-5°

Spettacoli

Ciak, si gira: al Regio rivive il mito di Maria Luigia

Ciak, si gira: al Regio rivive il mito di Maria Luigia
0

 Sono lavori che non hanno  la pretesa di essere  trattati  di storia. Però, oltre la valenza culturale che indubbiamente  possiedono,  e in modo meno sussiegoso,  hanno il pregio di emanare tanta parmigianità   stimolando anima  e  cuore.   Sono i film-documentari  che, da dieci   anni  a questa parte,  realizza  Mauro Biondini: da quello su Verdi, l’Oltretorrente   e la  Corale  Verdi,  per poi  proseguire  con quelli  di Renata Tebaldi e Carlo Bergonzi.  Ed ora, il giornalista-conduttore  parmigiano   ha posato  le  sue attenzioni su  un amore antico  che da anni lo  affascina:   Maria Luigia  d’Austria. «E’ stata una donna straordinaria - osserva Biondini -  cercò di capire gli italiani, ma soprattutto  i parmigiani, volle essere per loro  una buona madre e realizzò tantissime opere  che abbiamo ancora davanti   agli occhi e ci ricordano la sua lungimiranza  e la sua  intelligenza».

Ieri,  al Teatro Regio, Biondini, avvalendosi  della  troupe di «Videopress»  capitanata  da Lorenzo Moreni,   ha  girato   le sequenze   dell’inaugurazione del  Teatro  Regio avvenuta il  16 maggio 1829. Quel  Teatro  Ducale che volle  proprio  l’amata  sovrana e, all’interno  del  quale,  Biondini  ha  azionato la macchina del tempo per farlo risultare   simile a  quello  di quella   sera di quasi  due secoli fa.  Ed allora,    nel palco  reale,  in tutta la sua  regalità,  è  apparsa  come per magia  la Duchessa  che indossava  gli sfarzosi abiti opera,    non già  di un  sarto  di corte,  ma  di un  altrettanto  raffinato  stilista   del terzo  millennio  e, per di più parmigiano, Artemio Cabassi.  Una Maria Luigia,  decisamente   più  graziosa  di  quella che  ci hanno trasmesso   i tanti dipinti che l’hanno  ritratta.   Infatti, ad interpretare  la  consorte di Napoleone,   Biondini   ha voluto  il soprano Paola Sanguinetti   che,  nel suo repertorio artistico,  ha  inserito  anche   musiche  composte da Maria Luigia alla tastiera del suo fortepiano.   
Altri personaggi  che  hanno condiviso   con  la Duchessa le emozioni dell’inaugurazione  del Teatro  Ducale  per le cineprese  di Biondini:  il   principe   Diofebo  Meli Lupi di Soragna, la marchesa  Zaira Dalla Rosa Prati, la marchesa Gabriella  Pallavicino,  il giornalista  Achille Mezzadri nelle vesti  di un  austero  cardinale, lo studioso d’arte Gianni Godi nei panni di  Luigi Bettoli, Luigi Raffaelli  in quelli dell’ambasciatore  di  Francia  e  poi i coristi  della «Verdi»  tra i quali  Mario Bartoli  (che interpretò   il  Verdi   di Biondini) ,  la vice  presidente della  Corale Verdi Lucia Anzola,  il maestro Silvia Rossi  e  tanti altri,  pronti ad ascoltare  quella «Zaira» di Bellini  che,   proprio la sera  dell’inaugurazione    del Regio,   si trasformò  in un fiasco solenne.  
Biondini, nelle sequenze  del  film,   al  quale è alle prese  da  oltre due anni,   ha ripreso  i luoghi cari a Maria Luigia come  la reggia di  Colorno,  la tenuta  del Ferlaro,  il Parco Ducale,  la chiesa di San Ludovico,  ma anche immagini di Vienna tra le quali la sua tomba ducale vegliata  dalle immancabili  violette parmigiane.  Un lavoro  da certosino per svolgere  il quale  Biondini   ha consultato   tantissimi  volumi  della sua  ricca  collezione,  come pure  si è avvalso  della  preziosa  collaborazione  del Museo Lombardi,  della Biblioteca  Palatina  e di tanti  studiosi che hanno offerto  la  loro consulenza.  Nel film    sfilano  le opere più  significative   volute da Maria Luigia:  il cimitero della Villetta, il ponte  sul Taro, il Convitto Maria Luigia,  le sale della Palatina, l’Ospedale Vecchio,  la Ghiaia con il colonnato del Bettoli e  le beccherie. Oltre ai tanti personaggi  dell’epoca: Neipperg,  Bettoli,  il contre Mistrali, l’ing. Cocconcelli  e tanti  altri fra i quali il frate francescano  dell’Annunziata  che, su suggerimento  di Maria Luigia,   creò la famosa essenza di violetta.
A  rendere  materialmente  possibile  il lavoro  di Biondini,  il Rotary Club Parma    il quale   ha inteso premiare  l’amore  che l’autore  ha sempre  testimoniato  per Parma e la sua gente in opere  di divulgazione  coinvolgenti  e  care  al cuore  dei parmigiani.   Il  film-documentario    sarà presentato  la primavera  del prossimo anno al Teatro Regio,  proprio  in coincidenza   con  l’esplosione   nei prati della violetta parmigiana,  il fiore preferito  da «Marie Louise».
Lorenzo   Sartorio
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

30enne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

2commenti

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Sequestrato tronchese gigante

7commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: a Langhirano il funerale 

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

24commenti

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

13commenti

Sport

Il Parma Calcio avrà la gestione dello stadio Tardini per 8 anni

1commento

Fidenza

Meningite, la 14enne è uscita dalla rianimazione: è fuori pericolo

Parla l'infettivologo sul recupero. La madre della ragazza: «Sono felice. Grazie ai medici e a tutti»

Neve e terremoto

Partiti altri mezzi e volontari da Parma per l'Italia centrale Foto

Il Soccorso Alpino è impegnato ad Arquata del Tronto

2commenti

Parma

Camion in fiamme: problemi in tangenziale nel pomeriggio

Tg Parma

Polizia Municipale: festa del patrono all'insegna della lotta al degrado Video

1commento

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

4commenti

Calcio

Presentato Frattali, nuovo portiere del Parma Video

Mercato: Faggiano promette sorprese per la settimana prossima

colorno

La messa di don Mazzi per ricordare Filippo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

Mondo

Trump: ''Da oggi l'America viene prima'' Video

Gran Sasso

Il salvataggio a Rigopiano: le foto

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery