12°

Spettacoli

Pertusi, un Oberto a Parigi

Pertusi, un Oberto a Parigi
0

Elena Formica
Parigi val bene un Oberto: il Verdi novello, quello che aspro, ingenuo ed elettrico ha acceso una luce in più - così italiana - nel «Triangle d’Or» che scintilla tra Avenue Montaigne, Champs Elysées e George V. Un successo, nelle recenti notti lungo la Senna, l’Oberto conte di San Bonifacio al Théâtre des Champs Elysées.
Nel ruolo del titolo Michele Pertusi: acclamato, ça va sans dire. Un Oberto dai fieri accenti, elegante, inderogabile. Magnifico, il basso parmigiano, nel declamato ritmico e maestoso. Una lezione di stile verdiano, autenticamente tale, quella che Pertusi ha reso nell’interpretare il recitativo e l’aria di Oberto nel II atto. Il pubblico? Conquistato. Applausi incessanti per Michele Pertusi, sfreccianti «Bravo» in sala. Nel cast Maria Guleghina (Leonora), Ekaterina Gubanova (Cuniza) e Valter Borin (Riccardo), quest’ultimo giunto in fretta e furia alla vigilia della «prima» per sostituire il tenore Fabio Sartori, indisposto. Nel ruolo di Imelda il mezzosoprano Sophie Pondjiclis. Spettacolo in forma di concerto, teatro gremito. L’Orchestre National de France e il Coro di Radio France diretti da Carlo Rizzi. La musica di Verdi ventiseienne, tutt’altro che arresa alle pur evidenti convenzioni, anzi già pronta a migrare oltre il presente, oltre questo stesso Oberto che nutre – chissà «se» e «quanto» inconsciamente – agitate, coraggiose ambizioni: in attesa di ciò che verrà, una primitiva ansia di teatro scuote l’opera d’esordio. Irresistibile l’ «effetto Verdi» sull’uditorio parigino. E anche su Sarah Nemtanu, splendido primo violino di spalla dell’Orchestre National de France, che se la suona e se la danza (quasi) la musica vitale, sovente materica ma a tratti felicemente melodica, dell’Oberto conte di San Bonifacio. A dirla tutta, l’opera è iniziata con un imbarazzante inciampo delle trombe nella Sinfonia, episodio comunque incistato nell’ambito di un’ottima esecuzione orchestrale. Temprata e sicura la direzione di Carlo Rizzi. Bene Sophie Pondjiclis e il coro forgiato da Kalman Strausz. Il tenore Valter Borin ha ingranato a freddo, come da libretto, la non facile aria del I atto, dando il meglio nella romanza «Ciel, che feci!» (II atto), efficacemente interpretata. Eccellente la Gubanova, mezzosoprano di valore, grande classe nell’interpretazione dell’aria di Cuniza (II atto). Entusiastici gli applausi. Diva inossidabile e soprano glorioso, Maria Guleghina ha come « turandotizzato» il personaggio di Leonora; le ha impresso artificiali, non previste «acutaggini», in queste penalizzando inutilmente se stessa e il ruolo, giacché per il resto - cioè per qualità e colore della pasta vocale, per l’opulenza del canto - Maria Guleghina s’è confermata, ancora una volta, artista di rango. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..."

Roma

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..." Foto

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Il sexy allenamento ai glutei di Jessica Immobile fa il boom di clic Video

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Il Parma soffre ma poi vince alla grande: 4-2 sulla Sambenedettese

Stadio Tardini

Il Parma soffre ma poi vince alla grande: 4-2 sulla Sambenedettese Foto Video

I crociati tengono il passo del Venezia. Partita numero 300 per capitan Lucarelli con la maglia del Parma

1commento

Parma-Samb

D'Aversa: "Nel primo tempo non eravamo aggressivi. Importante l'atteggiamento" Video

2commenti

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco la mappa dei controlli a Parma

lega pro

La Reggiana vince 2-0 con il Lumezzane

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

7commenti

L'INCHIESTA

Telefonini in classe? A Parma per lo più spenti

8commenti

Il personaggio

Il bussetano Laurini debutterà in F3 al volante di una Dallara: «Che emozione»

Gazzareporter

La foto di un lettore: "Parco del Cinghio finito e mai aperto"

Soragna

Da sempre senza patente, maxi-multa a una 50enne

9commenti

Animali

Nasce la mutua per curare cani e gatti

Si chiama «Dottor Bau & Dottor Miao» e costerà 120 euro all'anno la nuova previdenza sanitaria privata degli amici a quattro zampe

FIDENZA

Lisca conficcata in gola: bambina all'ospedale

2commenti

Gazzareporter

Il sole "accende" i colori in Ghiaia

sert

"I minorenni? Usano la droga per calmarsi"

Parla la dirigente del Sert: "Oggi arrivano persone dalla vita apparentemente normale"

4commenti

gazzareporter

Furgone "incastrato" nel fossato tra Fugazzolo e Casaselvatica: foto

Milano

Meningite, 14enne grave: anche Signorelli dell'Università di Parma nella task force della Regione

SCUOLA

Traversetolo, in bagno solo all'intervallo

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La risposta che occorre per placare la rabbia

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

1commento

ITALIA/MONDO

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

Sant'Ilario d'Enza

Mezzo nudo e in perizoma fa l'esibizionista davanti a una bimba: arrestato 

1commento

COSTUME

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

il disco

45 ANNI FA - Mu, il mito secondo Cocciante

SPORT

Parma-Samb

Il Parma tira fuori il carattere: l'analisi di Sandro Piovani Video

Parma-Samb

Lucarelli: "Partenza lenta, pericolo scampato" Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

300 CV

Leon Cupra, la Seat più potente di sempre Gallery