Spettacoli

SempreVerdi - Recensioni verdiane da tutto il mondo - Splendida Forza del destino a Parigi

SempreVerdi - Recensioni verdiane da tutto il mondo - Splendida Forza del destino a Parigi
Ricevi gratis le news
0

PARIGI

Elena Formica


 

Questa sì che è una Forza! Con Marcelo Alvarez, che ha scelto Parigi per debuttare nella Forza del destino, finalmente riscattata dalle taglienti critiche dei quotidiani francesi, in primis Le Figaro, testata non certo addolcita dall’essere partner dell’Opéra National de Paris. Anzi, semmai delusa e quindi impietosa: il tenore argentino non ha cantato nelle prime due recite e il collega che l’ha sostituito è stato liquidato dalla stampa senza appello. Sulla stessa scia, salvo un paio d’eccezioni, il resto del cast.

Ma ecco apparire, in terza recita, Marcelo Alvarez. Magica epifania, debutto stellare nel ruolo di Alvaro. L’opera non è o non dovrebbe essere un supermercato con cantanti etichettati da infilare nel carrello. Sicché non diremo che Alvarez è un “tenore verdiano”. Egli è semmai un artista di straordinario talento intellettuale (qualcosa di più dell’istinto) e di questo Verdi complesso, avvitato nella malinconia eppure capace di enormi falcate nel lirismo più virile e potente, ha restituito l’anima, il senso, il teatro intero dei sentimenti. Un Alvarez in stato di grazia, magnifico. Una grande sensazione di libertà s’è avvertita nel suo canto che, seppur guidato da una propria indefettibile disciplina, s’è come espanso in una dimensione che potrebbe definirsi extra-interpretativa, ossia di totalizzante simbiosi tra musica, voce e vita. Conquistata la Bastille. Un trionfo.

Nel ruolo di Leonora il soprano Violeta Urmana, una colata di argentea, brunita, sontuosa vocalità. Gli acuti questa volta solidi, pieni e non privi di una loro turgida duttilità. Credibile anche come attrice, senza forzature “melodrammatiche”. Molto vera.

Vladimir Stoyanov, al debutto parigino, ha confermato d’essere un Carlo di Vargas non abbrutito vocalmente dalla sete di vendetta che caratterizza il personaggio; non violento né esasperato nell’espressione di un onore da difendere, ma teso e concentrato, in questa recita, in un’aristocratica nozione del canto tutta basata sulla qualità e l’efficacia del fraseggio. Eccellente Kwangchul Youn nel ruolo del padre Guardiano, un basso come di rado se ne ascoltano in giro per il mondo. Bene Nicola Alaimo (Melitone), Mario Luperi (Calatrava) e Nadia Krasteva (Preziosilla), anche se quest’ultima ha ecceduto, nel Rataplan, in uno “pseudo-realismo” tendente al parlato. Convincente il resto del cast.

Regia di Jean-Claude Auvray, onesta nel grande impianto tradizionale, magistrale nel governo delle masse. La vicenda è stata ambientata nel XIX secolo: fischia il vento del Risorgimento italiano, eppure funziona. Splendide le luci talvolta caravaggesche (firmate da Laurent Castaingt) all’interno di una scenografia scarna, straniante e intima al tempo stesso, specie quando si dilata nel vuoto dominata da un imponente crocifisso alla Zubaran.

Semplicemente fantastica la direzione di Philippe Jordan. Chapeau all’ Orchestra e al Coro dell’Opéra National de Paris.


CREDIT FOTO : Opéra national de Paris/ Andrea Messana

Leggi anche - VIVE VERDI : il Maestro, nostro contemporaneo
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"La Buca dei diavoli"

CHICHIBIO

"La Buca dei diavoli": non solo pizza secondo tradizione

Lealtrenotizie

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

IL CASO

Colf estorce 3.000 euro all'ex datore di lavoro. E patteggia 3 anni

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

PALLAVOLO A/2

Gibertini: «Il mio tris in Coppa Italia»

Testimonianze

In prima linea contro i tumori

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

DI NOTTE

Maiatico, razzia dei ladri nelle case

Allarme

In dieci anni 166 medici in pensione

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat