-5°

Spettacoli

Cinema recensioni - Burn after reading

0

di Filiberto Molossi

Non è un paese per vecchi, ma di sicuro è un paese di idioti. La prevalenza del cretino secondo i Coen, fratelli nella notte degli Oscar. Donne schiave della chirurgia estetica, uomini fanatici del fitness, siti Internet dove rimorchiare, divorzi «a sorpresa», persino ex preti greco-ortodossi che si riciclano come manager di palestre: sull’orlo di una crisi di mezza età, l’America più cialtrona fa i conti con i più imprevedibili e irridenti autori del pianeta. Che, reduci dalla statuetta vinta per il western moderno tratto da McCarthy (miglior film della stagione scorsa anche per la «Gazzetta»), si divertono a cogliere manie, paranoie, tradimenti, vizi e vezzi di una società alle corde che vive di frasi fatte, appuntamenti al buio e centralini automatizzati…
Scatenato divertissment che non sa (ma neppure vuole) nascondere una pur ben mascherata malinconia di fondo, «Burn after reading», l’ultimo, assai brillante, lavoro degli autori di «Fargo» e «Barton Fink», è la grottesca radiografia in forma di spy comedy di un’attualità sconfitta dal tempo che passa, ossessionata dalla forma e dall’aspetto fisico e dal sesso, on line e non… Bugiardo senza remore (tutti mentono a tutti nel Paese che finge di avere il culto della verità…), il film dei Coen segue le paradossali disavventure di un consulente alcolizzato della Cia messo da parte dai suoi superiori. L’uomo, tradito dalla moglie, crolla e scrive un memoriale per vendicarsi: ma il cd che contiene il manoscritto finisce nelle mani di Linda, l’istruttrice di una palestra, la quale, con l’aiuto di un collega imbecille, tenta un bizzarro ricatto…
Vorticoso girotondo di perdenti che tentano di smarcarsi dalla solitudine che li ha messi all’angolo facendo inevitabilmente il passo più lungo della gamba, «Burn after reading» è una commedia con le bollicine ad alta gradazione ironica: tra avvocati divorzisti e spettri della guerra fredda, piani sequenza ad altezza pavimento (parodia di quelli tipici dei film di spionaggio) e sogni piccolo borghesi, i Coen camminano sul filo della satira sociale, sollevando alla loro maniera, nella farsa degli equivoci (dove si consuma il circo della Cia), un casino clamoroso.
Si ride, e non poco, tra una sorpresa e l’altra: merito anche di un cast di all star abbastanza intelligenti da non prendersi troppo sul serio. Primi tra tutti, George Clooney e Brad Pitt, uno nel ruolo di un piacione che rischia lo shock anafilattico qualsiasi cosa mangi, l’altro in quello di un personal trainer tutto muscoli e niente cervello che indossa tutine attillatissime e ascolta la musica a palla: entrambi molto efficaci nel giocare con gli sciocchi stereotipi che affliggono la loro fama. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Incidente Cascinapiano
Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Bertolucci

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

primarie pd

Dall'Olio-Scarpa: c'è l'accordo

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

1commento

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

1commento

Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

9commenti

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

PROTESTA

Le medicine? Prendetele all'ospedale

DATI

Collecchio, boom di nascite

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Regio

L'umanità raccontata da Brunori Sas Foto

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

soccorsi

Altri 4 estratti dalle macerie del Rigopiano, ma c'è una quarta vittima

I Parete

"Viva anche Ludovica": Giampiero riabbraccia la famiglia

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

Parma Calcio

Coric, risoluzione consensuale del contratto

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto