22°

Spettacoli

Il talento di Lucchesini per il Festival Verdi

Il talento di Lucchesini per il Festival Verdi
Ricevi gratis le news
0

Intrigante appuntamento per «Concerti in Auditorium – La musica contemporanea al Festival Verdi», realizzati in collaborazione con la XXI rassegna internazionale Traiettorie – Fondazione Prometeo con il pianoforte di Andrea Lucchesini, lunedì 24 ottobre (ore 20.30, Auditorium Paganini. Info:  0521.039393).
Premio Ciani 1983 e Premio Giuria Abbiati 1995,  Lucchesini, 46 anni, è stato uno degli interpreti privilegiati al pianoforte di Luciano Berio, che gli dedicò il proprio Concerto II per pianoforte, dopo averlo ascoltato in una prodigiosa interpretazione della ciclopica Sonata op. 106 di Beethoven. E non è un caso che in questo programma Lucchesini inserisca due delle tre ultime sonate di Beethoven, le opp. 109 e 110, a fianco di una miscela costituita dai sei Encores di Berio e da cinque sonate di Domenico Scarlatti. Apparentemente nulla è più lontano dei sei Encores dal mondo di Scarlatti, vissuto due secoli prima di Berio, prima della definizione della sonata come forma dialettica e prima della stabilizzazione del pianoforte al posto del clavicembalo come strumento da concerto e da salotto. Ma appunto a questo contrasto mira Lucchesini: il montaggio alternato, che non segue la cronologia dei sei Encores, scritti fra il 1965 e il 1990, serve ad accentuare le distanze fra i due compositori, al contempo sottolineando quello scorrere libero nel mondo della fantasia, della danza, dell’improvvisazione, dell’ispirazione popolare che accomuna inaspettatamente la scrittura di queste miniature pianistiche di Scarlatti e Berio. Impossibile non notare l’atmosfera iberica della Sonata K. 239 di Scarlatti o la freschezza glamour della Sonata K. 146 o gli effetti timbrici e terragni del secondo Encore, “Erdenklavier”, ispirato alla campagna sarda; o i trilli cinguettanti e la danza ritmata della Sonata K. 491, gli accordi saltellanti della K. 454, o il crepitare della Sonata K. 342, che segue proprio “Feuerklavier”, l’Encore dedicato al fuoco. I primi quattro pezzi di Berio sono infatti ispirati ai quattro elementi, e sfruttano ognuno aspetti della timbrica pianistica. Che poi Lucchesini, nella seconda parte, inserisca le due sonate di Beethoven, anche questo non dovrà stupire. Non dovrà stupire nel gioco di contrasti che fa parte del programma - alle miniature si oppongono ora due monumenti - e non dovrà stupire se si pensa che quelle sonate rappresentarono per Beethoven un ulteriore passaggio di liberazione dagli schemi della sonata classica, l’inizio di un’avventura aperta all’improvvisazione e alla fantasia. Come accade alle menti superiori, Beethoven stava già intuendo il futuro della musica, il mondo di cui si impossesseranno Liszt e Debussy, la cui comprensione sarà sempre preclusa, come sosteneva lo stesso Berio, a chi non è in grado di abbracciare in uno sguardo unico il presente e il passato.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

13commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale del 25 ottobre

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»