20°

36°

Spettacoli

Battistoni: "Colgo il lato sensuale del Falstaff"

Battistoni: "Colgo il lato sensuale del Falstaff"
Ricevi gratis le news
0

Lucia Brighenti

Aveva già detto che il «Falstaff» era la sua opera di Verdi prediletta, quando lo scorso aprile era a Parma per dirigere «Il barbiere di Siviglia». Ora Andrea Battistoni, primo direttore ospite del Teatro Regio, ribadisce il giudizio, dopo aver studiato accuratamente la partitura in vista del debutto al Festival Verdi, domani al Teatro Farnese. «Penso che 'Falstaff' sia la conferma definitiva, se ce n'era bisogno, della genialità di Verdi - afferma Battistoni -. Pochissimi compositori hanno avuto un percorso di crescita e di rinnovamento continuo come il suo. Verdi non si è mai accontentato dei risultati raggiunti né di aver creato la cifra del teatro italiano, ma ha sempre continuato a confrontarsi con il nuovo. “Falstaff” è un capolavoro assoluto in cui Verdi si riscatta, tra l’altro, nel linguaggio comico dopo l’insuccesso giovanile di “Un giorno di regno”». Con un cast formato da Ambrogio Maestri (Falstaff), Luca Salsi (Ford), Antonio Gandia (Fenton), Svetla Vassileva (Alice Ford), Barbara Bargnesi (Nannetta) e l’Orchestra e Coro del Teatro Regio, Battistoni si confronta ad appena 24 anni con un’opera tradizionalmente affrontata da direttori maturi: «punti di riferimento sono Toscanini e Giulini - spiega - eppure mi sono fatto guidare dal vero spirito di “Falstaff” che è un’opera molto meno crepuscolare di quanto può sembrare a una prima lettura. Verdi la scrisse ottantenne ma non traspare alcun segno di stanchezza o di depressione in questa musica. Lo spirito di Falstaff è quello di Verdi, uno spirito indomabile e pieno di energia travolgente e primordiale. E' ciò che mi ha colpito subito, ascoltando quest’opera, ed è il lato che mi piacerà mettere in luce dirigendola: il lato più sensuale, legato ai piaceri terreni, all’esaltazione delle grandi gioie della pancia, del vino, dell’amore. Solo all’inizio del terzo atto trapela la vera età di Falstaff e qui la tinta è necessariamente più scura». Dopo aver portato «Rigoletto» nella nuovissima Royal Opera House di Muscat, in Oman, qui a Parma Battistoni si confronta con un teatro che torna alla vita: «Si può dire che è il secondo teatro che inauguriamo in un mese. La sfida è la stessa dell’Oman: un’acustica mai testata, almeno in questo assetto. Ci siamo aperti la testa in due per trovare le soluzioni giuste: quella del Farnese è un’acustica molto abbondante, giusta per le voci ma che con un’orchestra grande come quella del “Falstaff” creava qualche problema. Mi pare però che le soluzioni trovate funzionino bene e l’intelligenza con cui il regista Medcalf ha creato l’ambientazione può conquistare tutti». Dopo aver debuttato il «Rigoletto» in forma concerto al Regio di Parma, lo scorso giugno, Battistoni lo ha diretto in forma scenica a Macerata e a Verona quest’estate: «Sono state entrambe esperienze magnifiche - racconta - specie il debutto all’Arena di Verona, la mia città, è stata un’emozione ricca di significato per me». La prossima sfida sarà a Valencia, dove dirigerà per la prima volta «Le nozze di Figaro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La Cina dice no a Justin Bieber per "cattivo comportamento"

Musica

La Cina dice no a Justin Bieber per "cattivo comportamento"

Suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

Musica

Suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park Video

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Moto contro auto in via Traversetolo: un ferito grave

incidente

Scontro fra una moto, due auto e un camion in via Traversetolo: un ferito grave

Autostrada

Bisarca perde due auto in A1: traffico in tilt per ore. Traffico: code in Autocisa

Traffico sostenuto nel pomeriggio

Delitto San Leonardo

Solomon incontra il papà: "Non volevo ucciderle"

8commenti

CALCIO

Coppa Italia: il Parma inizia in trasferta con il Bari. Si gioca il 6 agosto

via picasso

"Sosta" al bar Tato nella notte: il ladri svuotano tre slot machine

L'amarezza del proprietario: il video

1commento

carabinieri

Pusher in viale Vittoria: un lettore fotografa il blitz La sequenza

tg parma

Operato alla testa, il sindaco di Varsi resta in Rianimazione Video

Parma

Vinicio Capossela insieme alla Filarmonica Toscanini: le foto della serata 

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

4commenti

fisco

Ingrosso di elettronica: maxi-frode da 60 milioni. Anche Parma coinvolta

Accoglienza

Ma cosa fanno i profughi? Ecco la loro giornata tipo

5commenti

Scurano

Il camionista: «Così ho evitato una tragedia»

Personaggi

Dal Crazy Horse alla laurea

1commento

Felino

Soldi nelle slot invece che ai figli: condannato

2commenti

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

1commento

parma calcio

I 40 anni di capitan Lucarelli: speciale Gazzetta Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

Auto

Rischio cartello in Germania, crollo dei titoli in Borsa

grecia

Scossa di 6,7: due turisti morti e 200 feriti a Kos Foto Video

SPORT

parma calcio

Qui Pinzolo: la foto-cronaca del primo giorno di allenamenti

Ciclismo

Tour de France: il norvegese Hagen vince in Provenza

SOCIETA'

MANTOVA

Amiche muoiono per un incidente in scooter. Quell'ultimo video su Fb

Era qui la festa

Sorbolo: facce da... girone dei golosi Foto

MOTORI

EMISSIONI

Anche Audi gioca d'anticipo: interventi su 850mila diesel

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up