21°

Spettacoli

Cinema recensioni - Sfida senza regole

Cinema recensioni - Sfida senza regole
0

di Lisa Oppici
L'occasione è di quelle ghiotte, almeno sulla carta: vedere insieme due mostri sacri come Al Pacino e Robert De Niro (quest’ultimo, a dire il vero, da qualche tempo piuttosto appannato, bravissimo nel distruggersi da solo con scelte sciagurate) non è cosa da tutti i giorni. Tutt'altro. Già, perché i due grandi attori italo-americani insieme hanno lavorato pochino: nel «Padrino parte II», dove però non recitano mai nella stessa scena, e nell’«Heat» di Michael Mann, dove s'incrociano solo per una manciata di minuti comunque memorabili.
Qui invece sono insieme fin dall’inizio, fin dalle primissime inquadrature al poligono di tiro (una sorta di trailer nel film, quasi a «dichiarare» fin da subito al pubblico che qui la coppia c'è), ed è più facile contare le scene in cui non sono presenti entrambi che fare il contrario.
La coppia c'è, dunque, e le due star sono spesso per non dire sempre gomito a gomito; il film, però, c'è decisamente meno, soprattutto se si pensa a ciò che Avnet aveva a disposizione.
De Niro e Pacino sono due poliziotti di New York che lavorano insieme da trent'anni: sbirri che ne hanno viste troppe, gente che di fronte alle storture e alle falle del sistema (un killer di bambini non condannato dal giudice in virtù di un alibi falso) è arrivata anche a pilotare il corso degli eventi andando contro le regole. Ora i due sono chiamati a indagare su una serie di omicidi compiuti dal «poeta», un assassino che sul luogo del delitto lascia sempre alcuni versi in rima: omicidi in buona parte «riparatori», di criminali sfuggiti alle maglie della giustizia. Rooster e Turk indagano con altri due agenti, e quando si fa strada l’ipotesi che «il poeta» sia un poliziotto le cose si complicano, perché i sospetti cadono subito su Turk.
Dire che Jon Avnet non è né Francis Ford Coppola né Michael Mann è senz'altro tranchant, ma rende bene l’idea. Autore «terrestre», di mestiere, Avnet anche qui non va oltre se stesso, confezionando un thriller ordinario che i due divi non riescono a far decollare davvero. Colpa di una certa piattezza e lentezza di fondo (il film dura un’ora e quaranta ma sembra molto più lungo) e di una sceneggiatura che s'accende solo nell’ultimo quarto d’ora, quando anche le due star danno il meglio di sé (bello il faccia a faccia finale). Quel quarto d’ora «merita», anche se è poco per salvare tutta la pellicola: pellicola nella quale Pacino e De Niro (meglio il primo del secondo) si mettono al servizio della causa, ma forse i primi a non essere del tutto convinti dell’operazione sono proprio loro.
 

RIGHTEOUS KILL
REGIA: JON AVNET
INTERPRETI: ROBERT DE NIRO, AL PACINO, CARLA GUGINO, DONNIE WAHLBERG, JOHN LEGUIZAMO
SCENEGGIATURA: RUSSEL GEWIRTZ
GENERE: THRILLER
USA  2008 (colore,  1 h e 37')
DOVE: WARNER VILLAGE (Sala 5), ODEON (Salsomaggiore)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

American Airlines

rissa sfiorata

Steward colpisce con un passeggino una donna con il bimbo

Aktion T4: dal 25 aprile Lenz racconta l'olocausto dei piu' deboli

tg parma

Aktion T4: Lenz racconta l'olocausto dei più deboli Video

La verticale (e la vacanza) in topless di Lindsey Vonn seduce il web

caraibi

La verticale (e la vacanza) in topless di Lindsey Vonn seduce il web Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Camminare in Lunigiana Escursioni per tutte le stagioni

NOSTRE INIZIATIVE

Camminare in Lunigiana Escursioni per tutte le stagioni

Lealtrenotizie

Trovato morto in casa l'avvocato Alberto Quaini

Lutto

Trovato morto in casa l'avvocato Alberto Quaini

SORBOLO

Quegli attori anti-truffa che educano i cittadini

FORNOVO

Pochi iscritti alle elementari, è polemica

LANGHIRANO

Il comandante dei vigili: «Massese pattugliata»

1commento

l'agenda

Una domenica tra feste di primavera, aquiloni e treni storici

Lavori pubblici

Ecco il rinato «Lauro Grossi»

Finto carabiniere

Truffati altri due anziani

EMILIAMBIENTE

Massari: «Piena fiducia nel cda»

Lega Pro

Parma, tre partite per rilanciarsi

cadute

Incidenti in moto a Noceto e Berceto, grave una 46enne di Salso Video

Sanità

Visite «bucate», arrivano le prime multe

4commenti

baganzola

Soldi "macchiati di sangue": truffati due anziani Video

1commento

fidenza

Positivo all'alcotest, aggredisce i carabinieri insieme all'amico: arrestati

1commento

spacciatori

Uno smerciava a casa, l'altro è sceso dal treno con 3,5 kg di droga: arrestati

Ricostruite le "vendite" di un pusher parmigiano: centinaia in pochi mesi

1commento

restyling

Parma cambia volto: ecco come rinasceranno Cittadella e p.le della Pace Guarda i progetti

12commenti

gastronomia

Castle street food: Fontanellato assediata Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

I vecchi partiti? Meglio di oggi

1commento

EDITORIALE

Francia: l'Isis cerca di dirottare il voto

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

televisione

Morta a 56 anni Erin Moran, la Joanie di Happy Days

francia nel terrore

Panico a Parigi per un uomo con un coltello

WEEKEND

il disco della settimana

“Samarcanda”, magnifica quarantenne Video

L'INDISCRETO

Riuscireste a dire di no a queste nove bellissime 50enni?

1commento

SPORT

Ciclismo

Michele Scarponi è morto, post toccante della moglie

lega pro

Verso il Sudtirol (lunedì 20.45): Parma in ritiro anticipato. I convocati Video

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"