12°

Spettacoli

Luci a Langhirano: brilla la stella di Roberto Vecchioni

Luci a Langhirano: brilla la stella di Roberto Vecchioni
4

Giulia Viviani

Probabilmente in Italia, solo Roberto Vecchioni può permettersi di salire su un palco e cantare canzoni raffinate, toccanti, colte, concedendosi negli intermezzi barzellette e battute un po' da bar.
Se lo può permettere perché nella sua lunga carriera ha saputo conquistare il Premio Tenco, ma anche il Festival di Sanremo e il Festivalbar. E se lo può permettere soprattutto perché il suo pubblico lo ama anche per questa sua capacità comunicativa che di fatto sa unire nella stessa platea generazioni diverse e lontane, come quelle che si sono ritrovate sabato sera in piazzale Melli a Langhirano ad applaudire il «professore».
Esordisce con un pezzo da novanta Roberto Vecchioni, «Voglio una donna», «canzone ironica - spiega, pur non essendocene bisogno - che suscitò però diverse critiche». Parla con il suo pubblico, come se fosse in un salotto tra amici, spiega il crescendo del concerto, che passa «dal cazzeggio al nubifragio di lacrime», e prende in prestito le parole di Pablo Neruda e della sua «Ode alla pace», per farne un manifesto poetico: «Io qui non vengo a risolvere nulla. Sono venuto solo per cantare e farti cantare con me».
Si va avanti con «Canzoni e cicogne» e il «Violinista sul tetto», con quella voce femminile che nell’album del 2007 appartiene a Teresa De Sio; una canzone «mammona», per questo dolce e italianissima, dove alla sconfitta di un figlio si accompagna l’amore incondizionato di una madre, «l'amore più grande al mondo», dice il cantautore cedendo alla tentazione di raccontare anche qualche aneddoto famigliare. E sempre come ode all’amore materno, arriva «Vorrei essere tua madre», piccola rarità del repertorio live del maestro. Ma c'è spazio anche per l’amore paterno con «Figlia», del 1976. Immancabile e portatrice di una forza sempre sconvolgente, l’esecuzione di «Sogna ragazzo, sogna», titletrack del bell'album del 1999.
Non c'è canzone che il pubblico non conosca e che non strappi l’applauso già dalle prime note: dalle più recenti a quelle più lontane di una carriera praticamente quarantennale. Già perché a fare bene i conti, Roberto Vecchioni è uno dei pezzi viventi della storia della musica italiana, ma a vederlo sul palco, muoversi, ballare e incitare il pubblico, si capisce come la sua sia una storia ben lontana dal finire in un museo. Lo spettacolo è in crescendo con «Il suonatore stanco», «Le mie ragazze» e una serie di canzoni voce-chitarra che fanno cadere qualche lacrima: «Le lettere d’amore», «Viola d’inverno» e «L'ultimo spettacolo».
Dopo una parentesi con «la più bella canzone mai scritta al mondo: “O surdato nnammurato"», ci si avvia alla conclusione con «Mi porterò», «Stranamore», «Milady» e la toccante «Le rose blu», per poi arrivare alla canzone che è valsa a Vecchioni la vittoria all’ultimo Festival di Sanremo, «Chiamami ancora amore». Un immancabile bis, con «Luci a San Siro» e «Samarcanda» ha infine strappato la standing ovation.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • anna azzolini

    13 Settembre @ 15.41

    Seguo Vecchoni da sempre e sebbene prediliga il concerto a teatro dove il prof non solo da il meglio di se ma riesce sempre a superarsi non potevo mancare sll'appuntamento a Langhirano . E' stato un concerto intenso e l'emozione per me è stata come sempre fortissima grazie Roberto !!!!

    Rispondi

  • nando

    12 Settembre @ 22.57

    Sì, al concerto del prof Roberto Vecchioni a Langhirano sabato sera c'ero anch'io ... Si è trattato, da parte mia,di una splendida (ri)scoperta dell'uomo e dell'artista Vecchioni (un personaggio davvero speciale che può permettersi di presentarsi al pubblico come colto e popolaresco, tenero e irridente, sognante e disincantato, comunque sempre arguto e accattivante) ... Grazie Festival, grazie Vecchioni: "tu chiamale se vuoi emozioni"! Nando - Corniglio

    Rispondi

  • michele

    12 Settembre @ 14.30

    io c'ero quella sera a quel bellisimo concerto di roberto vecchioni è stata un'emozzione complimenti a roberto

    Rispondi

  • Coco

    12 Settembre @ 13.40

    Sempre bravo. E sempre bellissimo. Alla faccia degli anni

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..."

Roma

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..." Foto

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Il sexy allenamento ai glutei di Jessica Immobile fa il boom di clic Video

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Le baby gang fanno paura. Negozianti sotto assedio

Via Mazzini

I commercianti: «Minacciati dalle baby gang»

Il fenomeno dilaga

Bocconi al veleno, allarme anche a San Leonardo

BASSA

I truffatori arrestati risarciscono i negozianti raggirati

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Salsomaggiore

Addio a Iolanda Campanini, una vita fra libri e giornali

Fidenza

Malore in piazza, l'esercitazione diventa soccorso reale

Cocaina

Preso il pusher dei ragazzini

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

Lega Pro

Parma: splendida rimonta, Samb ko

Stadio Tardini

Il Parma soffre ma poi vince alla grande: 4-2 sulla Sambenedettese Foto Video

I crociati tengono il passo del Venezia. Partita numero 300 per capitan Lucarelli con la maglia del Parma

1commento

Parma-Samb

D'Aversa: "Nel primo tempo non eravamo aggressivi. Importante l'atteggiamento" Video

2commenti

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco la mappa dei controlli a Parma

lega pro

La Reggiana vince 2-0 con il Lumezzane

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

7commenti

L'INCHIESTA

Telefonini in classe? A Parma per lo più spenti

8commenti

Il personaggio

Il bussetano Laurini debutterà in F3 al volante di una Dallara: «Che emozione»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La risposta che occorre per placare la rabbia

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

1commento

ITALIA/MONDO

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

Sant'Ilario d'Enza

Mezzo nudo e in perizoma fa l'esibizionista davanti a una bimba: arrestato 

1commento

COSTUME

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

il disco

45 ANNI FA - Mu, il mito secondo Cocciante

SPORT

Parma-Samb

Il Parma tira fuori il carattere: l'analisi di Sandro Piovani Video

Parma-Samb

Lucarelli: "Partenza lenta, pericolo scampato" Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

300 CV

Leon Cupra, la Seat più potente di sempre Gallery