19°

Spettacoli

Dieci anni senza George Harrison

Dieci anni senza George Harrison
0

Paolo Biamonte

Dieci anni fa un tumore si portava via George Harrison, «the quiet Beatle». Era anche il più giovane dei quattro di Liverpool e anche se si trattava di soli tre anni di differenza, nel caso di John e Ringo e di uno rispetto a Paul, è stato sempre considerato una sorta di fratello minore dai suoi compagni, visto che quando hanno cominciato a suonare insieme erano dei ragazzini. Non per niente la prima volta che andarono ad Amburgo, dove i Beatles hanno fatto il loro apprendistato, fu rispedito a casa perchè minorenne.
Negli anni la figura di Harrison ha ottenuto quei riconoscimenti che ai tempi dei Fab Four gli erano mancati, quando era inevitabilmente messo in ombra dalle personalità di Lennon e McCartney. Il più importante e recente di questi riconoscimenti è senza dubbio «Living in the Material World», il docufilm realizzato da Martin Scorsese e presentato in anteprima pochi giorni fa a Bologna quale «antipasto» del concerto di McCartney a Casalecchio.
 Nonostante abbia scritto capolavori quali «Something», «Here comes the sun»' e «While my guitar gently weeps», il suo contributo come autore nei Beatles è stato limitato dallo strapotere di John e Paul, una situazione vissuta con crescente frustrazione. Da un punto di vista tecnico-strumentale, George era il più dotato e il suo contributo al sound della band è stato importante fino a diventare determinante ai tempi della svolta mistico psichedelica.
Grazie al suo rapporto con Ravi Shankar, alla sua passione per l’India e l’Induismo, Harrison ha avuto un ruolo fondamentale per la diffusione in Occidente del sitar (strumento che ha suonato per tutta la vita insieme all’ukulele) e, in generale, della cultura orientale. Era un uomo dotato di grande sense of humour ed è stato il promotore del primo megaraduno benefico della storia del rock (il concerto per il Bangladesh).
Dopo lo scioglimento dei Beatles ha conosciuto grandi successi soprattutto con l’album del suo debutto da solista, il triplo «All things must pass» che conteneva «My sweet Lord», una hit mondiale oggetto di una clamorosa causa per plagio (per altro riconosciuto: Harrison aveva  «inconsapevolmente» copiato «He's so fine», brano delle Chiffons) e che, almeno sul piano commerciale, resta l’apice della sua carriera post-Beatles, nonostante titoli celebri come «Living in the Material World».
 Tra le sue tante avventure musicali, una delle più originali, e fortunate è quella dei Traveling Wilburys, superband formata con Bob Dylan, Tom Petty, Roy Orbison e Jeff Lynne, mentre un capitolo a parte è rappresentato dalla sua amicizia con Eric Clapton, rimasta inalterata nonostante la relazione che «manolenta» ebbe con l’allora signora Harrison, Pattie Boyd.
Ma Harrison è stato anche un originale e fortunato produttore cinematografico: con la sua HandMade Films ha finanziato i primi film dei suoi amici Monty Python, a cominciare da «Brian di Nazareth», dove appare nel ruolo di Mr Papadopolous. In tutto sono 23 i titoli prodotti dalla HandMade durante la sua gestione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

1commento

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

INCIDENTE

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

roccabianca

Ritrovato il 50enne scomparso: era al Pronto soccorso

sorbolo

Filmate le gare in scooter a mezzanotte. Il sindaco: "Ora convochiamo i genitori" Video

elezioni

Ecco la nuova squadra di Pizzarotti

Via Volturno

Nuova spaccata in una panetteria

l'agenda

Una domenica tra castelli, Cantamaggio e golosità on the road

Laminam

Incontro tra cittadini e Comitato «L'aria del Borgo»

gazzareporter

Borgo Guazzo, cronache dalla discarica.....

LEGA PRO

Il Parma a Teramo per ripartire

Traversetolo

Il sindaco sposta il comizio del 1°Maggio: il Pd insorge

parma

Primarie del Pd: istruzioni per poter votare

Dalle 8 alle 20

1commento

Lutto

Addio a Corradi, il «biciclettaio» di via D'Azeglio

controlli

Autovelox e autodetector: la "mappa" della settimana

Ragazzola

Un comitato per «proteggere» il ponte sul Po

Personaggio

Il «detective» della scultura del mistero

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Perché ci sono sempre meno preti

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

3commenti

ITALIA/MONDO

tunisia-Italia

Strage di Berlino: la salma di Amri custodita (e rimpatriata?) a spese dell'Italia

Mistero

18enne di Genova trovata morta nella sua casa a Londra. Scotland Yard indaga

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

storie di ex

Ancelotti Re d'Europa: scudetto anche in Germania (col Bayern)

storie di ex

Buffon: "Volevo ritirarmi, Agnelli mi ha fatto ripensare"

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento