Spettacoli

Giuliano Palma, ritmo crescente

Giuliano Palma, ritmo crescente
0

Giulia Coruzzi

Si è svelato brano dopo brano, scoprendo parti di sé. Prima la giacca, poi gli immancabili occhiali da sole: Giuliano Palma si è tolto qualche protezione davanti al pubblico di Langhirano, piazzale Celso Melli, che ha gradito. C'erano bambini e «signori», ma soprattutto c'erano tanti giovani, venuti per cantare i «cavalli di battaglia» di «The king». Una scaletta equilibrata, con un occhio di riguardo in più al repertorio italiano.
Dopo aver scaldato gli animi con «Living», circondato dai suoi Bluebeaters, ha proposto una raffica di emozioni made in Italy: «Un grande sole», «Testarda», «Nuvole rosa», «Musica di musica», «Pensiero». Il fisico è quello tonico e asciutto di chi sul palco proprio non vuole stare fermo. Grande cura e prudenza nel realizzare gli album, grande energia nei concerti: Giuliano Palma si muove veloce davanti al microfono, così come ama non aver fretta in studio di registrazione. Da «The album» a «The wonderful life», da «Long playing» a «Boogaloo» fino a «Combo». I cd dello «ska man» milanese sono cresciuti, hanno iniziato a lasciar spazio anche ai brani inediti, come «Un grande sole» che è stata proposta anche venerdì sera. Lo slancio è in avanti. Il ritmo trascinante in levare, ben sostenuto per tutte le due ore di concerto dai fiati (Paolo Parpaglione al sax e Enrico Allavena al trombone), ha fatto ballare tutti con «Poison Ivy», «Re senza trono», «Che cosa c'è», «Everybody», «Don't you know», «Wonderful» in un grande crescendo che è culminato con «Black is black». Ma «Giulianone», come lo chiamano i fan, non si è certo risparmiato e sostenuto da Ferdinando Masi alla batteria, l’immancabile Gianluca «Cato» Senatore alla chitarra, Fabio «Sir» Merigo alla chitarra solistica, Peter Truffa al pianoforte a coda e Sheldon Gregg al basso, è tornato per i bis. «Tutta mia la città» è stata accompagnata da un cambio d’abito non casuale: dal blu e dall’azzurro «The king» è passato alle tonalità dell’avorio, perché un brano che invoca le «luci bianche della notte» non poteva che essere interpretato così, specie per lui che nella canzone degli Equipe 84 crede tanto. Canzone simbolo della vittoria di Pisapia a Milano, «Tutta mia la città» è l'inno dedicato da Palma alla rinascita, al cambiamento.
E dopo «I don't know why» e «Viole», la fine non poteva che essere sotto il cielo caldo di «Messico e nuvole», con la quale la super band ha eseguito una coreografia trascinante e impeccabile. Poche le parole donate da Giuliano Palma al pubblico, sempre rivolte all’impegno... perché come ha ricordato più volte «partecipare è bello». Meglio se a tempo di ska.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il "balletto" del ghiaccio di Montreal

doctor web

Montreal, ecco cosa succede se la strada si può solo... pattinare Video

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

NOSTRE INIZIATIVE

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Incornato da un toro: grave allevatore

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

3commenti

tribunale

Sparò all'amico in via Europa: condannato a 6 anni

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

27commenti

ANALISI

Le incognite del Pd parmigiano: referendum e resa dei conti

4commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

LA BACHECA

44 opportunità per trovare un lavoro

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

tg parma

Festival Verdi: a rischio il finanziamento Video

Fotofestival

Fra metafisica e Storia: un mese di mostre fotografiche a Montecchio

Da venerdì 9 dicembre a domenica 8 gennaio tornano le iniziative del Cinefotoclub

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

2commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

ITALIA/MONDO

torino

Sale sulle scale mobili della metro. Ma col Suv Foto

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

CURIOSITA'

viaggi

Madrid coi bambini: 8 buone ragioni per partire Foto

tg parma

All'Annunziata 40 presepi in mostra da tutta Italia Video