Spettacoli

Olmi: "Ricordiamoci di essere cristiani"

Olmi: "Ricordiamoci di essere cristiani"
2

DAL NOSTRO INVIATO

Filiberto Molossi
Vorrei suggerire ai cattolici come me di ricordarsi talvolta di essere anche cristiani». E così sia. A Venezia la lezione di Ermanno Olmi: ne «Il villaggio di cartone» - dedicato a Tullio Kezich e a Suso Cecchi D'Amico - batte il cuore di un uomo che sa cos'è la fede. Che è vera e autentica solo quando «il peso dei nostri dubbi è superiore a quello delle nostre convinzioni. Perché per essere davvero un uomo di fede devi avere davanti un muro di dubbi. E’ troppo comodo affidarsi a una religione o a un’ideologia, lasciare che qualcuno pensi per noi: io continuo a interrogarmi. E non pretendo che Dio risponda: siamo noi che dobbiamo farlo. Troppo comodo fare rispondere Lui». La leggenda del santo autore: a 80 anni compiuti il più bressoniano dei registi italiani si rimette in gioco e invita - con un apologo morale dove la poesia prevale sulla predica - all’accoglienza: tema forte e centrale di una Mostra che si ritrova improvvisamente nella stessa barca dei migranti. E di chi è chiamato a dare loro, cristianamente e umanamente, aiuto. «Perché non c'è cosa più importante dell’accoglienza - sostiene il regista de «L'albero degli zoccoli» -. E’ ora di andare oltre la sacralità dei simboli, c'è menzogna anche nella pietà: tutti ci inginocchiamo davanti a un Cristo di cartone, quando invece dovremmo inginocchiarci davanti a chi soffre, agli ultimi del mondo. Inginocchiamoci davanti a loro perché pagano per noi». Al Lido con gli interpreti della pellicola (tra cui il Michael Lonsdale di «Uomini di Dio» e il «replicante» Rutger Hauer), Olmi, che incanta con la saggezza del vecchio maestro più di quanto riesca a fare il suo film, racconta ne «Il villaggio di cartone» (per cui si è valso della consulenza dello scrittore Claudio Magris e di quella di monsignor Gianfranco Ravasi) la parabola di un gruppo di clandestini che, con la complicità di un anziano sacerdote, trova rifugio in una chiesa sconsacrata, dove gli arredi servono per fare letti di fortuna e nell’acquasantiera si scalda l’acqua per fare partorire una donna. «Se le chiese non eliminano i loro orpelli, come quelli, subdoli, dei conformismi culturali, non possiamo entrare in relazione con gli altri: restiamo solo maschere, uomini di cartone. La chiesa deve essere casa: un luogo in cui non si domanda a nessuno chi sia, da dove venga e come la pensi». Tra gli immigrati del film però anche un terrorista ragazzino pronto a farsi saltare in aria...: «Non ho mai pensato - sottolinea Olmi - che tra i clandestini ci siano solo santi: e ho voluto rappresentare, in un film dove ogni persona e ogni oggetto è un simbolo, anche chi non accetta la relazione col diverso e sceglie la violenza come un dovere per non dialogare con l’altro. Ma solo nel confronto con gli altri capiamo chi siamo e dove stiamo andando». Anche perché, «per me siamo tutti fratelli: e resto convinto che la solidarietà possa risolvere molti problemi del mondo. Sarà una piccola cosa, ma è questa la mia forza». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Daniele Tanzi

    08 Settembre @ 10.36

    Ovviamente, ho il massimo rispetto per le idee del Maestro. Tuttavia, la Sua mi sembra utopia. I fatti quotidiani, in tutta Europa, ma anche nella nostra città, stanno a dimostrare quanti problemi creino l'accoglienza e la presunta integrazione.

    Rispondi

  • The oracle

    07 Settembre @ 21.33

    Quanta poesia e spiritualità nei suoi film, alcune sue opere sono veramente uniche e fuori da ogni stereotipo.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La mischia che salva l'ambulanza

Sport

Rugby: tutti in mischia per... l'ambulanza Video

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

NOSTRE INIZIATIVE

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

3commenti

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Unità di crisi

Legionella: la causa del contagio forse individuata entro fine dicembre

A gennaio la relazione finale sull'epidemia. Nuovi controlli sui malati

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

ANALISI

Le incognite del Pd parmigiano: referendum e resa dei conti

6commenti

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

4commenti

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

34commenti

Premio Marzotto

Premiata la startup parmigiana Wrap

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

LA BACHECA

44 opportunità per trovare un lavoro

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

tribunale

Sparò all'amico in via Europa: condannato a 6 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

9commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

1commento

ITALIA/MONDO

CAGLIARI

Furti, scippi, violenza sessuale: arrestati 10 migranti sbarcati in Sardegna

catania

Fine turno, e vanno a casa senza fare il cesareo: gravi danni al bambino

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

SPORT

Formula 1

Fernando Alonso non andrà alla Mercedes

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

CURIOSITA'

Sos amici animali

Di chi è questo gattino?

viaggi

Madrid coi bambini: 8 buone ragioni per partire Foto