-2°

Spettacoli

Briciole/Solares punta sui giovani

Briciole/Solares punta sui giovani
0

Margherita Portelli
Hanno il sapore di uno sberleffo i 17 «relatori d’eccezione» che, con tanto di cavalieri a precisarne il ruolo, ieri hanno aperto al Teatro al Parco la presentazione della stagione 2011-12 del Teatro delle Briciole.
Alla faccia di autorità locali più o meno assenti (presenti ieri solo gli assessori provinciali Romanini e Castria), ad alternarsi negli interventi, niente di meno che un’infilata di «ministri»: quelli dei Beni e delle attività culturali della Repubblica dei Bambini. Proprio al loro sguardo entusiastico e propositivo è infatti affidato il senso di una stagione che tutto, o quasi, pare voler puntare sui giovani e sul rapporto spettatore-attore.
 Basterebbe la citazione conclusiva di Pavese («L'unica gioia al mondo è cominciare. È bello vivere perché vivere è cominciare, sempre, ad ogni istante») per capire che di reinventarsi non bisognerebbe mai smettere, ma a ribadirlo - con un ricco cartellone di proposte teatrali - ci hanno pensato quelli del Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti.
Si radica nel territorio, la stagione 2011-12, e va oltre, proiettandosi in quel mondo che - da ormai 35 anni - il teatro vive: «Dentro ad un teatro chiuso, quotidianamente, ci sono professionalità che lavorano per creare, e portare risorse nella città - spiega Flavia Armenzoni, della direzione di Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti -. Da Parma si parte, ma si va al di là, con quella che io definirei un’ecologia del tempo: pensiamo agli spettacoli nati su questo palco che da decenni sono rappresentati in giro per il mondo».
 E anche quest’anno, quasi fosse lo stetoscopio di un inarrestabile pulsare artistico, il percorso proposto si compone di tante e differenti esperienze, per un totale di 67 diversi titoli: «Dalla co-produzione italo-belga attivata con il Tof Théâtre di 'Piccoli sentimenti', alla rilettura - alla luce di un’illuminante intuizione calviniana - della fiaba di Cappuccetto rosso, fino a 'La Fiaba scordata' di Elisa Cuppini e Savino Paparella - continua la Armenzoni -. Uno dei nostri ruoli è inoltre quello di sostenere le nuove generazioni: nel 2012, ad esempio, partirà un nuovo progetto che abbiamo chiamato "Incubatore teatrale" un programma di sostegno ai giovani artisti».
Alessandra Belledi, direttrice artistica, introducendo le tre rassegne che compongono il programma, parla di un teatro che deve vestire i panni di un rito laico tra attore e pubblico: un patto, uno scambio. «La stagione si compone di "Weekend al parco", che raccoglie proposte di teatro per adulti e bambini insieme (ad aprire, il 6 novembre, il mago Bustric, al secolo Sergio Bini, attore del film «La vita è bella», ndr), di un insieme di spettacoli per le scuole, e della rassegna «Proposte di teatro contemporaneo» che comprende l’insieme di rappresentazioni di «Serata al Parco». A infilarsi trasversalmente in queste tre proposte, poi, c'è «Zona franca», ovvero l’incipit della stagione che è parte di «InContemporanea Parma Festival», un intreccio di appuntamenti che sposa i tre principali teatri del contemporaneo a Parma.
 Troppo ci sarebbe ancora di dire, ma molto di più c'è da vedere, a partire da novembre, nel buio scenico del Teatro al Parco che si appresta a sfumare, per lasciar spazio all’arte.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Piazzale S. Lorenzo:  festa al «Piano A»

Pgn

Piazzale S. Lorenzo: festa al «Piano A» Foto

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

Viale Mentana

Un'altra rapina in farmacia: è sempre lo stesso bandito

Al via la stagione

A Schia una «valanga» di novità

Criminalità

Felino, il bar Jolly senza pace: quarto furto in dieci mesi

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

8commenti

Salso

Dotti, una vita sulle navi da crociera

IL CASO

Tangenziale di Collecchio: ora la gente chiede la rotatoria

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

Campus

Sfera Ebbasta, dal rap al trap

Restauro

Zibello, il battistero torna a risplendere

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

10commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

roma

Oggi fiducia sulla manovra e la direzione del Pd

Ventimiglia

Brucia la villa dei cognati e muore asfissiato

SOCIETA'

lettere

Cane ucciso da un cacciatore: "Terribile e inaccettabile"

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

SPORT

Nuoto

Federica Pellegrini vince i 200 sl

Formula uno

Fernando Alonso non andrà alla Mercedes

FOTOGRAFIA

Parma

Acqua, luce, metamorfosi: le foto di Nencini in San Rocco

Fotofestival

Fra metafisica e Storia: un mese di mostre fotografiche a Montecchio