14°

31°

Spettacoli

"Zona Franca" apre con Gifuni&Bergamasco e con una versione teatrale del Pollicino di Perrault

"Zona Franca" apre con Gifuni&Bergamasco e con una versione teatrale del Pollicino di Perrault
Ricevi gratis le news
0

Il Piccolo Principe letto da due interpreti di spicco del cinema e della scena italiana. Pollicino liberamente “riletto” nel riallestimento de "L’orco sconfitto ovvero il sapere del più piccolo", diretto da Letizia Quintavalla e interpretato da un giovane attore italiano laureato alla scuola russa di Stanislavskij. Il racconto di formazione divenuto testo-icona del XX secolo, tradotto in tutto il mondo, scritto da un outsider di genio, l’aristocratico e aviatore francese Antoine de Saint-Exupéry, morto misteriosamente in volo durante la seconda guerra mondiale. E la fiaba iniziatica per eccellenza, la favola seicentesca di Charles Perrault, storia di straordinario coraggio e intelligenza con cui un bambino salva la vita a se stesso e ai suoi fratelli e garantisce un futuro prospero alla sua famiglia.
Il festival internazionale “Zona Franca” apre al Teatro al Parco sabato 12 e domenica 13 novembre con due capolavori assoluti della letteratura per l’infanzia, trasferiti sulla scena con un diverso approccio e rivolti a pubblici diversi. Il piccolo principe la sera per un pubblico adulto come concomitante inauguarazione della rassegna “Proposte di teatro contemporaneo”, L’orco sconfitto la domenica pomeriggio, nell’ambito del cartellone di “Proposte di teatro per adulti e bambini insieme”. “Zona Franca” è un’iniziativa promossa dall’Associazione Micro Macro Festival e dal Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti con il sostegno di Comune di Parma, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Regione Emilia-Romagna, Provincia di Parma, Fondazione Monte di Parma.
La manifestazione, giunta alla nona edizione, presenta le novità italiane ed europee della scena per le giovani generazioni ed è parte di “InContemporanea Parma Festival”, il percorso comune con cui Teatro delle Briciole, Teatro Due e Lenz Rifrazioni scandiscono l’apertura delle stagioni teatrali.
"Ecco il mio segreto. E’ molto semplice: non si vede bene che con il cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi". E’ uno dei lampi di comprensione dell’animo umano che illuminano il racconto di Saint-Exupéry, ed è nel segno di questo segreto prezioso che Sonia Bergamasco e Fabrizio Gifuni invitano lo spettatore/lettore a condividere con loro il viaggio del "Piccolo principe" (12 novembre alle 21, per un pubblico adulto, suoni di scena di Rodolfo Rossi, disegno luci di Cesare Accetta, in collaborazione con Teatro Franco Parenti). Un viaggio fatto di incontri fantastici, di misteri e di oscurità, disseminati in questa fiaba iniziatica che è al tempo stesso un racconto di formazione e un trattatello filosofico. Capace di farsi metafora del “materno”, dell’appartenenza e della separazione, e dell’unicità di ogni legame. "Abbiamo costruito il testo di Saint-Exupéry come una partitura vocale anche perché ci sembra che con una storia come Il piccolo principe solo la lettura possa lasciare libera l’immaginazione dello spettatore. Ci saranno pochi oggetti, tra cui un’altalena luminosa, dove sto io", ha dichiarato Sonia Bergamasco, che sarà il Piccolo Principe, il serpente e la rosa. Gifuni farà gli altri personaggi, e li farà in modo un po’ speciale. "Io non avevo alcun rapporto con questo libro", ha raccontato l’attore romano. "Sonia l’aveva letto, io no. Da adulto, mi pare un rompicapo, un codice cifrato, dove quello che leggi è poco rispetto a quello che c’è sotto. Una chiave d’accesso mi sono sembrate le voci  a cui ho dato identità a me familiari: il geografo è il regista Orazio Costa, il re è l’artista greco Theo Terzopoulos".
L’orco sconfitto ovvero il sapere del più piccolo, prodotto dal Teatro delle  Briciole, scritto dalla Quintavalla con Valentin Rossier (domenica 13 novembre, ore 15.30 e 17.30, dai 4 ai 6 anni, capienza limitata) traduce teatralmente il potentissimo rito di iniziazione contenuto nel Pollicino di Perrault in una sorta di piccolo ‘rapimento’. Tre bambini scelti tra il pubblico vivono in prima persona le prove di intuito e di coraggio richieste al protagonista e ai suoi fratelli. Un viaggio di crescita compiuto con l’attore, un percorso simbolico a contatto con i tanti volti che assume la figura maschile: paterna, protettiva, pericolosa, infantile. Nuovo interprete di questo riallestimento è Teodoro Bonci Del Bene, unico attore italiano laureato al Teatro d’Arte di Mosca fondato da Stanislavskij, teatro con cui ha partecipato a cinque produzioni.

Biglietti: Il piccolo principe 12/10 euro, L’orco sconfitto 8.50/6.50 euro. I biglietti di entrambi gli spettacoli si prenotano telefonicamente allo 0521 989430 dal martedì al giovedì dalle 10.30 alle 14.30 o inviando una email a biglietteriabriciole@solaresdelleart.it. I biglietti così prenotati si acquistano presso il Teatro entro 30 minuti dall’inizio dello spettacolo. Teatro delle Briciole, informazioni tel 0521 992044, biglietteria 0521 989430, www.solaresdelleaerti.it/teatrodellebriciole.

(foto Agnese Scotti)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rinoceronte ancora in finale al Talent Show "Eccezionale veramente"

tg parma

Rino Ceronte ancora in finale al talent show "Eccezionale veramente" Video

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Notiziepiùlette

Samuele Turco suicida in carcere
delitto san prospero

Samuele Turco suicida in carcere

Ultime notizie

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

Lealtrenotizie

Samuele Turco suicida in carcere

delitto san prospero

Samuele Turco suicida in carcere

droga

Arrestata l'insospettabile studentessa-pusher

6commenti

incidente

Cade dalla bici in via Repubblica: grave 74enne

L'omicidio

Fred nella casa, un silenzioso dolore

salsomaggiore

Trovati con arnesi da scasso nell'auto: quattro denunciati

2commenti

gazzareporter

"Ladri di biciclette... alla parmigiana": il racconto di una lettrice

1commento

parma calcio

Di Gaudio in maglia crociata

via capelluti

Teneva la pianta di marijuana sul balcone. Ma sono passati i vigili....

tg parma

Messa in sicurezza del Baganza, l'Unione Pedemontana pressa la Regione

partecipate

Stu Pasubio, chiusa l'indagine preliminare. Pizzarotti: "Resto tranquillo"

gazzareporter

Parma, 2017: dormire sotto il ponte

1commento

Ateneo

Iscrizioni all'Università, alcuni corsi subito "bruciati". Con polemica

Salsomaggiore

Migranti o miss, questo è il dilemma

MONCHIO

«Montagna creativa», una start up per il territorio

1commento

lavoro

L'osteopatia entra in Barilla: trattamenti per i dipendenti

Per migliorare la resistenza allo stress e in generale la vita dei lavoratori

Prevenzione

«Intervenire sul Baganza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

19commenti

ITALIA/MONDO

londra

Il fratello di Diana: "Quattro tentativi di rubare la salma"

Francia

Incendi in Costa Azzurra, evacuate 10.000 persone Foto

SPORT

calcio

Serie A: si riparte il 19 agosto con il match delle 18

CASSANO

Fantantonio e il contrordine del contrordine

5commenti

SOCIETA'

gazzareporter

Quando l'imbianchino non c'è... il gatto balla Video

francia

Le fiamme devastano il golfo di Saint-Tropez

MOTORI

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video