12°

Spettacoli

La "macchina del fango" in campagna elettorale: film scomodo e coraggioso

Ricevi gratis le news
0

«Senza lealtà non sei più nessuno. E non conti niente per nessuno».  Ci voleva un regista coraggioso, uno che invece di parlare (come vorrebbero in tanti) della Canalis agita lo spettro della Lewinsky, per celebrare degnamente il funerale dell'innocenza: ci voleva uno che non avesse paura di andare dietro le quinte del grande gioco (sporco...)  e affrontare le falle del presente (a costo di metter in dubbio anche le proprie convinzioni) per raccontare un Paese più indulgente a perdonare un bombardamento che una scappatella. Ci voleva uno come George Clooney, divo liberal senza paraocchi, per dare subito un'impronta, una traccia, a una Mostra del cinema  che ha scelto l'impegno. Puzza di Oscar lontano un miglio, «Le idi di marzo», solidissimo  e scomodo film (non solo) politico con cui Clooney ha inaugurato la kermesse veneziana, mettendo spalle al muro l'amoralità di un sistema che si fonda sul compromesso e flirta col ricatto, là dove l'individuo è manipolatore e a sua volta, fatalmente, manipolato.
Primarie dell'Ohio, in ballo c'è la candidatura dei democratici alla presidenza: a tirare la volata al governatore Morris (Clooney), ateo e di bella presenza, è uno staff agguerritissimo. Una squadra di «cervelloni» la cui punta di diamante è il giovane e brillante Stephen Meyers (Gosling), idealista guru della comunicazione...
L'America? Non è un Paese per «buoni»:  in un film dove qualcuno vince ma nessuno si salva, Clooney rimette in moto la macchina del fango. E lascia che dalla finestra entri una bella aria da cinema anni '70 (ricordate «Il candidato»?), quello che amava le domande più delle risposte, quello che non spolverava l'involucro ma osservava l'ingranaggio. «Le idi di marzo» è così: un film maturo, scritto benissimo e recitato anche meglio (grazie a un super cast che gioca a memoria come il Barcellona), che cammina su una linea - quella della rettitudine - continuamente spostata in avanti. Sondaggi, nodi della cravatta lasciati molli sul collo, stagiste bionde: chi manovra chi? Tra mezzo punto di percentuale in più e in meno, Clooney gira un thriller d'autore (in Italia uscirà a metà gennaio)  critico e amaro che coglie l'aspetto seducente (e a volte irresistibile) della politica, rimanendo sempre molto sui volti dei suoi protagonisti, deciso a conferire così una dimensione intima, privata, a una storia di respiro «pubblico», universale. Nella cinica consapevolezza che nessuno (nemmeno l'Obama per cui ha votato e comunque sostiene) è perfetto: e che non esiste purezza né fede nel sogno, troppo spesso vile, del potere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

'Chi' annuncia: tra Belen e Iannone è finita

Gossip Sportivo

Lui la vuole sposare, lei no: Belen e Iannone si lasciano

 «Sei un mito»:  in tantissimi all'Euro Torri per  Max Pezzali

Musica

«Sei un mito»: in tantissimi all'Euro Torri per Max Pezzali Gallery

Gisele cede scettro top model piu' pagata a Kendall

moda

Kendall Jenner la modella più pagata. Gisele perde il trono

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Carabinieri Colorno: Arresto di due persone per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di marijuana.

CARABINIERI

Coltivano marijuana in casa: coppia agli arresti domiciliari a Colorno

Furto

Il ladro va in cantina e trova... il grande fratello

L'intervista

Il carabiniere investito: «Voglio tornare sulla strada»

Lutto

Addio Roberta, maestra di una volta

SOLIDARIETA'

La lotta di Isabella contro la Fop: via alla raccolta fondi

ospedale

Ortopedia: ecco le nuove sale operatorie

Sono dotate delle più moderne attrezzature. Vaienti: «Più qualità e più sicurezza»

Sicurezza

La Cittadella al buio: nessuno ci va più

IL COMPLEANNO

I settant'anni di Nevio Scala

Libro

Mazzamurro: «Quando eravamo in trincea, negli anni di piombo»

TRIBUNALE

Guerra tra vicini, 82enne patteggia 1 anno

Intervista esclusiva

Francesca Archibugi in Gazzetta: "Vi racconto 'Gli sdraiati' " Video

La regista romana parla con Filiberto Molossi del suo film, uno dei più attesi della stagione

sciame sismico

Quattro piccole scosse di terremoto tra Fornovo, Corniglio e Varano

Pericolo

Piste ciclabili coperte di foglie: insidia per le bici

10commenti

Arresti

Travolsero in auto due carabinieri: in manette tre giovanissimi Video

Uno dei militari finì all'ospedale in condizioni gravissime

5commenti

social

Rimosse le condoglianze per Riina: Facebook si scusa con la famiglia del boss

La salma del boss tumulata a Corleone (Guarda)

Tg Parma

Tentata estorsione a Fidenza: quattro arresti a Benevento Video

Nel mirino un'azienda

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Milano sconfitta dalla politica incapace

di Vittorio Testa

LETTERE AL DIRETTORE

Il primo posto è di Mattia

1commento

ITALIA/MONDO

VERCELLI

Maltrattamenti all'asilo: arrestate tre maestre

choc a catanzaro

Donna violentata e schiavizzata per 10 anni: arrestato 52enne. Video: la baracca degli orrori

SPORT

CHAMPIONS

Finisce senza reti la sfida fra Juve e Barcellona

rugby

Andrea De Marchi: 100 presenze con le Zebre

SOCIETA'

moda

Livia Firth, moglie del premio Oscar Colin, a Fidenza

Brasile

Poliziotto fuori servizio spara al rapinatore con in braccio il figlioletto Video

MOTORI

Motori

Tesla Roadster 2, da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi Gallery

GAS

Suzuki, la gamma Hybrid acquista l'alimentazione a GPL Fotogallery