Spettacoli

Armani si ispira all'Art Déco Dolce&Gabbana alla buona tavola

Armani si ispira all'Art Déco Dolce&Gabbana alla buona tavola
Ricevi gratis le news
0

 Sarà una primavera all’insegna dell’ amarcord quella del prossimo anno. Sulle passerelle milanesi è tutto un rincorrersi di citazioni colte, sia pure leggermente  dejà vu, nelle quali si ritrovano gli anni Venti e Trenta ma anche i Sessanta e Settanta spesso riveduti e corretti. Correzioni affidate principalmente a materiali che nascono dalla più sofisticata e avveniristica sperimentazione high-tech ma che riescono a mantenere intatte la tradizionale preziosità e la morbidezze della seta, del raso dell’organza,  del lino: un  altro vanto, e vantaggio, del made in Italy.

Sempre piacevoli e interessanti i molti riferimenti all’arte: Emporio Armani, ad esempio, giocando con decisi segni grafici declinati su profili di abiti e camicette, di pantaloni e giacche, fa «danzare» dimensioni in movimento. Con chiaroscuri di bianco e nero, con gradazioni alternate di colori pastello, crea suggestive «cornici» per inquadrare, sulle rispettose tracce di un'Art Déco rivisitata, deliziose immagini di quelle fanciulle che, negli anni Venti, avrebbero popolato con sciccosa sicurezza le elitarie spiagge di Deauville. Trionfo del bianco e nero, mentre sfumature pastelli rosa, azzurro e verde si ritrovano sulle bordure in pelle, maglia e seta. Profili che sottolineano le maxiborse in pvc e la collana a forma di colletto in plexiglass rigido e persino le scarpe dal tacco e tomaia ad effetto trasparente. E ancora citazioni d’arte: è dedicata a Venezia la stampa che fa da leitmotiv alla collezione primavera/estate 2012 di  Laura Biagiotti. Non smentendo il suo amore per il bianco, Laura Biagiotti ne propone declinazioni stupende. Pizzi, balze e grandi bouquet di fiori si susseguono sul tutto bianco di abiti fluttuanti, con le gonne a petali e volant sovrapposti, accostati a piccoli top movimentati da ricami e trasparenze. Lunghezze asimmetriche di caftani e maxi cardigan dalle grandi maniche ad ali, frange ondeggianti e ricami di pietre colorate richiamano i punti d’incontro tra le culture di Oriente ed Occidente. Nei colori, naturalmente tanto bianco ma anche lievi pennellate di tinte pastello e le sexy fantasie delle trasparenze.   
Borse dall’accento parmigiano da Coccinelle che ha presentato ieri nella sede di via Borgonuovo  la sua collezione per la primavera/estate 2012. Segno distintivo la mezzaluna in metallo gold inserita in forme essenziali. Materiali all’insegna dell’estrema leggerezza: vitello selvaggio e vitello nappato alternato alla pelle stampata alce e alla pelle doubleface metallizzata. Il tessuto stampato predilige fantasie floreali. Nella linea «Coccinelle Identity» il logo è sempre più protagonista: la «C» diventa disegno, decoro: diventa un gioco sulle stopper di canvas con eco-pelle traforata. Technicolor è il cotone protagonista nei sacchetti passepartout. La bag di gomma ad effetto traforato e le shopping e i secchielli in tessuto metal completano le proposte Coccinelle per la prossima bella stagione.
Ancora tanto bianco, in tutti i più «magici» toni, è proposto da Jil Sander nella collezione dedicata a Grace Kelly. Deliziosa la tavolozza dei colori di Missoni: linee pulite, funzionali e fluide che si movimentano nei delicati e armoniosi abbinamenti di sfumature, inconfondibile marchio di fabbrica della Maison.  Tra «Jazz Age & Déco Chic» prende corpo la collezione di Massimo Rebecchi che sperimenta il grafismo in tutte le sue espressioni e, tra il sartoriale e lo sportivo, ripercorre  il fascino evegreen degli anni 20. Giovane e spigliata la collezione di Byblos mentre la tecnologia è al potere nelle proposte di Allegri: novità assoluta «Allegri Black Label», il trench monopetto in Twice Cotton: doppio cotone termonastrato che garantisce la assoluta impermeabilità al capo, elegantemente declinato in raffinati toni bicolore.
Per Dolce&Gabbana, in passerella, i più seducenti vestiti sono stampati con tutte le verdure dell’orto, dalle melanzane alle zucchine, gli orecchini fanno ondeggiare le teste d’aglio, le borsette di midollino tintinnano con le tracolle di rigatoni. «Non è stato facile stampare le cipolle facendo in modo che fossero femminili!», spiegano scherzando i due creativi.
Applauditi i vestiti. La gonna larga ondeggia, il top-reggiseno affascina, il pagliaccetto è intrigante, il tutto stampato come si diceva. Arriva il pizzo, come poteva mancare: è azzurro per l’abito che unisce macramè e stampa a peperoncini, è rosa per il robe-manteau abbottonato dietro, è nero e anche ricamatissimo di jais, cristalli, pietre colorate e paillettes per i vestiti da sera.
Elisa Starace Pietroni
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Colorno, tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza"

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

1commento

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS