Spettacoli

Dente, l'anima del giullare che piace

0

Giulia Viviani
«Venendo al Fuori Orario mi sono sentito come Marty McFly in Ritorno al futuro». Al circolo di Taneto il fidentino Dente c’è stato più volte, come tutti i ragazzi della zona, ma trovarsi sul palco forte di una carriera in ascesa, dev’essere un’altra cosa. Il concerto di venerdì, arrivato a poco più di un mese dall’uscita dell’ultimo album «Io tra di noi», si è aperto con l’esibizione di Roberto Dell’Era, bassista degli Afterhours che da poco ha intrapreso parallelamente la carriera solista debuttando con «Colonna sonora originale», album dalle atmosfere sixties, pescate da sonorità british che Dell’Era ha fatto proprie nel periodo in cui ha vissuto a Londra. Una voce che coccola la sua, anche quando sfora nel falsetto, e singoli già conosciuti e apprezzati come «La meraviglia» e «Ami lei o ami me?» sono gli ingredienti di un disco che potrebbe far conoscere Dell’Era al grande pubblico, aldilà della sua fama come parte degli Afterhours. Scaldata la platea del Fuori Orario, puntuale sale sul palco Giuseppe Peveri, in arte Dente, che va dritto al sodo dell’ultimo album aprendo con «Piccolo destino ridicolo» e «La settimana enigmatica», per poi fare un passo indietro con «Quel mazzolino», «Incubo» e «A me piace lei», contenute ne «L’amore non è bello», il disco della svolta (almeno in quanto a notorietà) del 2009. Ancora un salto nel passato e spuntano «Le cose che contano», «Non c’è due senza te», e perle ancora poco conosciute come «La cena di addio» o «Stella», entrambe del 2007. Ma Dente sul palco ama giocare, esattamente come con le parole dei suoi testi ed ecco che tra una canzone e l’altra spunta l’anima del giullare che si diverte a prendere in giro il pubblico, a fare il verso all’accento parmigiano (che per un fidentino non è cosa difficile), e a giocare a nascondino prima di rientrare sul palco per il finale con «Vieni a vivere», forse fra le canzoni più tenere scritte dal cantautore. Fiumi d’inchiostro si sono scritti su Dente: su quella presunta somiglianza con un po’ tutti i grandi cantautori italiani, sulla sua particolare scrittura e sull’immaginario che ne è alla base. La realtà è che cercare di descrivere un fenomeno come quello cui ha dato vita il cantautore può essere superfluo: le sue canzoni emozionano perché le storie che raccontano sono le storie di tutti. E questo è sicuramente sufficiente a spiegarne il successo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)