21°

Spettacoli

Francesco Meli: "Riccardo? Vivace energia positiva"

Francesco Meli: "Riccardo? Vivace energia positiva"
0

di Lucia Brighenti

Riccardo governatore di Boston o Gustavo III re di Svezia? Secondo Francesco Meli, al suo debutto sabato sera in «Un ballo in maschera», le caratteristiche del sovrano svedese che ispirò l’opera verdiana rimangono evidenti nel personaggio da lui interpretato, nonostante il cambio di ambientazione richiesto a Verdi dalla censura. L’opera che apre il Festival Verdi sotto la direzione del maestro Gianluigi Gelmetti, mantiene l’ambientazione americana nell’allestimento ideato da Pierluigi Samaritani e ripreso da Massimo Gasparon. «Riccardo è un personaggio particolare - afferma Meli - perché si ispira a Gustavo III che era molto vivace, amava divertirsi, mascherarsi, confondersi con il popolo, consultare maghe. Era un uomo di grandissima cultura, anche, che portava alla sua corte intellettuali e artisti. I riferimenti a lui sono evidenti. Spero che questo si avverta musicalmente, perché Riccardo è vocalmente molto brillante. Certo ha un lato ambiguo, la sua vocalità cambia quando è con Amelia, tutto diventa più romantico, più 'verdiano'. Ma anche nelle frasi di sconforto, persino quando muore, si capisce che la sua energia è buona e positiva». In questo stesso ruolo debuttò nel 1998, proprio al Regio di Parma, Salvatore Licitra, scomparso lo scorso 5 settembre in seguito a un incidente in Vespa. «Ho conosciuto Salvatore a Vienna, non più di due mesi prima dell’incidente - ricorda Meli - Ci siamo trovati subito benissimo, pranzavamo assieme facendoci molte risate. Anche se non era un amico di vecchia data, la sua morte mi ha lasciato senza parole: era un bravissimo tenore, con una voce meravigliosa e un grande talento ma la sua carriera lo può dire meglio di me».
Riguardo alle attuali difficoltà affrontate dal mondo della cultura, Meli osserva: «in Italia quasi ovunque si programma pochissimo e all’ultimo minuto. Ci sono solo tre o quattro teatri dove tutto funziona meglio, non so se grazie alla loro gestione o ai finanziamenti regionali. Per i festival la situazione è ancora più difficile. Credo comunque che sia una cosa incredibile che, nonostante tutti i problemi attuali, si riesca a fare un festival di questo livello grazie al lavoro e ai sacrifici di tutti i dipendenti del teatro e degli artisti, che non saranno sicuramente pagati molto presto (e non per colpa del teatro). Rimango perciò a bocca aperta di fronte ai commenti fatti da alcuni personaggi secondo i quali il Festival Verdi si è ridotto a una sagra di paese. Non parlo delle critiche alla gestione del teatro, perché Mauro Meli si sa difendere da solo, ma di parole offensive nei confronti degli artisti. Eppure, sulla carta, lo vediamo tutti: chi dirige, canta, cura gli allestimenti appartiene alla cerchia degli artisti più richiesti nei maggiori teatri del mondo. Tra l’altro cantiamo impiegando l’edizione critica dell’opera e, se a Parma si fanno tagli e adattamenti, quelli si fanno anche a Pesaro». Negli ultimi mesi del 2011 Meli sarà alla Scala con «Der Rosenkavalier» e poi a Venezia dove debutterà ne «Il Trovatore». Il 2012 si preannuncia invece un anno «forzosamente esterofilo, con ingaggi quasi esclusivamente in teatri esteri, nonostante il mio amore per l’Italia. È un segnale che le cose non vanno benissimo», conclude il tenore.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

3commenti

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

1commento

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Il candidato

Laura Cavandoli: Il centrodestra si divide

1commento

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

5commenti

TRAFFICO

Baganzola, accesso alle fiere al rallentatore. Code per chi arriva dall'A1

Formaggio

La grana del grana

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano

Sentenza

Multa ingiusta, Equitalia condannata

Autostrada

Auto sbanda in A1: muore un 53enne, traffico in tilt per ore Video

Diversi chilometri di coda anche tra Fidenza e Fiorenzuola verso Milano a causa di un altro incidente

Testimonianza

Bloccata in coda in A1: "Ho spento la macchina, attesa senza fine"

6commenti

Bedonia

Domani riapre la stagione di pesca

PARMA

Suonava in Pilotta: multato per la terza volta il fisarmonicista Giovanni 

19commenti

gazzareporter

Fontanini o.... Corcagnano?

ANTEPRIMA GAZZETTA

Raffaele Sollecito si trasferisce a Parma: intervista esclusiva Video

Accusato con Amanda Knox dell'omicidio Kercher, Sollecito è stato assolto. Ha scelto di vivere a Parma

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

Treviso

Il giudice girerà armato: "Lo Stato non c'è, devo difendermi"

2commenti

WEEKEND

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

IL DISCO

Nasce il fenomeno Sex Pistols

SPORT

Formula 1

La prima pole è firmata Hamilton

Mondiali

l'Italia batte l'Albania (2-0)

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery