-1°

Spettacoli

Michela Lucenti: "Woyzeck, un'umanità sghemba"

Michela Lucenti: "Woyzeck, un'umanità sghemba"
Ricevi gratis le news
0

Valentina Bonelli

Per Balletto Civile le prove di una nuova creazione sono proficue fino all’ultimo istante: lo spiega Michela Lucenti, anima della compagnia, alla vigilia del debutto di «Woyzeck», in scena al Teatro Due, da sabato 19 novembre al 4 dicembre (info tel. 0521.230242).
«Ho scelto di partire dal testo di Büchner perché questa e altre sue opere mi hanno sempre dato una grande sensazione di libertà, l’impressione di una forza esistenziale e filosofica. Perché questo sottotitolo, "Ricavato dal vuoto"? Volevo una pièce senza orpelli, immersa nel vuoto: solo i corpi dei performers a confronto con le meravigliose parole di Büchner. Partiamo da noi stessi per arrivare ai personaggi». 
In scena 11 interpreti della compagnia nomade benché da quasi sei anni radicata al Teatro Due, che di recente è arrivata a contare ben 16 elementi. Ad essi - performer in senso completo e non solo danzatori - è affidata la scrittura fisica ideata da Michela Lucenti, che così la racconta. «Parte dalla lettura del testo, che mi ha dato suggestioni per il lavoro sui corpi, sul loro peso. Questa volta, pensando a un’umanità sghemba, ho creato in parallelo una coreografia instabile, non in equilibrio. Un po' come le scene di Büchner, che si sa, non vennero ordinate dall’autore». Il testo si ascolta nella nuova traduzione di Alessandro Berti - già componente di Balletto Civile, non nuovo a tradurre Büchner - anche se la regia ha scelto di manipolarlo e frammentarlo con decisione. La musica invece è firmata da Mauro Montalbetti. «È un compositore giovane, di grande talento, con una formazione classica, che ha composto una partitura per pianoforte molto complessa, con qualche incursione contemporanea, per esempio con il suono di una radiolina». Nessuna scena e costumi quotidiani completano il quadro di questo «Woyzeck».
 Intanto la compagnia si prepara a presentare al Teatro Due anche la sua più recente creazione «Il sacro della primavera», dal 26 novembre al 4 dicembre. Una pièce che ha vinto il premio «Roma danza» e che attualmente è molto richiesta sia in Italia che all’estero. «In scena siamo in 16 questa volta, sulla partitura di Stravinskij in una registrazione da lui stesso diretta, ma con inserti di canzoni dei RadioHead e di musica hip-hop, sulla quale ho ideato un lavoro sui corpi furioso. Abbiamo affrontato questo mito dell’avanguardia musicale e coreografica nel modo più irriverente - spiega la coreografa-regista - perché per noi l’assunto è che l’Eletta sacrificata non sia una fanciulla, ma un’intera generazione: la nostra. Vogliamo provare, con urgenza, a non essere calpestati». 
Con qualche possibilità di riscatto? «Assolutamente sì» chiosa Michela Lucenti, facendosi interprete dei più agguerriti tra i suoi coetanei.  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5