-2°

Spettacoli

Giovanna d'Arco seduce il Regio: e questa sera tocca al Corsaro

Giovanna d'Arco seduce il Regio: e questa sera tocca al Corsaro
11

Cinque minuti di applausi han­no salutato ieri sera al Teatro Re­gio il debutto di Giovanna d'Arco, il melodramma verdiano riproposto in forma in­tegrale su un palcoscenico che non ospitava il titolo dal 1980. Ap­plauditissimo, uno dei veri «re» dei baritoni verdiani, Renato Bru­son, nei panni a lui assai agevoli di Giacomo, il padre di Giovanna. Consensi al termine dell' ardua prova (anche fisica) sostenuta in scena, anche per il so­prano Svetla Vassileva, pur con qualche momento meno felice.

E' piaciuta la regia di Gabriele Lavia. Bilancio positivo anche per il direttore Bartoletti e per il coro di Faggiani. Ma non mancano le critiche, come si può vedere da alcuni giudizi che stanno arrivando sul nostro sito.

Leggi la cronaca sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola - Invia il tuo commento e le tue "pagelle" sui protagonisti dell'opera, utilizzando lo spazio commenti a fianco di questo articolo, nella colonna centrale

Verdi in 10 minuti: guida al festival - Stasera alle 20 la diretta del Corsaro su Tv Parma: seguila anche dal nostro sito, cliccando nella colonna centrale  sul banner "Guarda Tv Parma in diretta"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Antonio

    02 Ottobre @ 20.12

    Chi dice che è stata un successo o è della fondazione, o è sordo o è cieco. La regia semplicemente non esiste, le scene, belle ma senza una unità di intenti, è un'opera bruttina, più per colpa di Verdi che degli interpreti, anche se tutti hanno messo del loro per renderla ancora peggio. Bruson sa cantare anche senza voce, il tenore non sa cantare pur con la voce, la svetla recita bene ma urla ..... un successo!

    Rispondi

  • viola 87

    02 Ottobre @ 18.02

    Meravigliosa scenografia, regale, misteriosa,fiabesca,suggestiva! Costumi che sembrano usciti da un antico codice miniato o da un sogno mistico. Regia accurata, che descrive le passioni in ogni movimento, come se tutto il corpo fosse preso dal sentimento che l'artista canta. Complimenti anche alle coriste, che hanno interpretato a loro volta il dramma, rendendo il coro un vero personaggio. L'interpretazione della Vassileva non è stata solo quella di una cantante, ma soprattutto di un'attrice: un 'interprete che con la propria fisicità (e dolcezza) è riuscita a descrivere il viaggio di formazione di una ragazzina 16enne che, dai boschi dove giocava a fare la guerra, arriva a salvare la Francia, e si innamora scoprendosi donna, pur vittima di questa straordinaria emancipazione. Il Teatro è un ambiente ostile ed affascinante, il Regio un tribunale inappellabile, ma chi lo affronta dimostra sempre grande coraggio e determinazione. il tenore Evan Bowers si è impegnato moltissimo per rendere la pronuncia italiana, cantando parole e non solo note. Si dovrebbe riflettere sul motivo che ha spinto a scegliere un Tenore americano: non è forse che attualmente nel panorama lirico non sono presenti Tenori italiani affidabili quanto il professionale Evan?

    Rispondi

  • Francesco

    02 Ottobre @ 16.46

    Per Marco. Non ci sono state sostituzioni! Ieri ha cantato la Vassileva che è sempre stata la titolare del ruolo fin dall'inizio. In effetti alla prova generale aveva fatto un po' peggio, ma il miglioramento della prima non è bastato. Non è una questione di tecnica, ma di tipo di voce. Chi nasce quadro non può diventare tondo.

    Rispondi

  • marco

    02 Ottobre @ 15.25

    Ma alla prima la Vassileva non è stata sostituita al' ultimo momento? Non si può pretendere più di tanto senza aver fatto uno straccio di prova ! E comunque la sostituta è stata, per me, vocalmente meglio della Vassileva vista alla generale !!

    Rispondi

  • Ali

    02 Ottobre @ 12.32

    Ma non dovevamo avere il cambio di marcia con Meli? Finora abbiamo solo constatato un aumento dei costi ed un abbassamento della qualità

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

3commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

6commenti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

Parma

Incendio di canna fumaria a Porporano

Sono intervenuti i vigili del fuoco

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

13commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

10commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017