12°

Spettacoli

La firma Jazz di Gualazzi al Regio: "Con una sorpresa verdiana"

La firma Jazz di Gualazzi al Regio: "Con una sorpresa verdiana"
0

Il concerto di Raphael Gualazzi (organizzato dal Barezzi Live al Teatro Regio, domani alle 22. Info: 0521. 039393) rappresenta sicuramente il momento più «popular» della rassegna «Verdi and Jazz - Per amore e per sfida», riuscito cartellone innestato nelle proposte del Festival Verdi 2011.
 Trent'anni a novembre, il cantante e pianista di Urbino - baciato dal successo sanremese di «Follie d'amore» - è prodotto dalla Sugar, l'etichetta di Caterina Caselli
E' passato un anno da quando, nella scorsa edizione del Barezzi Live, ti sei esibito al Magnani di Fidenza col tuo gruppo: da allora il tuo successo è dilagato. Cosa è cambiato?
«Non è cambiato nulla se non la consapevolezza di aver iniziato a costruire un rapporto con il pubblico che spero porti a far conoscere ai più la musica che amo».
E com’è cambiato, se è cambiato, il mix tra la musica “tua” e i rifacimenti, le traduzioni dei grandi standard del passato?
«Tendo a rifarmi sempre alla grande tradizione del passato per poter sviluppare uno stile più originale che mi appartenga e mi rappresenti. Nel futuro immediato ho in mente di riproporre alcuni rifacimenti ma non voglio rovinare la sorpresa...».
Riesci ad intravvedere la fisionomia della tua musica «futura»?
«Costruisco la mia musica ogni giorno e spero che sarà sempre intellettualmente onesta».
 Qui a Parma ti esibirai con una vera e propria big band: cosa comporta nel tuo modo di suonare, e anche nel repertorio, rispetto ai recital solistici?
«Con una buona band hai la possibilità di amalgamare colori diversi e linee melodiche e ritmiche diverse, elabori da un tema di base e costruisci un edificio armonioso, mentre il recital solistico è il cuore del lavoro compositivo, un distillato e concentrato di idee musicali».
Ospite d’onore di questo tuo concerto sarà il sassofono di Francesco Cafiso: com’è stato il vostro incontro? Ritieni che avrà un seguito, magari anche discografico?
«Stimo molto Francesco Cafiso e sono onorato di collaborare con lui. Per il futuro lasceremo che siano la musica e il divertimento a decidere».
Il pianoforte degli anni ’20 e ’30 è stato un modello cui ti sei molto ispirato finora. La tua musica però si sta allargando, rispetto a quel riferimento. Quali sono le tue nuove fonti d’ispirazione?
 «Sono varie. Ascolto sia musica soul, blues e swing che funk, reggae, rock e ovviamente musica classica e lirica».
Lo scorso anno per il BarezziLive avevi portato una  elegantissima versione di «Questa o quella», dal Rigoletto di Verdi: cosa stai preparando per questa tuo nuovo incontro col pubblico del Barezzi Live?
«Come dicevo prima mi piace fare delle sorprese...»
Che tipo d’emozione provi a trovarti al Teatro Regio, un tempio pieno di storia, palcoscenico dove si sono esibiti i più grandi cantanti lirici?
«E' un onore e un momento di crescita e di acquisita consapevolezza del ruolo di musicista nella società». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Il buongiorno in rosso di Belen fa impazzire i fans

gossip

Il buongiorno in rosso di Belen fa impazzire i fans

Angelina Jolie finalmente sorride, in Cambogia

cinema

Angelina Jolie finalmente sorride. In Cambogia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Telefonini a scuola: divieti e sanzioni

I presidi

Telefonini a scuola: divieti e sanzioni

1commento

Traversetolo

Scuola, in bagno solo all'intervallo

2commenti

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

2commenti

Polizia Municipale

Bocconi sospetti anche al parco di via Micheli

la domenica

Sapore di Carnevale, ciaspole e... Schifitombola: l'agenda

Soragna

Senza patente da sempre, maxi-multa

3commenti

FIDENZA

Lisca conficcata in gola: bambina all'ospedale

SCUOLA

Troppe richieste per il Marconi: si andrà al sorteggio

LEGA PRO

Al Tardini arriva la Samb

Collecchio

«Ozzano è senza medici, ne vogliamo almeno uno»

sert

"I minorenni? Usano la droga per calmarsi"

Parla la dirigente del Sert: "Oggi arrivano persone dalla vita apparentemente normale"

2commenti

il moro

Tir distrutto dalle fiamme nel cortile di una ditta. Danni al "vicino"

FiDENZA

Studente 15enne del Solari in gita, all'ospedale per intossicazione alcolica

13commenti

terremoto

Piccola scossa con epicentro tra Calestano e Terenzo

lega pro

Pordenone ko, il Venezia vola. Parma obbligato a vincere

2commenti

Montecchio

In cassa non trova niente: e il rapinatore se ne va imprecando

Ricerche anche nel Parmense

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

EDITORIALE

Il risiko dell'auto. Perché l'Italia non può restare a guardare

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

Modena

Le unioni civili valgono anche al cimitero

TECNOLOGIA

Bill Gates: "I robot paghino le tasse"

2commenti

WEEKEND

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

VELLUTO ROSSO

Teatro: orsi, Leonardo e Caino. Tutti insieme appassionatamente

SPORT

Bayern

Dito medio di Ancelotti ai tifosi dell'Hertha: "Mi hanno sputato"

tg parma

60 ostacoli indoor, vittoria e record per Di Lazzaro. Seconda Oki Video

MOTORI

LA PROVA

Countryman: anche Mini ha il suo Suv

ANTEPRIMA

Nuova Honda Civic, la nostra pagella