-1°

Spettacoli

«Venuto al mondo», primi ciak a Sarajevo con Penelope Cruz

«Venuto al mondo», primi ciak a Sarajevo con Penelope Cruz
0

Nadira Sehovic
L'équipe di «Venuto al mondo», il nuovo film diretto da Sergio Castellitto e interpretato da Penelope Cruz e Emile Hirsch, ha iniziato a girare a Sarajevo gli esterni del film, che è la trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo della scrittrice Margaret Mazzantini (moglie di Castellitto, ndr), premio Campiello 2009, tradotto in 22 lingue e che dalla scorsa settimana, dopo l’annuncio delle riprese, risulta introvabile nelle librerie bosniache.
«Questo romanzo – ha detto l’attrice spagnola alla stampa prima di partire per Sarajevo – mi ha fatto capire più di ogni altro libro che cosa sia la guerra». Ma la vicenda è innanzitutto una grande storia d’amore, tra Gemma e Diego, che, ha detto l’attore-regista Castellitto, «si propaga e contagia tutti gli altri straordinari protagonisti». Il racconto segue tutti i protagonisti nell’arco di vent'anni, e così Gemma, nell’immediato dopoguerra, torna dopo vent'anni a Sarajevo per mostrare al figlio sedicenne Pietro la città dov'è nato suo padre. Le scene del loro arrivo sono state girate ieri all’aeroporto di Sarajevo dove un gran numero di poliziotti e vigilantes ha tenuto a grande distanza dal set fotografi, giornalisti e curiosi. Molto ben accolto, invece, secondo la stampa locale, è stato Baby, un labrador della polizia di frontiera bosniaca addestrato a ritrovare gli esplosivi, con il quale i componenti dell’équipe hanno giocato a lungo e che ha anche girato una scena. Un imponente dispositivo di sicurezza ha accompagnato anche il primo ciak, lunedì, all’antico cimitero ebraico di Sarajevo, occupato durante la guerra dalle truppe serbe che da qui, come da altre colline che circondano la città, sparavano sulla città assediata per tre anni e mezzo (1992-95). Nella giornata inaugurale del primo ciak, lunedì, il pranzo era stato fatto arrivare sul set grazie a una fornitura di un noto ristorante italiano di Belgrado. E secondo la stampa belgradese, prima dell’inizio ufficiale delle riprese a Sarajevo, una prima scena di «Venuto al mondo» - relativa alla nascita di un bambino – è stata girata in un ospedale di Belgrado. Questo grazie alla collaborazione della casa di produzione cinematografica Film 87, diretta da Piero Amati, responsabile degli studi di Cinecittà a Belgrado.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Intervista

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

Graiani, il vigile del fuoco volante

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

6 febbraio

Superbowl: sfida dell'anno tra Patriots e Falcons

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria