16°

Spettacoli

Cantarelli: "Grande rispetto per l'addio di Ivano Fossati"

Cantarelli: "Grande rispetto per l'addio di Ivano Fossati"
0

Pierangelo Pettenati
Tra gli appassionati di musica, la notizia è esplosa inaspettata e fragorosa come una bomba: con l'album «Decadancing», uscito la settimana scorsa, Ivano Fossati lascia il mondo della discografia. Conoscendo la sua serietà, si è capito subito che non si trattava di una trovata pubblicitaria ma della semplice verità. Da oltre dieci anni al fianco del cantautore genovese (prima come musicista, poi come produttore dei dischi) c'è un parmigiano, come già ricordato in passato dalla «Gazzetta»: Pietro Cantarelli.
La collaborazione tra i due è iniziata con «La disciplina della terra», in cui Cantarelli suonava il piano. Poi il suo ruolo è cresciuto e a partire dal successivo «Lampo viaggiatore» (che conteneva splendide canzoni come «C'è tempo», «Pane e coraggio», «Il bacio sulla bocca» e «Io sono un uomo libero») è diventato arrangiatore dei concerti e produttore di tutti i dischi, compreso l'ultimo, nel quale suona la viola da gamba anche il parmigiano d'adozione Guido Ponzini. A Pietro abbiamo chiesto di questa decisione, che segna un momento importante e, per noi, inaspettato: «Segna un momento direi definitivo nella sua carriera - spioega Cantarelli - E’ una decisione che ha molto soppesato, come è solito fare per tutte le cose che lo riguardano, una decisione che ha meditato per due o tre anni».
Il che la rende irrevocabile, giusto?
«Chi lo conosce sa che Ivano non tornerà mai indietro. E’ una persona determinata e molto coerente con quello che fa e che dice, soprattutto se lo dichiara in pubblico. Non c'è pericolo che torni indietro. Purtroppo, perché quando penso a lui penso a un’utopia realizzata. Soprattutto dalla metà degli anni '90, da quando il sistema discografico ha iniziato a sgretolarsi, l’avvento della rete e della pirateria con tutti i danni che ha fatto. Con l’indipendenza granitica che si è guadagnato nella sua carriera ha continuato a fare il suo mestiere con impegno e qualità».
Voi quando l’avete saputo? Lo sospettavate?
«Ovviamente lo so da un po' di tempo, ma io stesso, come tutti, non me l’aspettavo. Ce l’ha detto verso la fine dei lavori del disco».
Adesso con quale spirito vi preparate al tour?
 «Sicuramente il tour si riempie di altri contenuti dal punto di vista emozionale, per noi collaboratori e per tutto il pubblico. Ci tengo a precisare però, che stiamo sempre parlando solo di un artista che ha deciso di lasciare le scene. Oggi come oggi non sono questi i problemi importanti, però visto che parliamo di musica, nell’ambito italiano questa è una notizia importante».
La prima data ufficiale, dopo l’anteprima di Milano, è - come già ricordato - al Teatro Regio di Parma il 22 novembre (prevendite già in corso, info Arci/Caos): è solo una coincidenza?
 «E' una piacevolissima coincidenza. Lavorando insieme, Ivano è venuto a Parma tantissime volte, ma ha un legame con la città di lunghissima data».
 Lavorare con Ivano Fossati era solo una delle tue attività musicali, ora come cambia il tuo lavoro?
«Continuerò a produrre dischi di altri artisti, a scrivere musica per la pubblicità (ho composto quella del Prosciutto di Parma), a scrivere canzoni. A produrre artisti emergenti, però pochi, solo quando incontro qualcuno che secondo me merita. Attualmente c'è un ragazzo di Palermo, Gaetano Civello. In questo momento è a Star Academy; non sarebbe il tipo adatto, ma giocoforza è lì perché senza passare dalla televisione, con la discografia ci sono poche strade percorribili. Tornando a Ivano Fossati, resta un grande dispiacere. Anche per il rapporto anche umano, ma quello rimarrà per sempre».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Domenica di carnevale a Calestano con la sfilata

calestano

Domenica di carnevale a Calestano con la sfilata

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Alberi, sequestrata una struttura per anziani

INCHIESTA

Alberi, sequestrata una struttura per anziani

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

La pagella

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

svariati casi a Parma

Ed ecco servita la truffa degli estintori (per i negozi)

1commento

il fatto del giorno

Droga, i numeri dell'emergenza Video

L'anteprima sulla Gazzetta di domani

1commento

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

6commenti

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

1commento

INCHIESTA

Strada del Traglione: un viaggio nel degrado

8commenti

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

3commenti

crisi

Copador, settimana decisiva

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

MILANO

L'Italia della moda si ferma per Franca Sozzani Video

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

6commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia