-1°

14°

Spettacoli

Gino e Dino a “Striscia" nei panni di Cosima e Sabrina

Gino e Dino a “Striscia" nei panni di Cosima e Sabrina
15

 

 Ha destato scalpore ieri sera la gag di Gino e Dino a “Striscia la notizia”. I due cabarettisti parmigiani lanciati da Enzo Iacchetti, si sono presentati infatti sul palcoscenico del TG satirico di Canale 5 nei panni di Cosima Serrano e della figlia Sabrina Misseri, le due donne di Avetrana incolpate di aver ucciso Sarah Scazzi il 26 agosto 2010. Nei giorni in cui le due donne, rinchiuse nel carcere di Taranto, sperano di ottenere presto la libertà, Antonio Ricci, il ”papà” di “Striscia” ha avuto l’idea di portarle, in anteprima, nel suo programma, attualmente condotto dalla coppia “storica” Greggio - Iacchetti.

E Ricci, con gli autori della trasmissione, ha affidato il compito proprio a Gino e Dino, già protagonisti in passato sullo stesso palcoscenico di gradevoli gag. Per la serie dei Guinness dei primati, Iacchetti ha finto di battere un record straordinario: bruciare la concorrenza dei vari Vespa, Sottile, D’Urso, Fede, Brachino e portare per primo le due donne davanti alle telecamere. Ovviamente, come sempre capita, il record è stato bruciato all’ultimo momento da un imprevisto. Per Gino e Dino è un momento magico. Il 7 novembre, al Blue Note di Milano, sarà presentato il cd natalizio di Iacchetti, “Acqua di Natale”, che comprenderà, oltre a “Buon Natale”, cantata da Iacchetti con Mina, Baglioni, Vecchioni, Dalla e Ruggeri, un brano proprio con i due cabarettisti di Parma.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • stefy

    13 Dicembre @ 00.54

    speriamo che questa italia cambi, che gente come sti due qui spariscano dal video e si vergognino perche' oltre a non far ridere, giocare sulle disgrazie come quella di sara è veramente patetico. auguratevi non vi capiti mai quello che e' successo alla mamma di sara, non solo la perdita della figlia ma poi accendere la tv e vedere questi che cercano di far ridere su una disgrazia, iachetti ci hai deluso in tanti..e poi fa il cd da dare in beneficenza...che ipocrisia mi stavi simpatico,peccato

    Rispondi

  • paola

    26 Novembre @ 00.57

    che pena che mi fanno,che delusione anche iachetti a mandarli in tv,ci auguriamo che questo mondo che ci propina personaggi come questi finisca presto e si volti finalmente pagina. anche mio figlio di 20 anni si sta chiedendo se è il caso di andare all' universita' per poi vedere 2 cosi' in tv

    Rispondi

  • alcide

    04 Novembre @ 23.55

    il grassottello era un serio professionista e in poco tempo è riuscito a perdersi la credibilità che si era costruito in 30 anni di lavoro serio ...pessima scelta, quindi...l\'altro aveva una radio che poi andava cosi\' bene che l\'ha chiusa poi un bar che andava cosi\' bene che l\'ha chiuso e nel suo ambiente non gode certo di grande stima.che cosa ci si poteva aspettare?almeno che i giornalisti della gazzetta non li chiamino cabarettisti, e\' un vero insulto a che è capace di farlo davvero e ha anni di anni di esperienza alle spalle.che mondo assurdo.i bravi restano al palo e quelli che non san far nulla li vedi in tv.che tristezza

    Rispondi

  • paola

    04 Novembre @ 23.44

    se fossi la madre si sara verrei a parma solo per sputare in faccia a questi due penosi individui che a 50 anni suonati pur di andare in tv accettano qualsiasi cosa...ma ki sono?e voi gazzetta gli date pure spazio

    Rispondi

  • luisa

    22 Ottobre @ 08.33

    l giornalista della gazzetta lo chiama momento magico?????????

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

in mattinata

Scippa l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

Degrado

«Strada del Traglione? Uno schifo»

2commenti

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

Scabbia

L'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

1commento

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

PONTETARO

Nuovo blitz alla Valtaro Formaggi, ma il colpo fallisce

1commento

Protesta

Strade pericolose e degrado: Gaione alza la voce

3commenti

CHIRURGO

Lasagni, in oltre 20 anni mai un'assenza dal lavoro

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

10commenti

ITALIA/MONDO

brescello

Ristoratore respinge due rapinatori armati di scacciacani

ROVIGO

Errore in un documento: niente funerale, la defunta risulta viva

SOCIETA'

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

il libro

Vita, morte e miracoli: i Pearl Jam "scritti" da due fan

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia