22°

Spettacoli

Cinzia Th Torrini si sente a casa: "Conquistata dai parmigiani"

Cinzia Th Torrini si sente a casa: "Conquistata dai parmigiani"
0

 Caterina Zanirato

Parma l’ha conquistata, stregandola con i suoi castelli di giorno e con la sua movida notturna. Ma Cinzia Th Torrini, regista de «La certosa di Parma», fiction Rai che si sta girando in lungo e in largo per la nostra provincia, proprio non si lascia sfuggire i suoi segreti più stretti. Come l’origine di quel «Th» che accompagna il suo nome da quando ha 12 anni: «Non ho mai svelato a nessuno perché ho iniziato a firmarmi così - racconta la regista - e non lo farò mai. Ovviamente, ai tempi, ancora non sapevo di fare la regista e quindi non era per creare un nome d’arte». Bocca cucita anche sui dettagli della sua «creazione» parmigiana, che andrà in onda in due puntate su RaiUno e che vede tra i protagonisti i nomi noti di Rodrigo Guirao Diaz e Alessandra Mastronardi, rispettivamente Fabrizio Del Dongo e Clelia, i personaggi principali  del romanzo di Stendhal. Ma la Torrini non si pone freni a decantare il suo amore per Parma, terra a lei prima sconosciuta: «Devo ammettere che non ero mai stata qui. Ed è stato un grave errore - commenta la regista -. Ho infatti seguito solo 'Elisa di Rivombrosa 1' e metà del 2, mi sono fermata prima che si trasferissero le riprese nel parmense. Ma è stata una bellissima scoperta: ovviamente sono venuta qui anche prima dell’inizio delle riprese, per scegliere le location. L’ho potuta ammirare in tutte le stagioni. Nei castelli e nelle ville si respira un grande orgoglio: i guardiani e i proprietari li trattano come dei veri e propri figli. E per noi è un onore poter dare vita a questi posti. La gente poi è simpatica: sono rimasta colpita dalla vitalità della movida, mi piace tantissimo sia quella di via Farini sia quella di via Farini, che io e lo staff frequentiamo abitualmente, dato che siamo come una famiglia. Quando lavoro a Roma ogni fine settimana è buono per andare al mare. Qui a Parma, invece, ci sono tantissime belle cose da fare e così tanta vitalità che mi ritrovo a trascorrere qui anche il fine settimana. Sono stata a concerti, come all’anteprima di quello di Abbado al teatro Farnese. Ma non solo: ogni sera vado a correre con Rodrigo, l’attore della fiction, al parco Ducale». Ma la cosa che piace di più di Parma a Cinzia Th Torrini è solo una: «L'odore di tiglio sul Lungoparma - spiega -. E’ intenso e buono». Ma la regista vuole anche ringraziare la gentilezza della città Ducale: «Le comparse, tantissime, con cui abbiamo lavorato sono state gentilissime. Non è facile stare in piedi tutto il giorno sotto al sole, soprattutto se in costume e truccati. E poi subire i nostri momenti di nervosismo: non è così facile girare un film. E devo dire che le comparse di Parma vanno ringraziate tutte, dal primo all’ultimo, per la loro professionalità». La Torrini e le telecamere della Certosa di Parma rimarranno in zona fino a metà luglio. Data in cui la regista promette di svelare un grande mistero: «So che c'è una diatriba su quale fosse la Certosa di Parma citata da Stendhal nel romanzo - spiega -, se quella di Paradigna o quella di via Mantova. Beh, io ho scelto e sono sicura di aver ragione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il pane: domani uno speciale di otto pagine

OGGI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Lealtrenotizie

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

4commenti

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

6commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

salumi da re

Norcini e salumieri a raduno a Polesine. Sfida al "panino teen-ager"

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

saranno famosi

Langhirano: Ettore, 7 anni e la sua super batteria Video

1commento

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon