17°

Spettacoli

Marta sui tubi e Après la classe al Fuori Orario

Marta sui tubi e Après la classe al Fuori Orario
0

Stasera, venerdì 2 dicembre al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico alle 22.30 si esibiranno i I Marta Sui Tubi, una delle migliori band «underground» nazionali con un concerto che ricalca il loro nuovo album «Carne con gli occhi» e si rifà anche ai loro brani del passato. Lo show inizia alle 22.30, con ingresso riservato ai soci Arci e biglietti a 12 euro, alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e del buffet gratuito, intitolato «Sushi & Lambrusco Party», fino alle 21.15 in compagnia della band; info www.arcifuori.it.
Nati come duo (Giovanni Gulino e Carmelo Pipitone), originari di Marsala ma ora con base a Milano, i Marta Sui Tubi hanno esordito discograficamente nel 2003 con l’album «Muscoli e Dèi». «Carne con gli occhi», uscito nel 2011, è il loro quarto album e ha già fruttato due singoli di successo: «Cristiana» e «Di Vino», il cui videoclip, per la prima volta in bianco e nero, gioca sulla circolarità e velocità degli eventi, grazie all’abilità di Dandaddy. Il titolo «Carne con gli occhi» prende spunto da una frase in dialetto siciliano. Quando si usa dire «si un pezzo di carne cu l’occhi», si fa riferimento a qualcuno che non ha spina dorsale, un soggetto passivo che non sa prendere decisioni, uno che va al rimorchio di qualcun altro, uno che fatica a farsi da solo un opinione sulle cose, uno che si fida di quello che dicono le pubblicità. Dunque, «Carne con gli occhi» siamo noi quando spegniamo il nostro cervello accendendo la tv. Il titolo indica la deumanizzazione dell’essere umano contemporaneo, che si fa portare al guinzaglio da chi gli indica quali devono essere i suoi gusti, le sue vacanze, i suoi acquisti in genere. Ma, soprattutto, «Carne con gli occhi» lo si diventa quando si smette di pensare che si può essere qualcos’altro.
Fin qui il senso profondo dell’album. Ma i Marta Sui Tubi puntano anche su un sound particolare e accattivante nella sua originalità. Lo riassume bene la recensione di Alberto Dentice su L’Espresso: «Un mix rabbioso di metal, ironia demenziale e poesia, concepito per scuotere la cittadinanza dal rammollimento e dalla rassegnazione». Non è da meno Stefania Ulivi sul Corriere della Sera: «Sono passati tre anni e centinaia di continui appuntamenti live da “Sushi e Coca” (precedente album dei Marta Sui Tubi). Il tessuto folk-rock non cambia, così come lo sguardo irriverente. I pezzi migliori, però, sono quelli dove i Marta Sui Tubi vanno più in profondità: “Canzone del labirinto” e “Cristiana”». 

Domani, sabato, sarà invece la volta degli Après la classe preceduti alle ore 20.45 dalla diretta su maxischermo dell’anticipo di calcio di Serie A e seguito all’1 dal dj set di Andro.id (Andrea Mariano), tastierista dei Negramaro. Lo show degli Après La Classe inizierà alle 22.30, con ingresso riservato ai soci Arci e consumazione obbligatoria a 12 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e del buffet gratuito, intitolato «Frisella e Pittula Party», fino alle 21.15 in compagnia degli artisti; info www.arcifuori.it.
Gli Après La Classe sono la band che riscuote il maggior affetto al Fuori Orario: lì è nato il loro fan club nazionale e lì ritornano almeno un paio di volte all’anno. Energia e allegria sono gli ingredienti del loro spettacolo, con un mix di reggae, rock, ska, tango, musica tradizionale salentina e balcanica, in una parola l’album «Mammalitaliani», titolo anche del singolo che ha fatto ballare tutti, premiato al Mei come pezzo folk dell’estate 2010 e cliccatissimo su YouTube. Altrettanto forte il secondo singolo estratto, «Perdonami». Il cd trova la sua massima espressione dal vivo e gli Après La Classe sono stati invitati a Hit Week di Mtv a New York e Los Angeles, con Elisa, Giovanni Allevi, Ludovico Einaudi, i Negrita e Roy Paci. La band è composta da Cesko, voce, synth e chitarre, Puccia, voce, fisarmonica e tastiere, Combass, basso e cori, e Rekkia, batteria.
«Mammalitaliani», pubblicato e prodotto da Caparezza con la sua etichetta Sunny Cola, è quindi l’ultimo lavoro della band pugliese che al Fuori Orario è di casa da anni: il singolo title-track, scritto proprio con Caparezza, è un ragamuffin in cui gli Après pongono l’accento sulla visione italica al giorno d’oggi. L’album contiene 13 brani tra pop’n’roll, elettronica, reggae e canzone d’autore, dalla politica al sociale e dalla fede all’amore. Da ballare e cantare... magari riflettendoci sopra!
Ecco le parole di Caparezza: «Gli Après La Classe suonano da così tanto tempo che per me diventa impossibile mettere in fila tutti i ricordi legati alle loro esibizioni. Dopo aver condiviso con loro il palco, le attese, le piscine notturne e qualche bicchiere di primitivo di troppo, mi è sembrato naturale condividere anche la nascita di questo album, “Mammalitaliani”, che esce dunque con la complicità della mia etichetta Sunny Cola e contiene due brani co-prodotti da me. Prosit».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi

Reggio

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi Foto

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Schianto contro un camion: gravissimo un motociclista

traversetolo

Pauroso schianto contro un camion: muore un motociclista

lavoro

Occupazione: Bolzano è regina (73%), Parma è quinta (68,7%)

soragna

Scompare un 50enne: la zona di Diolo setacciata da cinofili ed elicottero Foto

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

1commento

raduno

500 Miles...un fiume di Harley Davidson a Parma Gallery

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

agenda

Street food, primavera in tavola e... tattoo: l'agenda del sabato

tg parma

Presentate le liste di Forza Italia e Fratelli d'Italia Video

Allarme

Un'altra truffa del gas, occhio ai falsi lettori di contatori

polizia

"C'è un'auto sospetta": era rubata e carica di arnesi da scasso

Noceto

Noceto senza tangenziale, Fecci alza il tiro

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

10commenti

Viabilità

Troppi camion in paese, allarme a Vicofertile

1commento

assemblea

Ordine commercialisti: approvato il bilancio (positivo)

Incidente

Bimbo investito da un'auto a Fontanellato

Scontro auto-scooter a Sanguinaro: un ferito

PENSIONI

Ape social, al via le domande

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

ambiente

Lupo ucciso e scuoiato: "taglia" per trovare i responsabili

Piacenza

A processo capo scout: avrebbe toccato il seno a una 16enne

1commento

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

I 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

formula uno

Gp di Russia: la prima fila è della Ferrari. Vettel in pole

TENNIS

La Sharapova continua a vincere

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento