Spettacoli

Gli Italiani, la politica e la tv visti da Sabina Guzzanti

Gli Italiani, la politica e la tv visti da Sabina Guzzanti
Ricevi gratis le news
0

 Stefano Rotta

Nei panni di una Valeria Marini intenta a commentare l’assoluzione di Andreotti a «Porta a Porta», Sabina Guzzanti le fa dire, «portatemi del prosciutto, ma che sia di Prada». E’ tutto sul filo del becerume televisivo, del qualunquismo condizione ideale per ingrassare gli affaristi, lo spettacolo «Sì! Sì! Sì! Oh, sì!», inscenato domenica sera al Teatro Nuovo di Salsomaggiore, anteprima nazionale. 
Una Guzzanti in abito rosso, che apre e chiude cantando, «per il vento cambiato», postillando però che «mica sono rimbambita, so che i problemi d’Italia non sono tutti risolti con le amministrative di Milano»: in mezzo una lunga catena di bersagli, in gran parte legati al sistema berlusconiano al tramonto, ma pure a sinistra; in primis, come è noto, Massimo D’Alema, “sfottuto” nelle sue boriose interpretazioni dell’agone politico. 
Salsomaggiore non ha risposto con il tutto esaurito, anzi diverse file sono rimaste vuote, e la Guzzanti stessa, in chiusura, si è scusata per l’eccessivo caldo in sala; un pubblico, va detto, davvero entusiasta e partecipe. Lei, intanto, ci dipinge così: «Si faceva qualcosa, tipo tagliare le zucchine, guardando gente che non fa niente in televisione; adesso non si fa niente, guardando gente che taglia le zucchine in televisione». Ce l’ha coi reality, ai quali taglia le gambe con un paio di battute ben scritte e ben assestate, dice, richiamando Dell’Utri, che «è più facile uscire da Cosa Nostra che rompere un contratto con la Tim» e che «il Pd è molto preso a convincere gli elettori che anche loro sono di destra, hanno le scarpe che costano e qualche truffa l’hanno pur fatta». La Guzzanti è brava nel castigare ridendo le malefatte, e soprattutto le miserie e la false lusinghe di una nuova (negli anni Ottanta) classe politica, quella dei pubblicitari; si rabbuia solo quando parla di morti, di morti veri per le assurde logiche della politica, dà dei «bastardi» ai dittatori «amici del premier», citando poi Machiavelli quando parla di «boni tumulti», accostati alle vetrine spaccate il 14 dicembre contro il decreto Gelmini. 
Ottimo senso del palcoscenico, scivola solo in minima parte con qualche tono da predicozzo, probabilmente interessante se un giovane talento della satira volesse mai caricaturare la Guzzanti. Chiude così: «La storia ci giudicherà, e noi la ricuseremo». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS