15°

Spettacoli

La Pegatina, Marco Travaglio e Isabella Ferrari al Fuori Orario

La Pegatina, Marco Travaglio e Isabella Ferrari al Fuori Orario
1

Ritmo, patchanka, energia e divertimento, direttamente dalla Spagna. È un punto di riferimento per la musica mestiza di Barcellona la band La Pegatina, che sta raccogliendo fans in tutta Europa e stasera approda al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico. Il concerto inizia alle ore 22.30, con ingresso riservato ai soci Arci e consumazione obbligatoria a 12 euro, e all’1 sfocia nella performance di Dj Pravda con il suo «balkan sound»; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e del buffet gratuito fino alle 21.15 in compagnia dei musicisti; info www.arcifuori.it. Nell’area binari, poi, danza africana col gruppo Amfayda, formato da due danzatrici e due percussionisti, in collaborazione con Mas Que Tango di Parma.
È una novità assoluta, per il Fuori Orario, il concerto-bomba degli spagnoli La Pegatina, fautori di una patchanka irresistibile. Il loro terzo cd «Xapomelön», cui ha collaborato Manu Chao, è uscito in 7 Paesi nel 2011 e include addirittura 21 canzoni, con un mix di urban rumba e merengue, ranxera, cumbia e ska. L’affiatamento de La Pegatina deriva da più di 450 show in giro per l’Europa, come La Mercè, Lowlands, il Festival Mundial o Eurosonic in Olanda, Le Bout du Monde e Les Feux de l’Été in Francia e perfino il Festival d’Été a Québec in Canada. La canzone per Tv3 («Aquí es nadal i estic content») e i premi Enderrock come miglior band catalana di pop/rock e miglior sito internet, sono due nuovi esempi di questo successo. Senza contare gli oltre 60 mila fans su Facebook che seguono giorno per giorno La Pegatina.
La band ha trasformato in lavoro un divertimento basato su semplicità, onestà e... aria fresca, lasciando fuori tutti i pregiudizi e vivendo ogni momento nella sua pienezza. L’album «Xapomelön» parte da lontano e deve il nome a un mondo immaginario in cui la gente parla spagnolo, catalano, francese, basco e galiziano. Il disco arriva sulla scia dei due precedenti cd «Al Carrer!» del 2007 e «Via Mandarina» del 2009 ed è il risultato di un duro lavoro de La Pegatina fra i mesi di luglio 2010 e febbraio 2011. L’obiettivo (centrato) è che l’ispirazione del gruppo non ha limiti.
Se nei primi due cd il suono era caratterizzato da tromba e fisarmonica, nel terzo a farla da padrona è la batteria. «Muérdeme», «Jai eta dantza» e «Molta merda i massa teatre» sono canzoni che parlano della differente prospettiva di un mondo artistico, «Janoneva» dipinge la sorta di autocensura che subentra quando si crea un brano, «El cáliz de fuego» rappresenta l’ispirazione, «Chocholoco» e «Foxy&Billy» aggiungono un tocco sexy all’album, «Ajo y agua» e «Imagina» trattano di amicizia, «Busco» e «Si de nit» di amore, mentre «La voisine» e «Mari Carmen» sono pezzi comici. 

Domani, invece, la nota attrice Isabella Ferrari e l’altrettanto noto giornalista Marco Travaglio diventano un tutt’uno nel loro nuovo spettacolo teatrale «Anestesia totale», che prevede anche le musiche dal vivo di Valentino Corvino (viola, elettronica) e la regia di Stefania De Santis. Organizzato in collaborazione con Epoché ArtEventi, il recital inizia alle ore 21.30, con ingresso riservato ai soci Arci e biglietti a 18 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e del buffet gratuito fino alle 21.15 in compagnia degli artisti. «Il primo spettacolo (poco spettacolare) del dopo-B.», questo il sottotitolo di «Anestesia totale», mette a nudo il conformismo e l’incapacità degli italiani di indignarsi ancora di fronte ai fatti politici del nostro Paese. Marco Travaglio e Isabella Ferrari, impegnata a leggere alcune riflessioni di Indro Montanelli, offrono un valido antidoto contro i sintomi di questa anestesia pervasiva e un energico input per risvegliare la coscienza degli spettatori. Eh sì... un’autentica «Anestesia totale»: è come se l’espediente della sospensione dell’incredulità fosse stata pratica comune di vita e pensiero per un intero popolo. Solo a partire da questo paradosso sono pensabili quei 17 anni che separano l’allora (delle discese in campo e degli amari calici) dall’oggi del «finalmente è (quasi) finita».
Travaglio spiega così lo spettacolo: «Berlusconi non lo nomino mai. Cerco di capire il suo sistema, nel quale chi vince prende tutto, non governa ma comanda, sceglie i controllori, i giornalisti, che non devono porre domande... Descrivo come funziona la macchina della manipolazione. Ma accanto a questi momenti bui, che racconto io, ci sono sprazzi di luce affidati alla voce di Isabella Ferrari, che legge alcuni brani di Indro Montanelli e fa ascoltare la bellezza della sua prosa. Si sente cos’era il giornalismo, quando esisteva nella sua massima espressione».
Isabella Ferrari, al secolo Isabella Fogliazza, è nata a Ponte dell’Olio (Piacenza) il 31 marzo 1964 ed è stata lanciata dal film «Sapore di mare» nel 1982. Ha alimentato la propria popolarità con la fiction «Distretto di Polizia», prima e seconda serie, fino ad arrivare a successi cinematografici come «Caos calmo» con Nanni Moretti (2008). Marco Travaglio, vicedirettore de Il Fatto Quotidiano, è nato a Torino il 13 ottobre 1964 ed è stato voluto da Indro Montanelli sia a Il Giornale nel 1987 che a La Voce nel 1994. Poi, tanti libri con verità «scomode», «Annozero» in tv e molto altro.
Come in tutte le serate dei concerti, anche in questo sabato i dj set sono protagonisti delle tre aree del Fuori Orario a partire dalle 24: Dj Robby rock nell’area spettacoli, Dj Mr Roger commercial house-electro nell’area stazione (più il vocalist Leonardo Feltrin) e Dj Pipitone italian style reggae-afro nell’area binari.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • andrea dondi

    25 Ottobre @ 12.23

    I paladini dei progressisti idignati sempre pronti a spargere fiele e odio mentre sguazzano nei miliardi guadagnati solo insultando Berlusconi A lor signori della classe operaia non gliene frega niente !!!!! Chi ha salvato la Parmalat dallo sfascio e dai licenziamenti Prodi? NO!! IL MINISTRO MARZANO DEL GOVERNO BERLUSCONI !!!! E TERMINI IMERESE ? TRAVAGLIO CHI HA IMPEDITO LA CHIUSURA? BERSANI ? NO BERLUSCONI!!!!Andare a lavorare e imparare a recitare Ferrari !!!!! e Alitalia? Ed ora ci tirera' fuori anche da questo incubo attuale mentre voi lo insultate da anni ! Avete rotto i maroni !!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Alberi, sequestrata una struttura per anziani

INCHIESTA

Alberi, sequestrata una struttura per anziani

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

1commento

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

La pagella

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

1commento

svariati casi a Parma

Ed ecco servita la truffa degli estintori (per i negozi)

2commenti

il fatto del giorno

Droga, i numeri dell'emergenza Video

L'anteprima sulla Gazzetta di domani

1commento

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

9commenti

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

1commento

INCHIESTA

Strada del Traglione: un viaggio nel degrado

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

1commento

usa

Aereo Cessna si schianta sulle case: tre vittime

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia