-4°

Spettacoli

Roberto Abbado: "Io, nato in una casa abitata da suoni"

Roberto Abbado: "Io, nato in una casa abitata da suoni"
0

 Giulio Alessandro Bocchi

Roberto Abbado si accinge a salire sul podio della Filarmonica Toscanini: sarà lui a dare il via alla Stagione Concertistica della Fondazione Toscanini, «Nuove Atmosfere», con il concerto  che si terrà domenica alle 20.30 all’Auditorium Paganini (lo stesso concerto sarà replicato lunedì 14 novembre per la rassegna «Tutti per uno XL», sempre alle 20.30 al Paganini).
Tra il padre Marcello e lo zio Claudio, la sua può veramente considerarsi veramente una famiglia di musicisti, ma questo  pare non lo abbia influenzato più di tanto.
«La mia – spiega infatti il direttore – era una casa abitata da suoni e questo mi ha permesso di vivere a contatto con la musica, ma non ha influito più di tanto sulla mie scelte. La decisione di fare il direttore è arrivata un po’ per caso: quando avevo quindici anni ho avuto un’esperienza molto bella dirigendo un coretto di bambini e un piccolo gruppo di percussioni, grazie al mio insegnante di solfeggio che era un sostenitore del “Metodo Orff”. Ne rimasi folgorato e mi diedi subito da fare per costituire un’orchestra di archi, cercando di imparare bene il loro funzionamento: fino ad allora mi ero dedicato soltanto al pianoforte. In seguito mi trasferii a Milano per studiare direzione d’orchestra».
Abbado domenica sera dirigerà  un programma romantico con “Orpheus” poema sinfonico n. 4 di Liszt, il “Preludio” e “Morte di Isotta” dal «Tristano e Isotta» di Wagner e, nella seconda parte del concerto, la “Sinfonia” n. 1 in do minore, op. 68, di Brahms.
 «Il brano più inusuale – dice Abbado – è l’Orpheus di Liszt. Credo che sia la sua più bella composizione orchestrale con la figura di Orfeo, il vero musicista, e la sua ricerca della luce. Anche se si tratta di musica “a programma” non si limita ad una semplice descrizione. Il programma c’è, ma non può dirci tutto: sta alla musica e all’interprete svelare il resto».
Abbado presenterà al Paganini un programma sinfonico, ma ammette che anche il suo legame con la lirica è particolarmente forte. 
«Amo follemente – riconosce – soprattutto l’opera italiana dell’Ottocento perché credo che abbia una bellezza e una profondità unica: il difficile sta proprio nel riuscire a farle cogliere. E non mi riferisco soltanto a Verdi che aveva un senso del dolore così vicino a noi che le sue opere sono ancora attualissime. Rossini ad esempio parte da un punto diverso e nella sua musica c’è forse più ambiguità, ma è ugualmente profonda. Le sue opere, poi, sono state fondamentali per l’ ispirazione non solo di compositori italiani, ma anche di quelli stranieri come Berlioz». A Parma, Roberto Abbado, aveva già diretto una ventina di anni fa l’Orchestra Toscanini: «Nella vostra città - dice -  torno sempre con piacere».
Info. I biglietti per domenica, com'è noto, sono esauriti. Sono  invece in vendita i singoli biglietti per il concerto  di lunedì alla Biglietteria di vicolo San Moderanno. Tel. 0521.200145.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente Cascinapiano

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: sabato il funerale a Langhirano Video

IL FATTO DEL GIORNO

Massese pericolosa, Brambilla: "Il rimpallo di responsabilità è inaccettabile" Video

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

SISMA E GELO

Il Soccorso Alpino di Parma salva famiglie intrappolate sotto due metri di neve Video

I tecnici di Parma operano sull'Appennino di Ascoli Piceno per raggiungere le frazioni isolate

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

2commenti

tg parma

Via Marmolada: si fingono avvocato e maresciallo per truffare anziani Video

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

14commenti

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

carabinieri

Borseggia anziano sul bus: arrestato un senegalese

5commenti

Mercato

Guazzo, niente Modena

sabato

Per tenere viva la Curva Nord torna la riffa dei Boys

1commento

Gazzareporter

Massimo Mari: "Parma, inverno"

1commento

Wopa

I genitori omosessuali fra difficoltà e pregiudizi

Presentato libro a Parma in un dibattito moderato da Chiara Cacciani

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

1commento

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

2commenti

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

Rigopiano (Pescara)

Hotel sommerso da una slavina: due vittime accertate, decine di dispersi Foto

2commenti

PADOVA

Orge in canonica, con il prete c'era anche un trans

2commenti

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

Pescara

Cantante del "Volo": "Dovevo essere all'hotel Rigopiano"

SPORT

Moto

La nuova Yamaha di Rossi: le foto

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta