14°

26°

Spettacoli

Cinema recensioni - Sfida senza regole

Cinema recensioni - Sfida senza regole
0

di Lisa Oppici
L'occasione è di quelle ghiotte, almeno sulla carta: vedere insieme due mostri sacri come Al Pacino e Robert De Niro (quest’ultimo, a dire il vero, da qualche tempo piuttosto appannato, bravissimo nel distruggersi da solo con scelte sciagurate) non è cosa da tutti i giorni. Tutt'altro. Già, perché i due grandi attori italo-americani insieme hanno lavorato pochino: nel «Padrino parte II», dove però non recitano mai nella stessa scena, e nell’«Heat» di Michael Mann, dove s'incrociano solo per una manciata di minuti comunque memorabili.
Qui invece sono insieme fin dall’inizio, fin dalle primissime inquadrature al poligono di tiro (una sorta di trailer nel film, quasi a «dichiarare» fin da subito al pubblico che qui la coppia c'è), ed è più facile contare le scene in cui non sono presenti entrambi che fare il contrario.
La coppia c'è, dunque, e le due star sono spesso per non dire sempre gomito a gomito; il film, però, c'è decisamente meno, soprattutto se si pensa a ciò che Avnet aveva a disposizione.
De Niro e Pacino sono due poliziotti di New York che lavorano insieme da trent'anni: sbirri che ne hanno viste troppe, gente che di fronte alle storture e alle falle del sistema (un killer di bambini non condannato dal giudice in virtù di un alibi falso) è arrivata anche a pilotare il corso degli eventi andando contro le regole. Ora i due sono chiamati a indagare su una serie di omicidi compiuti dal «poeta», un assassino che sul luogo del delitto lascia sempre alcuni versi in rima: omicidi in buona parte «riparatori», di criminali sfuggiti alle maglie della giustizia. Rooster e Turk indagano con altri due agenti, e quando si fa strada l’ipotesi che «il poeta» sia un poliziotto le cose si complicano, perché i sospetti cadono subito su Turk.
Dire che Jon Avnet non è né Francis Ford Coppola né Michael Mann è senz'altro tranchant, ma rende bene l’idea. Autore «terrestre», di mestiere, Avnet anche qui non va oltre se stesso, confezionando un thriller ordinario che i due divi non riescono a far decollare davvero. Colpa di una certa piattezza e lentezza di fondo (il film dura un’ora e quaranta ma sembra molto più lungo) e di una sceneggiatura che s'accende solo nell’ultimo quarto d’ora, quando anche le due star danno il meglio di sé (bello il faccia a faccia finale). Quel quarto d’ora «merita», anche se è poco per salvare tutta la pellicola: pellicola nella quale Pacino e De Niro (meglio il primo del secondo) si mettono al servizio della causa, ma forse i primi a non essere del tutto convinti dell’operazione sono proprio loro.
 

RIGHTEOUS KILL
REGIA: JON AVNET
INTERPRETI: ROBERT DE NIRO, AL PACINO, CARLA GUGINO, DONNIE WAHLBERG, JOHN LEGUIZAMO
SCENEGGIATURA: RUSSEL GEWIRTZ
GENERE: THRILLER
USA  2008 (colore,  1 h e 37')
DOVE: WARNER VILLAGE (Sala 5), ODEON (Salsomaggiore)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Amministrative, sondaggi nazionali sul «caso Parma»

VERSO IL VOTO

Amministrative, sondaggi nazionali sul «caso Parma»

Criminalità

Successo per le «ronde elettroniche»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

play-off

Parma qualificato

Viabilità

Cominciati i lavori sulla provinciale Monchio-Corniglio

IN BICI

Nuova ciclabile: pedaleremo in sicurezza tra Gaiano e Ozzano

TRAVERSETOLO

Ragazzini danneggiano un tendone. Il sindaco li «denuncia» sui social

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

Lutto

San Polo piange Eva Meldi, storica cuoca dell'asilo

PLAY-OFF

Nocciolini e Baraye stendono il Piacenza: 2-0. Un Parma concreto vola ai quarti

Nocciolini: "Nel mio gol, cross da Serie A di Scaglia" (Video)Grossi: "Finalmente il Parma" Videocommento - Baraye: "L'importante è non mollare mai" - Oggi alle 15.30 il sorteggio, mercoledì l'andata. Passano Alessandria, Lucchese, Livorno, Lecce, Pordenone, Cosenza e Reggiana

play-off

Sondaggio: chi vorreste incontrare ai quarti? (Guarda la griglia)

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

8commenti

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

2commenti

gazzareporter

Scherzi a parte? No, via Montebello, strada dei parcheggi assurdi Foto

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

2commenti

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

2commenti

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

CALCIO

Due a zero all'Ajax: il Manchester United vince l'Europa League

formula 1

Gp di Monaco, è già sfida Vettel-Hamilton. E torna Jenson Button

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare