10°

19°

Spettacoli

Roberto Abbado: "Io, nato in una casa abitata da suoni"

Roberto Abbado: "Io, nato in una casa abitata da suoni"
0

 Giulio Alessandro Bocchi

Roberto Abbado si accinge a salire sul podio della Filarmonica Toscanini: sarà lui a dare il via alla Stagione Concertistica della Fondazione Toscanini, «Nuove Atmosfere», con il concerto  che si terrà domenica alle 20.30 all’Auditorium Paganini (lo stesso concerto sarà replicato lunedì 14 novembre per la rassegna «Tutti per uno XL», sempre alle 20.30 al Paganini).
Tra il padre Marcello e lo zio Claudio, la sua può veramente considerarsi veramente una famiglia di musicisti, ma questo  pare non lo abbia influenzato più di tanto.
«La mia – spiega infatti il direttore – era una casa abitata da suoni e questo mi ha permesso di vivere a contatto con la musica, ma non ha influito più di tanto sulla mie scelte. La decisione di fare il direttore è arrivata un po’ per caso: quando avevo quindici anni ho avuto un’esperienza molto bella dirigendo un coretto di bambini e un piccolo gruppo di percussioni, grazie al mio insegnante di solfeggio che era un sostenitore del “Metodo Orff”. Ne rimasi folgorato e mi diedi subito da fare per costituire un’orchestra di archi, cercando di imparare bene il loro funzionamento: fino ad allora mi ero dedicato soltanto al pianoforte. In seguito mi trasferii a Milano per studiare direzione d’orchestra».
Abbado domenica sera dirigerà  un programma romantico con “Orpheus” poema sinfonico n. 4 di Liszt, il “Preludio” e “Morte di Isotta” dal «Tristano e Isotta» di Wagner e, nella seconda parte del concerto, la “Sinfonia” n. 1 in do minore, op. 68, di Brahms.
 «Il brano più inusuale – dice Abbado – è l’Orpheus di Liszt. Credo che sia la sua più bella composizione orchestrale con la figura di Orfeo, il vero musicista, e la sua ricerca della luce. Anche se si tratta di musica “a programma” non si limita ad una semplice descrizione. Il programma c’è, ma non può dirci tutto: sta alla musica e all’interprete svelare il resto».
Abbado presenterà al Paganini un programma sinfonico, ma ammette che anche il suo legame con la lirica è particolarmente forte. 
«Amo follemente – riconosce – soprattutto l’opera italiana dell’Ottocento perché credo che abbia una bellezza e una profondità unica: il difficile sta proprio nel riuscire a farle cogliere. E non mi riferisco soltanto a Verdi che aveva un senso del dolore così vicino a noi che le sue opere sono ancora attualissime. Rossini ad esempio parte da un punto diverso e nella sua musica c’è forse più ambiguità, ma è ugualmente profonda. Le sue opere, poi, sono state fondamentali per l’ ispirazione non solo di compositori italiani, ma anche di quelli stranieri come Berlioz». A Parma, Roberto Abbado, aveva già diretto una ventina di anni fa l’Orchestra Toscanini: «Nella vostra città - dice -  torno sempre con piacere».
Info. I biglietti per domenica, com'è noto, sono esauriti. Sono  invece in vendita i singoli biglietti per il concerto  di lunedì alla Biglietteria di vicolo San Moderanno. Tel. 0521.200145.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

LEGA PRO

Le difficoltà compattano il Parma

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

anteprima gazzetta

L'emergenza droga ancora in primo piano. E i lettori ci ringraziano

Da San Leonardo alle scuole nuovi episodi. Intervista all'assessore Casa

3commenti

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

7commenti

Occhiello

230317 Notizia 8

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

Medicina

La maggior parte dei tumori è dovuta al caso

Lutto

Addio a "monnezza": è morto il grande Tomas Milian Gallery Video

1commento

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

motogp

Qatar, prime libere: domina Vinales. Rossi solo nono

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery