19°

29°

Spettacoli

SempreVerdi - Recensioni verdiane da tutto il mondo - Splendida Forza del destino a Parigi

SempreVerdi - Recensioni verdiane da tutto il mondo - Splendida Forza del destino a Parigi
Ricevi gratis le news
0

PARIGI

Elena Formica


 

Questa sì che è una Forza! Con Marcelo Alvarez, che ha scelto Parigi per debuttare nella Forza del destino, finalmente riscattata dalle taglienti critiche dei quotidiani francesi, in primis Le Figaro, testata non certo addolcita dall’essere partner dell’Opéra National de Paris. Anzi, semmai delusa e quindi impietosa: il tenore argentino non ha cantato nelle prime due recite e il collega che l’ha sostituito è stato liquidato dalla stampa senza appello. Sulla stessa scia, salvo un paio d’eccezioni, il resto del cast.

Ma ecco apparire, in terza recita, Marcelo Alvarez. Magica epifania, debutto stellare nel ruolo di Alvaro. L’opera non è o non dovrebbe essere un supermercato con cantanti etichettati da infilare nel carrello. Sicché non diremo che Alvarez è un “tenore verdiano”. Egli è semmai un artista di straordinario talento intellettuale (qualcosa di più dell’istinto) e di questo Verdi complesso, avvitato nella malinconia eppure capace di enormi falcate nel lirismo più virile e potente, ha restituito l’anima, il senso, il teatro intero dei sentimenti. Un Alvarez in stato di grazia, magnifico. Una grande sensazione di libertà s’è avvertita nel suo canto che, seppur guidato da una propria indefettibile disciplina, s’è come espanso in una dimensione che potrebbe definirsi extra-interpretativa, ossia di totalizzante simbiosi tra musica, voce e vita. Conquistata la Bastille. Un trionfo.

Nel ruolo di Leonora il soprano Violeta Urmana, una colata di argentea, brunita, sontuosa vocalità. Gli acuti questa volta solidi, pieni e non privi di una loro turgida duttilità. Credibile anche come attrice, senza forzature “melodrammatiche”. Molto vera.

Vladimir Stoyanov, al debutto parigino, ha confermato d’essere un Carlo di Vargas non abbrutito vocalmente dalla sete di vendetta che caratterizza il personaggio; non violento né esasperato nell’espressione di un onore da difendere, ma teso e concentrato, in questa recita, in un’aristocratica nozione del canto tutta basata sulla qualità e l’efficacia del fraseggio. Eccellente Kwangchul Youn nel ruolo del padre Guardiano, un basso come di rado se ne ascoltano in giro per il mondo. Bene Nicola Alaimo (Melitone), Mario Luperi (Calatrava) e Nadia Krasteva (Preziosilla), anche se quest’ultima ha ecceduto, nel Rataplan, in uno “pseudo-realismo” tendente al parlato. Convincente il resto del cast.

Regia di Jean-Claude Auvray, onesta nel grande impianto tradizionale, magistrale nel governo delle masse. La vicenda è stata ambientata nel XIX secolo: fischia il vento del Risorgimento italiano, eppure funziona. Splendide le luci talvolta caravaggesche (firmate da Laurent Castaingt) all’interno di una scenografia scarna, straniante e intima al tempo stesso, specie quando si dilata nel vuoto dominata da un imponente crocifisso alla Zubaran.

Semplicemente fantastica la direzione di Philippe Jordan. Chapeau all’ Orchestra e al Coro dell’Opéra National de Paris.


CREDIT FOTO : Opéra national de Paris/ Andrea Messana

Leggi anche - VIVE VERDI : il Maestro, nostro contemporaneo
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

2commenti

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

7commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

NAPOLI

In codice rosso aspetta 4 ore: muore 23enne

3commenti

SPORT

il personaggio

«Chicco» Taverna l'ex rugbista che doma le onde

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

SOCIETA'

perugia

Oca lo becca al parco, nonno risarcito dalla Regione

IL DISCO

Elton John e quell'omaggio a John Lennon

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti