-5°

Spettacoli

Ivano Fossati, ultima chiamata: il tour d'addio parte da Parma

Ivano Fossati, ultima chiamata: il tour d'addio parte da Parma
0

Pierangelo Pettenati
S ono contento di aver scritto anche canzoni che muovono la gente alla speranza». E’ con questa consapevolezza che Ivano Fossati ha inaugurato lo scorso 9 novembre, al Teatro degli Arcimboldi di Milano, la sua ultima tournée. Non a caso ha parlato di speranza, sentimento che coinvolge numerosi aspetti dell’attualità. C'è una speranza legata (con una certa ironia) al nuovo governo: «Abbiamo la speranza che a questo Governo se ne sostituisca uno migliore, ma per questo basterebbe eleggere i Simpson», ha detto sempre nel concerto di Milano (Monti non era stato ancora nominato Presidente del Consiglio, ndr). Speranza per la soluzione dei problemi in cui si trova la sua Genova dopo le alluvioni di pochi giorni fa. Speranza, infine, di aver lasciato profonde emozioni nell’animo di tante persone. A giudicare dalla risposta del pubblico in occasione del concerto milanese, quest’ultima più che una speranza è una certezza con la quale anche i parmigiani si confronteranno presto: stasera, infatti, il «Decadancing tour» di Ivano Fossati, dopo la cosiddetta «data zero» degli Arcimboldi, parte proprio dal nostro Teatro Regio. E’ una coincidenza, forse, che però evidenzia i legami di Fossati con Parma, il più stretto dei quali nasce più di dieci anni fa e precisamenti dalle registrazioni di «La disciplina della terra», pubblicato nel 2000. In quel disco, le tastiere furono suonate dal parmigiano Pietro Cantarelli, destinato col tempo a diventare il suo principale collaboratore. Dal successivo «Lampo viaggiatore» del 2003, Cantarelli è diventato produttore e successivamente anche direttore artistico dei concerti. Grazie a questa collaborazione, negli ultimi mesi Fossati è stato varie volte in città per la lavorazione di «Decadancing», il suo ultimo disco. Questa volta, l’aggettivo ultimo non ha un semplice valore temporale perché con questo disco e con questo tour Ivano Fossati saluta il pubblico e abbandona definitivamente l’attività discografica. «Ma non la musica», come ha ribadito fin dalla prima dichiarazione ufficiale di questa decisione, durante «Che tempo che fa» del 4 ottobre chiacchierando con il conterraneo Fabio Fazio. La serietà dell’artista e la decisione con cui ha dato l’annuncio non lasciano spazio a ripensamenti: questa occasione è l’ultima per vedere e ascoltare dal vivo l’autore di alcuni delle più belle canzoni italiane degli ultimi trent'anni, alcune scritte per altri («Pensiero stupendo» per Patti Pravo, «Dedicato» per Loredana Berté, «E non finisce mica il cielo» per Mia Martini, «Io sono un uomo libero» per Celentano tra le tante) le altre da lui interpretate («La costruzione di un amore», «Panama», «La musica che gira intorno», «Mio fratello che guardi il mondo», «Labile», «C'è tempo», «Il bacio sulla bocca»). E' un tour d’addio, di suggestioni, di ricordi e di speranze; un tour imperdibile per quanti (e sono tanti) amano le canzoni di questo grande autore, ancora uno dei più coerenti, sinceri e appassionati dopo quarant'anni di carriera, partita in gruppo coi Delirium (quelli di «Jesahel») e proseguita subito dopo da solista. «Sarà un tour molto fitto. E, credo, gioioso», ha detto. E ha ragione, perché non si può essere tristi quando si ascolta musica come la sua.
Info: il concerto è organizzato da Arci Parma e Caos Organizzazione spettacoli (0521-706214) in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Parma.  I biglietti ancora disponibili sono in vendita all'Arci provinciale in via Testi 4 e a partire dalle 18,30 alla biglietteria del Teatro Regio.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Incidente Cascinapiano
Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Bertolucci

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

primarie pd

Dall'Olio-Scarpa: c'è l'accordo

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

1commento

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

1commento

Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

9commenti

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

PROTESTA

Le medicine? Prendetele all'ospedale

DATI

Collecchio, boom di nascite

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Regio

L'umanità raccontata da Brunori Sas Foto

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

soccorsi

Altri 4 estratti dalle macerie del Rigopiano, ma c'è una quarta vittima

I Parete

"Viva anche Ludovica": Giampiero riabbraccia la famiglia

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

Parma Calcio

Coric, risoluzione consensuale del contratto

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto