19°

Spettacoli

Il caldo abbraccio di Parma alla Blues Brothers Band

Il caldo abbraccio di Parma alla Blues Brothers Band
0

Pierangelo Pettenati
E' stato molto caldo l’abbraccio di Parma alla Blues Brothers Band, tornata dopo quattro anni nella nostra città martedì sera nell’ambito della rassegna «Sotto il cielo di Parma»; ancora una volta le note e i ritmi soul e rhythm & blues della band hanno portato gioia e allegria.
Della formazione che ha preso parte al film del 1980 diretto da John Landis sono rimasti il chitarrista Steve «The Colonel» Cropper e il saxofonista «Blue» Lou Marini; con loro, hanno suonato il chitarrista «Smokin'» John Tropea, il bassista Eric «The Red» Udel e batterista Lee «Funky Time» Finkelstein, il tastierista Antony «Rusty» Cloud, il trombonista Larry «Trombonius Maximus» Farrell e la coppia di cantanti Jonny «The Rock'n'roll Doctor» Rosch e Bobby Lee Harden (entrambi rigorosamente in abito nero, cappello nero, cravattino nero, occhiali neri, camicia e calzini bianchi). Solo da poco più di mese, alla tromba c'è Steve «Catfish» Howard, entrato al posto di Alan «Mr. Fabulous» Rubin, morto lo scorso 8 giugno.
Show  incentrato sui primi due album della Blues Brothers Band («Briefcase full of blues» del 1978 e la colonna sonora del film), ma sono mancati i classici del genere partendo dai tre strumentali iniziali: «Green onions», «Peter Gunn theme» e «Soulfinger». Un aperitivo bello tosto per entrare subito nel clima giusto prima dell’ingresso dei cantanti, il solo Jonny Rosch per i successivi tre pezzi (tra i quali «Messin' with the kid», dedicato a Alan Rubin), quindi in coppia fino alla fine del concerto.
La fisicità di John Belushi e Dan Aykroyd resta irraggiungibile, anche perché entrata nella cosiddetta memoria collettiva, ma questo duo ha mostrato un affiatamento e uno spirito tale da trascinare tutta la platea parmigiana.
Dopo alcuni estratti da «Briefcase full of blues», il concerto ha cambiato marcia a partire da «Shotgun Blues» un “bluesaccio” lento, tutto d’atmosfera, dedicato proprio all’indimenticabile John Belushi. Favolosa. I classici «Hold on I'm comin'», «Knock on wood» e «Minnie the moocher» hanno portato a «Sweet home Chicago», da sempre pezzo forte della band e del film; com'era prevedibile, questa canzone ha fatto alzare il pubblico e riempito la zona sotto il palco. Dopo un’altra, scatenata versione di «Soul man», un commosso Steve Cropper ha salutato ancora una volta Alan Rubin («Lui non è più qui, ma la sua band è sempre qui»), poi «Gimme some lovin'» e la chiusura alla grande con una velocissima «Everybody needs somebody to love», talmente famosa da non aver bisogno di commenti. La Blues Brothers Band vive del suo stesso mito e grazie a questo, ogni volta, riesce a riportare la magia del divertimento, semplice e profondo, tanto nel pubblico quanto nei musicisti. E' questo che martedì sera ha fatto la differenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

4commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Incidente mortale a San Secondo: muore un automobilista

parmense

Incidente a San Secondo: muore un automobilista

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

5commenti

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

borgotaro

Oggi i funerali di Danilo Savani

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

PROGETTO

Sala, c'è una badante per te: apre uno sportello

LEGA PRO

Parma, Ferrari: "Crediamo nei play-off, servono nuovi stimoli" Video

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

2commenti

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

8commenti

Via Cavagnari

Ragazzino morsicato da un cane: scoppia una lite violenta

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

Regno Unito

Attacco al Parlamento di Londra: 7 arresti in tutto il Paese

Protesta

Oggi sciopero nazionale dei taxi. Uber: "Decreto deludente"

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

PGN

In campo con la Polisportiva gioco

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano