13°

20°

Spettacoli

Film recensioni - Melancholia

Film recensioni - Melancholia
Ricevi gratis le news
0

Filiberto Molossi
Occorre distinguere: soprattutto per il suo bene. Da una parte c'è l’uomo, che è pazzo: o comunque ingestibile, a perenne e costante disagio con se stesso. Uno che si scrive «fuck» (il nostro «vaffa») sulle dita delle mani e rischia il suicidio professionale sparando a ruota libera stronzate antisemite che gli fanno guadagnare il cartellino rosso dal Festival che più lo ama, Cannes. Ma dall’altra, per fortuna, c'è il regista: che è un genio vero e nichilista, un depresso di enorme talento che del suo cinema ha fatto manifesto, provocazione (ha detto di avere girato un film sulla fine del mondo perché gli piacciono gli happy end...) instancabile, continua. Già, non ci sono mezze vie: Lars von Trier è così. Prendere o lasciare.
Girato benissimo, con un uso straordinario - intimo e insieme decadente -, della macchina a mano, «Melancholia» è la più recente riflessione del grande e insopportabile autore danese sul cataclisma dell’essere, una danza della morte (su musica wagneriana) che si porta dietro qualcosa di ineluttabile e di disperato, come un disincanto definitivo, un’amarezza priva di possibilità di riscatto. Dopo un prologo visionario e ultra estetizzante, il film di von Trier, diviso in due parti (tante quante le protagoniste), ci invita al ricevimento del matrimonio di Justine, organizzato da sua sorella Claire. C'è tutto perché la serata funzioni, ma niente va come dovrebbe: e intanto, il pianeta Melancholia si dirige verso la Terra, nonostante gli scienziati teorizzino che all’ultimo momento cambierà rotta...Velenoso ma meno sadico di altre volte von Trier, attraverso la collisione dei caratteri opposti delle due sorelle (l'una, Justine, depressa e quindi rassegnata davanti al disastro, l’altra, Claire, precisa e organizzata ma terrorizzata), guarda alla vita come attesa della morte, angoscia a cui ognuno dà un nome differente, nell’insostenibile pesantezza di un esistere i cui riti, le regole e le frasi fatte ci hanno reso insopportabile. Malinconico ultimo atto dell’umanità, più affascinante nel primo capitolo, dove le tensioni esplodono e le maschere cadono, che non nel secondo (giocato soprattutto sul confronto tra le sorelle), «Melancholia» (interpretato da un cast all star dove spicca la magnifica Kirsten Dunst, migliore attrice di Cannes 2011) nel ballo del Titanic prima della fine coglie l’essenza della nostra solitudine universale: la firma in calce di un autore che non salva nessuno. Nemmeno se stesso.

Giudizio 3/5

Scheda del Film
REGIA E SCENEGGIATURA: LARS VON TRIER
FOTOGRAFIA: MANUEL ALBERTO CLARO
INTERPRETI: KIRSTEN DUNST, CHARLOTTE GAINSBOURG, KIEFER SUTHERLAND, CHARLOTTE RAMPLING, JOHN HURT
Dan/Sve/Fra/Ger 2011, colore, 2 h e 16' GENERE: DRAMMATICO
DOVE: ASTRA e THE SPACE CINECITY

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

La Bugatti guidata da Juan Pablo Montoya da 0 a 400 Km/h a 0 in  42"

AUTO

Bugatti Chiron: da 0 a 400 km/h a 0 in 42 secondi

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Spaghetti settembrini

LA RICETTA 

Gli "Spaghetti settembrini" della Peppa

Lealtrenotizie

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

5commenti

incidente

86enne in bici urtato da un'auto in via Baganza: è grave

OPERAZIONE

Milioni nascosti al Fisco, indagato anche il patron del Palermo Zamparini

Ritratto

Wally Bonvicini, l'imprenditrice che voleva fare il sindaco

Paladina dei diritti dei cittadini nella lotta contro la banche ed Equitalia, ma anche candidata alla poltrona di primo cittadino

6commenti

viabilità

Grosso ramo caduto in strada: chiusa per un'ora via Gramsci

Ponte chiuso

La sindaca di Colorno: «Un ponte di barche per le auto»

1commento

serie b

Parma-Empoli: dalle 17.30 «isola analcolica» e stop alle lattine

Dalle 20.30 la cronaca in diretta sul sito

Piazzale Maestri

Antiterrorismo «fai da te»: gli ambulanti si organizzano

1commento

Lutto

Addio a Pierino, il barista del Parco Ducale

1commento

MALTEMPO

Strada Naviglio Alto in versione lago

ieri sera

Black-out per un guasto nella zona Nord di Parma

3commenti

fotografia

L'affascinante spettacolo catturato dai parmigiani cacciatori di tornado Gallery

Borgotaro

C'erano una volta i «diavoli rossi»

SISSA

Pescando in Taro con il bilancione

Onorificenze

Salva una donna da un incendio: premiato in Provincia

serie B

Parma amaro: stop a Ceravolo. Ma Lizhang sarà al Tardini Video

L'attaccante è di nuovo alle prese con i problemi al tendine dell'adduttore destro

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

catania

Dottoressa della guardia medica violentata in ambulatorio: arrestato un 26enne

Birmania

Suu Kyi: "Più della metà dei villaggi Rohingya non colpiti da violenze"

2commenti

SPORT

parma calcio

Le pagelle in dialetto parmigiano

calcio

Rooney ubriaco alla guida, patente ritirata 2 anni

SOCIETA'

agroalimentare

«Caseifici aperti»: ecco dove andare nel Parmense

sant'andrea bagni

Le nozze del vicesindaco di Medesano

MOTORI

IL TEST

Nuova Polo: ecco come va la sesta generazione

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...