Spettacoli

Lele Mora patteggia 4 anni e 3 mesi per il crac dell'agenzia

Lele Mora patteggia 4 anni e 3 mesi per il crac dell'agenzia
5

Lele Mora ha patteggiato oggi davanti al gup di Milano Elisabetta Meyer 4 anni e 3 mesi di reclusione per l’accusa di bancarotta fraudolenta per il crac della sua LM Management. Il patteggiamento è stato ratificato dal giudice, che si è riservata di decidere sull'istanza di domiciliari avanzata dalla difesa di Mora, che si trova in carcere da quasi 5 mesi. Per pm Eugenio Fusco e Massimiliano Carducci il talent scout deve rimanere in carcere perchè sussistono ancora le esigenze cautelari.

 

Il giudice ha detto "si" all’accordo raggiunto tra i pm e i difensori di Mora per il patteggiamento della pena, che chiude la vicenda giudiziaria in relazione all’accusa di bancarotta per il crac dell’agenzia del talent scout. Stando alle indagini, Mora, in carcere dal 20 giugno, avrebbe distratto circa 8,5 milioni di euro dalle casse della sua società, fallita nel giugno 2010. Secondo l’accusa, parte di quei soldi sarebbero stati trasferiti all’estero e mai rintracciati e anche per questo i pm, che hanno 'accesò delle rogatorie in Svizzera, hanno dato parere negativo ai domiciliari. Per il Riesame – che il 9 settembre scorso aveva confermato il carcere per l’impresario – Mora potrebbe fuggire avvalendosi anche della sua «rete di relazioni». Oggi in udienza era presente anche l’avvocato Salvatore Sanzo, curatore fallimentare della Lm Management.
 Resta, invece, aperta l’inchiesta per concorso in bancarotta a carico del direttore del Tg4 Emilio Fede e di un collaboratore di Mora. Il talent scout, infatti, aveva riferito ai magistrati di aver ottenuto un prestito da oltre 2,8 milioni di euro da Silvio Berlusconi, attraverso il manager Giuseppe Spinelli. Sempre stando al racconto del talent scout, una parte di quei soldi, circa 1,2 milioni di euro, sarebbero stati trattenuti come «intermediazione» da Fede. I pm, che hanno cercato di scovare il presunto 'tesorettò estero di Mora (lui dice di aver speso tutto il denaro), hanno trovato tracce di rapporti economici Mora-Fede. Dopo il patteggiamento, i legali potranno fare anche ricorso per Cassazione e solo quando la Suprema Corte avrà deciso la pena diventerà definitiva e dovrà essere scontata. Per Mora, intanto, il prossimo 21 novembre si aprirà il processo per il caso Ruby. Imputati anche Fede e Nicole Minetti. A carico dell’agente dei vip, infine, è ancora aperta un’inchiesta per bancarotta per il crac della Diana Immobiliare (società della figlia, anche lei indagata) e per il suo fallimento come imprenditore individuale.

LA DIFESA, STA MOLTO MALE E' DIMAGRITO 30KG
Lele Mora, che oggi non si è presentato in Tribunale a Milano per la ratifica del patteggiamento a 4 anni e 3 mesi, «sta molto male ed è dimagrito pi— di 30kg». Lo hanno spiegato i suoi legali, gli avvocati Luca Giuliante e Nicola Avanzi, che anche sulla base delle critiche condizioni di salute del talent scout hanno chiesto al giudice che venga messo agli arresti domiciliari, dopo quasi 5 mesi di carcere per bancarotta. Il giudice deciderà nei prossimi giorni sull'istanza della difesa.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gialloeblu

    07 Novembre @ 21.01

    ecchissenefrega....

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    07 Novembre @ 18.04

    Giuro che era involontario. (G.B.)

    Rispondi

  • Anna

    07 Novembre @ 17.57

    In effetti il titolo fa morire dal ridere! Dopo tanti brutti titoli, un po' di umorismo (anche se involontario) fa sempre bene.

    Rispondi

  • davide

    07 Novembre @ 17.56

    Questo titolo è bellissimo! Sono ancora qua che rido!!

    Rispondi

  • francesco

    07 Novembre @ 17.44

    Incredibile , lele mora che patteggia 4 ani è l'uomo più felice del mondo!!!!!!!!sembra che l'avete scritto apposta!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

2commenti

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti