18°

Spettacoli

Jethro Tull, il mito è qui

Jethro Tull, il mito è qui
0

E' uno splendido quarantenne, frequenta ancora con disinvoltura le radio (soprattutto quelle americane) e l'immagine da sordido barbone che lo accompagna è impressa a caratteri indelebili nell'iconografia del rock. Il suo nome è Aqualung, l'album che nel 1971 proiettava i Jethro Tull nell'empireo del rock mondiale e che nel 2011 costituisce ancora l'ossatura degli show della storica band inglese.
Se Aqualung, My God e Locomotive Breath sono gli inni generazionali che Ian Anderson e soci ripropongono da quel 1971 con liturgica ricorrenza, per i 40 anni del capolavoro può capitare anche di risentire qualche gemma dimenticata, come Up to Me o Wind Up. Potrebbe accadere venerdì sera a Boretto, la tappa più vicina a Parma del tour italiano che si apre domani ad Asti, come è già avvenuto le scorse settimane negli States, dove i Jethro hanno celebrato proprio i 40 anni del loro lavoro più celebre.
E a proposito di ricorrenze, sono passati 40 anni anche dalla prima apparizione italiana dei Jethro Tull, allo Smeraldo di Milano quando Anderson stregò una generazione di musicisti (quella sera c'era in sala la futura Pfm, ma anche le Orme, Claudio Rocchi, il bluesman Fabio Treves...).
A dire il vero memorie e celebrazioni non sono in cima ai pensieri di Ian Anderson, padre padrone dei Jethro Tull. A dispetto del suo primo hit da classifica (Living in the Past, 1969, in 5/4 come Take Five di Brubeck...) Anderson è uno a cui piace guardare avanti, nella vita come nella musica. Oggi coltiva interessi disparati, dai peperoncini alla musica indiana, e alterna  regolarmente l'attività live e in studio con i Jethro Tull a quella solista. Il punto d'incontro sono John O'Hara (tastiere) e David Goodier (basso) che lo seguono in entrambe le avventure.
Le altre due colonne dei Jethro Tull sono invece Martin Barre e Doane Perry. Barre, il chitarrista, entrò nella band nel dicembre del 1968 rimpiazzando Mick Abrahams, virtuoso ma troppo legato al blues per l'eclettismo di Anderson. Da allora la chitarra di Martin è stata la spina dorsale delle composizioni di Anderson. La bravura di Martin Barre, negli anni in cui i chitarristi erano divinità alla Clapton venerate durante assoli chilometrici (Leslie West, Jimmy Page ecc.), è sempre stata quella di essere al servizio del gruppo. Insomma, più sostanza che apparenza. Tuttora uno show dei Jethro senza i ricami di Martin Barre sarebbe impensabile. Tanto che la rivista Guitarist ha recentemente inserito il suo lavoro in Aqualung fra i 20 assoli che hanno fatto la storia del rock. Ben più recente la storia di Doane Perry che, calendario alla mano, è il batterista della band dal 1984, appena 27 anni...
Quello che nei Jethro Tull rimane intatto, in oltre 40 anni di carriera, è la capacità di rimanere fedeli a se stessi senza cedere alle mode del momento ma senza nemmeno autocelebrarsi, mescolando perennemente colori e ispirazioni diverse, da Bach al sitar di Anoushka Shankar, secondo i dettami di un'etichetta - «prog» - che ad Anderson peraltro non piace. Eppure bastano due note per riconoscere i Jethro Tull di Thick as a Brick, Bourrée o Songs from the Wood.  Tutto merito di Anderson, autore di musiche e testi e inconfondibile marchio di fabbrica con quel flauto traverso che nessuno suona come lui. Nemmeno il suo grande amico Andrea Griminelli, flautista classico di Reggio Emilia, con cui ha condiviso il palco anche al Regio di Parma nel 2002. E a proposito di duetti Anderson di recente ne ha fatto uno... spaziale: Cady Coleman, astronauta della Nasa, ha portato un flauto di Ian sullo Shuttle. E venerdì sera a Boretto atterrererà (non dallo spazio, ma più prosaicamente dagli States) proprio Cady Coleman  insieme all'astronauta italiano Paolo Nespoli. Chissà cosa è pronto a inventarsi stavolta Anderson...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Antonio Banderas, ho avuto un infarto ma sto bene

Cinema

Antonio Banderas: "Ho avuto un infarto. Ora sto bene"

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

4commenti

lega pro

Parma, alle 16.30 in campo pensando solo a vincere Diretta

l'appello

La figlia del partigiano Ras: "Vorrei trovare la famiglia di Parma che lo ospitò" Video

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

5commenti

curiosità

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

commemorazione

Un anno senza Mario il clochard: il quartiere lo ricorda pensando agli "ultimi" Foto

esclusiva

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

15commenti

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

1commento

gazzareporter

Barriera Repubblica, l'orologio non si è aggiornato con l'ora legale

3commenti

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

podisti

Tutti i protagonisti della Manarace di Fontevivo Foto

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

L'INTERVISTA

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Il 31 marzo il comico sarà al Paganini

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

rimini

Cadavere di donna in trolley al porto. E' la cinese sparita durante crociera?

usa

Sparatoria in un night a Cincinnati, un morto e 15 feriti Video

WEEKEND

la peppa

La ricetta della domenica - Tartine fiorite

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

motomondiale

Speciale Vecchi “leoni” e giovanotti rampanti iniziata la caccia al titolo di Marquez

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso di può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017