Spettacoli

Liza Minnelli: "Mi innamoro delle parole delle mie canzoni"

Liza Minnelli: "Mi innamoro delle parole delle mie canzoni"
0

NOSTRO SERVIZIO
Paride Sannelli

Non credo di essere una grande cantante, però mi innamoro delle parole; per me interpretare una canzone equivale a recitare un brano con l’accompagnamento della musica» spiega Liza Minnelli, schiudendo le porte di quel mondo in bilico tra "The world goes 'round" e "I'll be seeing you" che porta sui palcoscenici da quasi cinquant'anni. Anche se alle sue eclissi e ai suoi ritorni ci si è fatta un po’ l’abitudine, averla nel cartellone di Umbria Jazz, dove è attesa domani, e in quello del Summer Festival di Lucca, che l’ospita il 19, movimenta l’estate musicale. E poco importa se la voce della figlia di Judy Garland e di Vincente Minnelli non è più quella di una volta e se giù dal palco la sua è stata una battaglia persa con la vita - annegata nella solitudine, nelle insicurezze, nelle dipendenze da alcol e droga, nelle defaillances sentimentali - perché in scena il contatto col pubblico riesce a trasformarla in un’altra persona, mettendo a nudo la vulnerabilità di un’anima fragile che solo nella liturgia del concerto riesce a smorzare le inquietudini di un’esistenza difficile. «Vi ricordate lo sgabello che utilizzavo nel secondo tempo dei miei concerti? Bene, ora lo uso già nel primo» scherza oggi l’ex Sally Bowles di Cabaret, 65 anni, ironizzando su quell’encefalite virale che nel 2000 minacciò di farle trascorrere il resto dei giorni su una sedia a rotelle. Ma dopo tutto questo tempo è ancora lì, a raccontare la storia delle sue scarpe vagabonde a passeggio per una New York che non dorme mai.  L’opportunità di ritrovare il suo pubblico italiano a tre anni dagli ultimi concerti è data dall’album «Confessions», uscito lo scorso autunno per mettere fine a quindici anni di latitanza dagli studi di registrazione. «Il primo ricordo che mi suscitano le canzoni dell’album è quello di me bambina che gioca sotto il pianoforte di casa suonato da amici dei miei come Oscar Levant, Irvin Berlin o Ira Gershwin, fratello di George e mio padrino di battesimo» spiega. «Volevo raccogliere canzoni intime e sexy, mosse da un’autentica sensibilità jazz. Per essere un buon interprete devi essere innanzitutto un buono spettatore e io ho scelto questi brani proprio pensando di stare lì in platea ad ascoltarmi».

Riferimenti musicali ne ha?
«Il più grande è certamente Charles Aznavour, perché ogni suo testo assomiglia ad un copione cinematografico. Abbiamo cantato assieme un milione di volte e siccome pure lui ha una passione straordinaria per la musica afroamericana c’è capitato di duettare dei medley meravigliosi».

E poi?
«Mina, che ritengo essere la più grande cantante al mondo. Per me lei sta alla canzone come Robert De Niro sta al cinema: sono i numeri uno».

Dei tanti con cui ha condiviso i palcoscenici, chi ricorda?
«Difficile dirlo, perché con ciascuno dei miei partner s’è creato un rapporto unico e straordinario. Certo, gente come Aznavour, Sinatra o Sammy Davis jr. mi ha dato moltissimo».

Il jazz è una riscoperta per lei. 
«A rafforzare la passione per la musica neroamericana è stato lo studio della danza jazz. Il mio insegnate è figlio di oriundi italiani, all’anagrafe fa Eugene Louis Facciuto ma si fa chiamare Luigi, ha 85 anni e ha danzato in molti film dei miei genitori. Lo considero quasi uno zio e questo nostro legame m’infonde sicurezza».

Fra i tanti amici italiani, a chi si sente più legata?
«Sophia Loren è sempre stata splendida con me e così pure Gina Lollobrigida. Ma non vorrei tralasciare Orso Maria Guerrini, con cui girai ‘Nina’ diretti da mio padre. La cosa più straordinaria di quell’esperienza fu vedere papà all’opera in quello che sarebbe stato il suo ultimo film».

Poi tornò a Cinecittà per girare con Burt Reynolds «Poliziotto in affitto».
«Già, ricordo ancora il fatto che lavorare a cento metri dallo Studio 5 dove Fellini stava realizzando il suo ‘Intervista’ mi emozionava tantissimo». 

Tre anni fa a Roma ha gettato una vecchia moneta da 100 lire nella Fontana di Trevi. Il desiderio s’è avverato?
«Direi di sì, perché era quello di poter tornare a camminare come prima e un'operazione al ginocchio ha sistemato le cose. Ma anche di poter continuare a far qualcosa d’importante per i bambini con danni cerebrali di un istituto a cui dedico parte del mio tempo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

1commento

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Scompare frase parodia, per il web è censura

televisione

Heather Parisi e quell'elogio delle rughe che ha conquistato il web Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

ECONOMIA

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

Lealtrenotizie

Palazzo Chigi: Renzi parlerà a mezzanotte

referendum

Renzi si dimette: "La sconfitta è mia. L'esperienza del mio governo finisce qui"

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

2commenti

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città successo dei Sì per pochi voti

55 sezioni su 470: 52.50 il No. In città Si al 50.33%

2commenti

Torrile

Incidente a Bezze: auto finisce fuori strada, un ferito grave

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

Granata, friulani e veneti: successi importanti

4commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

youtube

"Esplora Parma", il nuovo video di Giulio Cantadori

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

polfer

Nel reggiseno 17 dosi di cocaina: arrestata

7commenti

Amatori Rugby Parma

Beppe Carra: "Non ci basta: vogliamo altre vittorie" Intervista

II capitano commenta l'importante successo, il primo casalingo, contro Livorno - Esplode la festa in campo e negli spogliatoi (guarda le foto)

Carabinieri

Quando la vendita dell'iPhone è una truffa

3commenti

Salsomaggiore

"Lorenzo, un ragazzo speciale"

Domani alle 15 il funerale

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

via chiavari

Santa Barbara: i vigili del fuoco festeggiano con i bambini Foto

3737 interventi in un anno

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

13commenti

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

7commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

USA

Sente un tonfo e va in soffitta: c'è il cadavere del nipote scomparso da 2 anni

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

10commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

Basket

Basket, serie A: Brindisi schianta Sassari, ok Caserta

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)