Spettacoli

Il caldo abbraccio di Parma alla Blues Brothers Band

Il caldo abbraccio di Parma alla Blues Brothers Band
0

Pierangelo Pettenati
E' stato molto caldo l’abbraccio di Parma alla Blues Brothers Band, tornata dopo quattro anni nella nostra città martedì sera nell’ambito della rassegna «Sotto il cielo di Parma»; ancora una volta le note e i ritmi soul e rhythm & blues della band hanno portato gioia e allegria.
Della formazione che ha preso parte al film del 1980 diretto da John Landis sono rimasti il chitarrista Steve «The Colonel» Cropper e il saxofonista «Blue» Lou Marini; con loro, hanno suonato il chitarrista «Smokin'» John Tropea, il bassista Eric «The Red» Udel e batterista Lee «Funky Time» Finkelstein, il tastierista Antony «Rusty» Cloud, il trombonista Larry «Trombonius Maximus» Farrell e la coppia di cantanti Jonny «The Rock'n'roll Doctor» Rosch e Bobby Lee Harden (entrambi rigorosamente in abito nero, cappello nero, cravattino nero, occhiali neri, camicia e calzini bianchi). Solo da poco più di mese, alla tromba c'è Steve «Catfish» Howard, entrato al posto di Alan «Mr. Fabulous» Rubin, morto lo scorso 8 giugno.
Show  incentrato sui primi due album della Blues Brothers Band («Briefcase full of blues» del 1978 e la colonna sonora del film), ma sono mancati i classici del genere partendo dai tre strumentali iniziali: «Green onions», «Peter Gunn theme» e «Soulfinger». Un aperitivo bello tosto per entrare subito nel clima giusto prima dell’ingresso dei cantanti, il solo Jonny Rosch per i successivi tre pezzi (tra i quali «Messin' with the kid», dedicato a Alan Rubin), quindi in coppia fino alla fine del concerto.
La fisicità di John Belushi e Dan Aykroyd resta irraggiungibile, anche perché entrata nella cosiddetta memoria collettiva, ma questo duo ha mostrato un affiatamento e uno spirito tale da trascinare tutta la platea parmigiana.
Dopo alcuni estratti da «Briefcase full of blues», il concerto ha cambiato marcia a partire da «Shotgun Blues» un “bluesaccio” lento, tutto d’atmosfera, dedicato proprio all’indimenticabile John Belushi. Favolosa. I classici «Hold on I'm comin'», «Knock on wood» e «Minnie the moocher» hanno portato a «Sweet home Chicago», da sempre pezzo forte della band e del film; com'era prevedibile, questa canzone ha fatto alzare il pubblico e riempito la zona sotto il palco. Dopo un’altra, scatenata versione di «Soul man», un commosso Steve Cropper ha salutato ancora una volta Alan Rubin («Lui non è più qui, ma la sua band è sempre qui»), poi «Gimme some lovin'» e la chiusura alla grande con una velocissima «Everybody needs somebody to love», talmente famosa da non aver bisogno di commenti. La Blues Brothers Band vive del suo stesso mito e grazie a questo, ogni volta, riesce a riportare la magia del divertimento, semplice e profondo, tanto nel pubblico quanto nei musicisti. E' questo che martedì sera ha fatto la differenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Kim Kardashian divorzia?

Gossip

Kim Kardashian divorzia?

ManìnBlù: "Questa canzone"

singolo prenatalizio

ManìnBlù, il nuovo singolo: "Questa canzone" Video

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger

Mick Jagger

New York

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

GUSTO

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

Lealtrenotizie

Bilancio: tutti gli interventi del 2017

Comune

Bilancio: tutti gli interventi del 2017

CAVALCAVIA

Via Mantova, presto nuovo guard rail

Il Parma

La vittoria che ci voleva

LIBRO

Sopra Le Aspettative, la vita oltre la Sla

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

Colorno

Battuto il record alla disfida degli anolini

PEDEMONTANA

Allarme povertà, sussidi per 150 famiglie

Paura

Spray al peperoncino in discoteca

17a giornata

D'Aversa, buona la prima: 1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano Guarda il gol - Fotogallery

Nocciolini: "Stesso Parma, ma con più grinta", Scavone: "Bene, ma la strada è lunga" (Video)Pacciani: "Vittoria sofferta ma meritata" (Videocommento) - D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi la squadra ha tenuto" (Video)Lega Pro, risultati e classifica (guarda)

3commenti

sudtirol-parma 0-1

D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi abbiamo tenuto bene" Video

incidente

Auto contro un palo a Soragna: 21enne ferito

WEEKEND

Natale nell'aria: dagli acrobati ai mercatini i 5 eventi imperdibili

feste

Si accende l'albero in piazza: suggestioni natalizie nella nebbia Video

Polizia municipale

Dalla Puglia a Collecchio in tre ore? No, tachigrafo truccato: maxi-multa

3commenti

Inchiesta

Emergenza truffe: come difendersi

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

CONTI PUBBLICI

La manovra è legge: ecco cosa cambia

2commenti

Reggio Emilia

Si travestiva e pagava ragazzini per fare sesso: arrestato 40enne, più di 30 vittime

1commento

SOCIETA'

Londra

E' morto Greg Lake, la voce di Emerson, Lake and Palmer

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

SPORT

Storie di ex

Fiorentina avanti in Europa grazie a Chiesa jr.

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

MOTORI

Suzuki, il grande ritorno di Ignis