19°

Spettacoli

Nucci, parola di interprete: per eccellenza

Nucci, parola di interprete: per eccellenza
0

Tante le vie che si riunivano, con naturale intreccio, in una sintesi significativa dietro  il grande abbraccio che il pubblico ha offerto a Leo Nucci, un festa per l’artista che ha saldato radici profonde nella nostra città incarnandone con pienezza la più autentica passione musicale.
Era dunque un omaggio ad una carriera tra le più ricche ed intense nella storia del canto che lo stesso Nucci in questa sua nuova presenza sul palcoscenico del Regio ha come riassunto e riplasmato nel segno di quella 'parola scenica' che è il movente, il germe attivo della drammaturgia verdiana; formula originale, nella fusione di azione drammatica, testo poetico e creazione musicale, con cui dar vita alla 'situazione' - come la chiamava Verdi - che per diventare attiva richiede la forza e l’intelligenza dell’interprete, dove intuito e impegno, studio, lavoro quindi, si trasformano in energia creativa.
Aspetti che nel lunghissimo percorso compiuto Nucci è andato approfondendo, senza sosta, nella consapevolezza di come ogni volta che la pagina scritta si fa realtà sonora sia sempre un’occasione di nuove rivelazioni, di nuove suggestioni. Ogni Rigoletto impersonato, e si tratta per lui di centinaia, è sempre una nuova vita, una nuova entità con cui confrontarsi. Progressione che ha guidato il nostro interprete nel cogliere tutte le virtualità espressive racchiuse nel timbro baritonale, quale l’ha concepito Verdi nel caratterizzare con intuizione prepotente, fin dal giovanile «Ernani», una precisa tipologia vocale: il tenore, ardente, lirico, disperato, il basso, scuro, granitico, inflessibile, il baritono, di grande mobilità emotiva. 

Profilo quest’ultimo che nell’ampia gamma di situazioni ricreate Nucci è andato ogni volta disegnando con la voce dando corpo vivo a quel termine 'voce verdiana' che trova la sua ragione nel modo di gestire la parola, con l’accento, la screziatura timbrica, la pronuncia, tramiti appunto con cui 'scolpire' il personaggio, cogliendone i trapassi più sottesi, quel gioco sottile di contrasti che Verdi riesce a far convivere in ognuno di essi, e che consentono una definizione più complessa del carattere. 
Dallo spettacolo ideato dallo stesso Nucci, con una impaginatura scenica decisamente effettistica e una cornice musicale singolare (con Paolo Marcarini al pianoforte, Anna Loro all’arpa e Massimo Repellini al violoncello), dopo un assaggio con alcune liriche giovanili, questi personaggi sono emersi nella loro fisionomia ben stagliata, Don Carlo, Macbeth, Monforte, Jago, Ford, e poi ancora, fuori programma tra l’entusiasmo del «suo» pubblico, Germont, Renato, Rigoletto, ognuno ricreato con quella tensione che gli anni non sembrano aver insidiato. g.p.m.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il terrore e la città bloccata: il video di un parmigiano a Londra

LONDRA

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni

Lealtrenotizie

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

3commenti

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

CROCETTA

Via Emilia Ovest, cinese 25enne investita. Non è in pericolo

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Fiere di Parma

MecSpe, il cuore del salone è l'Industria 4.0

Droga

San Leonardo ostaggio dei pusher: ecco come funziona "il rito"

15commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

2commenti

tg parma

Giornate del Fai: 3 tappe per celebrare la storia parmense Video

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

3commenti

Carcere

Pagliari interroga il Governo: "Serve un direttore a tempo pieno"

Il senatore replica alle accuse del sindaco

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

I FUNERALI

L'addio a Fadda. «Giovanni adesso è insieme a Dio»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

terrorismo

Londra, l'attentatore si chiamava Khalid Massood

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

Formula 1

Vettel: "Mai guidata una F1 più veloce"

lega pro

Parma, Lucarelli: "Crediamo nella B". Domani ritiro anticipato Video

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»