10°

22°

Spettacoli

Ulver, tempo da lupi al Regio

Ulver, tempo da lupi al Regio
Ricevi gratis le news
0

Marco Pipitone
I lupi stanno tornando, l’allarme è scattato alcuni giorni fa, mentre scendevano lentamente a valle, sospinti dal vento del nord. L’arrivo dalle nostre parti è previsto a novembre. Non agitatevi, gli Ulver (lupi in norvegese) in realtà sono una band di avant-garde metal che suonerà «nel salotto buono» della nostra città, sabato 12 novembre alle 21,30. Stiamo parlando del Teatro Regio naturalmente, il quale avrà il piacere e l’onore di ospitare il gruppo scandinavo. L'evento è organizzato da LiveAlivE di Alessandro Albertini, in collaborazione con Natura Dèi Teatri - Lenz Rifrazioni e assessorato alla Cultura del Comune di Parma.
Dopo Charles Aznavour e il duo Noto/Bargeld, la LiveAlivE prova dunque a stravolgere nuovamente, le consuetudini cittadine; il viatico per riuscirci è la band capitanata da Kristoffer «Garm» Rygg.
 Le «orme» lasciate in questi anni dagli Ulver si snodano dentro le trame di un gruppo fuori dalle logiche commerciali. Garm è «il capo branco» di una nobile famiglia: Jørn H. Sværen suona praticamente di tutto, chitarra, basso, tastiere, effetti e sintetizzatori. Tore Ylwizaker «duplica» le tastiere con i campionamenti, mentre Daniel O'Sullivan è alla chitarra e al basso. La lista però, è ancora lunga: Ole Alexander Halstensgård muove l’elettronica delle composizioni, Tomas Pettersen «pesta» alla batteria e infine - a corredo del tutto - ci sono le visualizzazioni di Kristin Bøyesen.
Si spranghino - a questo punto - le porte, si chiudano le finestre a morto. Le tradizioni musicali dei parmigiani stanno per essere messe a dura prova, poiché molto distanti da tutto ciò; almeno quanto gli esordi degli Ulver, datati 1994. Da quel momento il gruppo ha saputo canalizzare le proprie sperimentazioni in una discografia ricca e variegata. Così, il black metal degli esordi è solo l’inizio di un percorso tortuoso che compie le proprie evoluzioni attraverso le infinite variazioni della musica rock. Il manto scuro che avvolge gli inizi degli Ulver, si arricchisce molto presto delle gialle velature del folk. La congiunzione di due mondi così apparentemente distanti genera un suono che non ha nulla di rassicurante eppure - a tratti - illumina. La trilogia degli esordi è un testamento apocrifo nel quale attingere per scoprire la fede; magari dentro la purificazione di una catarsi.
Le «tracce» degli Ulver tornano nuovamente a farsi visibili nei territori sommersi dell’elettronica. I dischi successivi sono un connubio tra la musica industrial degli Einsturzende Neubauten, il suono oscuro dei Coil e le trame rarefatte degli Autechre. A conti fatti, il riverbero generato dal cambiamento, rimette in moto il branco, inerpicatosi tra le lande sterminate del suono sintetico: dark - post-rock - trip hop, in altre parole, «Il vangelo secondo Garm». Una rivoluzione pagana, capace di agitare la line-up della band, testimone - nel corso del tempo - di una profonda selezione naturale.
Ai giorni nostri gli Ulver mantengono inalterata la direzione intrapresa - come si diceva - scendendo a valle, sospinti dal vento del cambiamento, il quale soffia medesimo su Parma. Certo è che le note alle quali la nostra città è abituata restano molto distanti da raggiungere. Si confida nella volontà delle persone e nel desiderio dei cittadini di voler provare a credere che la musica, in città, sta veramente cambiando. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

55 offerte di lavoro

OPPORTUNITA'

55 nuove offerte di lavoro

Lealtrenotizie

Furto in vialla a Langhirano

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

Regione

Bagarre sulla chiusura dei punti nascita

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

5commenti

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

2commenti

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

tg parma

Cassa di espansione sul Baganza: il progetto Video

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

9commenti

Monticelli

Obbligo di firma, ma scappa con scooter rubato

1commento

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

1commento

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

SPORT

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

Calcio

Spareggi Mondiali: Italia con la Svezia

SOCIETA'

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel