-2°

Spettacoli

Vasco e Giovanardi: botta e risposta sugli stupefacenti

Vasco e Giovanardi: botta e risposta sugli stupefacenti
Ricevi gratis le news
6

«E' estremamente scorretto egregio sig. Giovanardi, continuare ad usare sempre la definizione 'Liberalizzazione' della droga, quando si tratta invece di 'Legalizzazione' che è cosa ben diversa! Lei non può usare questi sotterfugi. Non è onesto, non è da Lei»: inizia così il post di Vasco Rossi su Facebook rivolto al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alle politiche antidroga, Carlo Giovanardi.  «Liberalizzata è già adesso che si può trovare a ogni angolo di strada – specifica Vasco -. Legalizzarla significa metterla sotto controllo, sottrarne il mercato alla malavita». In un post precedente, Vasco aveva invece elogiato «il ministro nominato da Obama per le politiche sugli stupefacenti».
Pronta la risposta. «Vasco Rossi può leggere sul sito del Dipartimento Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri – scrive una nota a firma di Giovanni Serpelloni, Capo Dipartimento per le Politiche Antidroga – il testo dell’accordo che il Sottosegretario Carlo Giovanardi ha firmato a Washington l’11 luglio scorso con il Governo degli Stati Uniti.  Scoprirà che la posizione dell’Italia coincide perfettamente con quella del Presidente Obama per quanto riguarda il no deciso ad ogni forma di liberalizzazione o legalizzazione che sia e la necessità di potenziare le politiche che mirano al recupero integrale del tossico dipendente. L’unica differenza è che da noi l’uso personale non costituisce reato mentre negli Stati Uniti il semplice possesso comporta l’arresto. Siamo comunque sempre disponibili a fornire al sig. Vasco Rossi, come a qualsiasi cittadino, tutte le informazioni per evitargli di avventurarsi in affermazioni totalmente infondate»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Michele

    19 Agosto @ 09.58

    Fantastici i commenti dei soliti complottisti. Peccato che oltre agli USA c'era pure l'Unione Sovietica a quel tempo, che aveva tutti gli interessi a boicottare i prodotti americani e promuovere qualcosa (la canapa) di cui conoscevano benissimo le proprietà e che potevano coltivare in quantità tali da invadere il mondo. Memoria corta, eh? Come al solito la logica gioca contro di voi. E come al solito vedete solo misteriose e mai ben specificate (nomi e cognomi) sette occulte di lobby o presunte tali. Curioso poi che gli USA, dopo aver obbligato il mondo ad evitarne la coltivazione e l'uso, abbiano concesso a due dei loro più fedeli alleati (Gran Bretagna e Olanda) la coltivazione quantomeno a scopi terapeutici... divertente poi leggere il commento di uno che riconosce come la coltivazione di canapa legale in ben 28 (!!!) stati degli USA e un altro che da ragione alle sue motivazioni dicendo che i colpevoli sono gli USA... Patetici... Ah, quasi dimenticavo: io sono per la legalizzazione e tassazione delle droghe leggere, per toglierne il controllo alla malavita e tirarci pure su due soldini che male non fanno, al posto di queste finanziarie, ma da noi è la cultura cattolica a rovinarci. Quindi in linea teorica sono con voi, ma non così coglione da credere all'uomo nero.

    Rispondi

  • luigi

    19 Agosto @ 07.19

    E' ora di fare qualche cosa , è ora di mandare a fare in c...sti politici che guadagnano l'impossibile e noi si fa fatica ad arrivare alla fine del mese...è ora di far casino di far capire che se vuoi stare li non devi fare il furbo politico..e con uno stipendio giusto...perche' noi ti guardiamo e abbiamo la possibilita' di toglierti immediatamente. E il popolo che comanda facciamogliolo capire....facciamogli capire comje si sta senza soldi il 20 e riprendiamo 1000 euro il 30!! Siamo stanchi!

    Rispondi

  • rebelde

    18 Agosto @ 22.10

    Infatti la storia della lotta alla marijuana (canapa) iniziò dagli Usa quando scoprirono il nilon, la plastica. Sino a quel momento nel mondo, al posto della plastica, veniva utilizzata la canapa! veniva utilizzata per svariatissime cose utiissime... sino addirittura a progettare un'auto fatta di canapa (componente resistente più della plastica e con potenzialità maggiori). Gli Usa che avevano il brevetto della plastica imposero al mondo di cambiare materia prima e di utilizzare la plastica al posto della canapa (biodegradabile). Come convinsero il mondo a distruggere tutte le piantagioni di canapa esistenti (l'italia era uno dei maggiori produttori)???? semplice, come sempre con il solito inganno! Fecero credere a tutti, con continui martellamenti mediatici, che la canapa era una droga e provocava ogni qualsivoglia danno fisico, cerebrale sino alla morte! Addirittura veniva definita come l'anticamera dell'assassino! ecco la vera storia della marijuana considerata una droga per scopi economici di altissimo livello! 2 piccioni con una fava, imposero la plastica e gestirono poi il traffico della nuova droga creata. I soliti usa....

    Rispondi

  • Sasà

    18 Agosto @ 17.34

    Grande Marco, e proprio così che va il mondo....la canapa è stata utilizzata per migliaia di anni per tantissimi usi, addirittura Ford la utilizzava al posto della plastica per le macchine, poi ad un certo punto è stato deciso di vietarla...e i motivi li hai elencati tu

    Rispondi

  • massimo

    18 Agosto @ 16.43

    Come il suo movimento politico...e religioso...(contrario all'uso del preservativo anche in quei posti in cui l'indice di mortalità e di contagio di hiv è altissimo) è improponible...La chiesa vuole avere il controllo totale della situazione...paura e colpa come pane quotidiano

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"La Buca dei diavoli"

CHICHIBIO

"La Buca dei diavoli": non solo pizza secondo tradizione

Lealtrenotizie

Notturni in Musica. I successi del jazz e del musical

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

COMITATO

Manifesto per San Leonardo chiede più sicurezza: "Non installate le telecamere promesse"

Lettera aperta alla giunta comunale: "Bene essere capitale della cultura ma vorremmo che Parma fosse città sicura 2018"

2commenti

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

PARMENSE

L'Inail acquista la nuova sede dell'istituto Solari di Fidenza

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat