13°

31°

Spettacoli

Franco Nero: "70 anni? Non li sento"

Franco Nero: "70 anni? Non li sento"
0

 Francesco Gallo

 Franco Nero (Francesco Sparanero), l'attore meno italiano che ci sia, compie i settanta il 23 novembre, ma non se li sente affatto. Anzi – raggiunto telefonicamente dall’Ansa – non accetta neppure gli si ricordi la ricorrenza. Alla fine però si lascia andare a un’intervista in cui parla della sua vita, dei suoi progetti e dei suoi tanti film girati prevalentemente all’estero: oltre 190.   «In Italia a una certa età non si lavora più – dice polemicamente -. Non è come negli Usa dove personaggi come Al Pacino, Sean Connery e Anthony Hopkins continuano a stare sul set. Da noi è stato sempre diverso. Mi ricordo, ad esempio, che Mastroianni a 73 anni mi diceva che ormai non lo chiamavano più».  Il fatto che sia uno dei pochi attori italiani a lavorare all’estero Franco Nero se lo spiega invece così: «Forse questa cosa deriva dal mio tipo di recitazione che non è mai stata dialettale e anche dal mio fisico un po' americano. Così, non a caso, ho interpretato nella mia carriera trenta nazionalità diverse, una cosa che ho potuto fare anche perchè parlo più lingue». Comunque, quello di lavorare all’estero più che in Italia sembra per lui una vera maledizione: «è davvero bizzarro - dice -. Uno degli ultimi film da me girati, “L’ultimo alchimista” di Michele Massari, è stato paradossalmente fatto a San Marino».  Sul fatto poi che dimostra molto meno della sua età, dice con un certo orgoglio l’attore parmigiano, nato a San Prospero  il 23 novembre 1941, che ha avuto come compagna Vanessa Redgrave: «in miei due recenti film come quello di Pasquale Squitieri, 'Father', interpreto un 50enne e, in 'Mineurs', di Fulvio Wetzl un 45enne. Il fatto è che mi tengo in forma giocando a pallone e a tennis e non bevendo quasi mai».  Cinema italiano? «Magari si facessero ancora le commedie di Risi e Comencini. In Italia ormai si fanno solo lungometraggi comici per il grande pubblico e se uno va da un produttore con una buona sceneggiatura – oggi più che produttori ci sono solo funzionari tv – neppure la leggono. Così i registi italiani più attivi alla fine vanno a fare i film all’estero, mentre i Pontecorvo e i Fellini di una volta facevano i loro film in Italia».
Un ruolo mai fatto nella sua lunga carriera? «Il direttore d’orchestra. Mi è capitato tanto tempo fa, quando mi avevano proposto di interpretare Strauss, ma dovevo girare per ben 14 settimane nella Berlino Est degli anni '80, e così avevo chiesto di portare un piccolo staff di persone anche per farmi compagnia e giocare a briscola, ma non mi fu concesso. Altro ruolo desiderato era il boxeur, me lo aveva proposto Elio Petri, ma poi non se n'è fatto nulla perchè diceva che i film sulla box non andavano mai bene. Mi sarebbe piaciuto fare anche il ballerino, ma quello l’ha fatto un po' in Rodolfo Valentino».  Nell’immediato futuro di Franco Nero diventato famoso nel 1965 ruolo di Abele in «La Bibbia» di John Houston e poi con film dal sapore politico («Il giorno della civetta», «Il delitto Matteotti» e «Marcia trionfale») come con i western all’italiana: «Tarantino mi ha chiesto – dice – di fare un cameo nel suo ultimo film “Django unchained” con Leonardo DiCaprio e lui dovrebbe poi fare a sua volta una parte nel mio film». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza sulla Pietra di Bismantova: ferito 25enne di Parma

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

Roncole Verdi

Il caso di don Gregorio fa discutere: c'è chi parla di scelta azzardata

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

SEMBRA IERI

Sembra ieri: via Farini affollata di autobus (1998)

traffico

Autovelox: i controlli fra il 29 maggio e il 1° giugno

1commento

Pasimafi

Liberi Ugo e Marcello Grondelli

salso

Terme, via libera alla liquidazione

Autostrada

Incidente e traffico intenso: code in A1 e in A15 in serata

MEDESANO

Furto al cimitero, rubato un borsello da un'auto

PARMA

Gag, solidarietà e... abbracci gratis: i clown di corsia in piazza Garibaldi Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover