24°

Spettacoli

Il rock scatenato dei Ministri: impossibile resistere

Il rock scatenato dei Ministri: impossibile resistere
1

Marina Fava

I Ministri al Fuori Orario: un ultimo brindisi rock. La band ha salutato il suo pubblico nella serata conclusiva del tour. Se ne sono andati così, con giacca e chitarre sulle spalle. Forti del precedente tour estivo, che li ha visti protagonisti di una miriade di date in tutta Italia, i Ministri sono giunti al capolinea, per quanto riguarda il 2011, con un’ultima serie di concerti autunnali.
Come tappa conclusiva del tour «Non finisce così» hanno scelto dunque il Fuori Orario e proprio venerdì sera Davide, Federico, Michele e F Punto hanno salutato il loro pubblico per l’ultima volta, prima di ritirarsi per una pausa di riflessione, durante la quale riordineranno le idee per le opere del futuro. Il concerto ha portato in scena i brani che più hanno rappresentato la band, nel corso di cinque anni di intensa attività ed emozioni. Tre album «I soldi sono finiti», «Tempi bui», «Fuori» e un ep «La Piazza», condensati in quasi due ore di alternative rock scatenato. L’atmosfera venata di una punta di malinconia (quella che comprensibilmente ogni artista prova quando decide di chiudere il sipario per un po’), veniva esorcizzata dall’energia dirompente della band e dalle distorsioni delle chitarre, che con riff imperiosi la tenevano lontana. Il pubblico, esaltato, ha accompagnato ballando soprattutto brani come «Il Sole», «Diritto al tetto», «Bevo» e « Noi fuori». I Ministri compiono come sempre un incantesimo: fanno ballare, urlare e cantare il pubblico dalla prima all’ultima canzone. I testi parlano di esperienze quotidiane, senza tralasciare problemi che affliggono la nostra società e senz’altro sono la genuinità e la franchezza delle parole ad accomunare le persone. E così la folla ha accolto a braccia aperte il cantante Davide: tuffatosi dal palco, è stato trasportato al punto bar più vicino per un ultimo brindisi «rock» con vodka liscia, prima dell’ uscita di scena con visibile commozione. Non sarà così facile «Abituarsi alla fine», come recita la canzone che ha concluso il concerto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Paolo Alfieri

    12 Dicembre @ 10.43

    GAZZETTA DI PARMA Cominciamo ad osservare le leggi????? Per quanto attiene alla pubblicità degli spettacoli mediante messaggi o strumenti diretti ad un pubblico indiscriminato è intervenuto successivamente l’art. 31 della legge 383/2000, il quale prevede che i circoli che abbiano i requisiti per essere inseriti negli elenchi delle associazioni di promozione sociale possano fare questo tipo di pubblicità purché inseriscano la frase “pubblicità riservata ai soci del circolo”. Inoltre il Governo emana il decreto d.P.C.M. 16/9-1999 n. 504, pubblicato sulla G.U. n. 305/99, il quale, richiamando esplicitamente l’art. 118 del Regolamento di esecuzione del TULPS, precisa ancora le “circostanze” che possono contribuire a definire il carattere privato della rappresentazione o manifestazione ed in particolare: 6 – art. 1, comma 3: la qualità di socio deve essere stata conseguita da almeno 60 giorni prima della manifestazione; – art. 2: la sede della manifestazione può essere solo la sede legale del circolo; – art. 2: possono partecipare non più di 500 persone; – art. 3: gli artisti e gli esecutori non possono essere pagati ma devono farlo solo a fini di solidarietà. La SIAE non può rilasciare le autorizzazioni di inizio attività e le relative agevolazioni in caso di mancanza dei succitati requisiti. La circolare n. 165 dell’autorità fiscale ha infine precisato che gli intrattenimenti organizzati a favore dei propri soci prevedono comunque l’obbligo del rilascio a tutti i partecipanti del titolo di accesso SIAE così come disposto dall’art. 2 del d.P.R. 30 dicembre 1999 n. 504. Il presidente del circolo, ove ricorrano le condizioni previste dal suddetto d.P.C.M., deve presentare la dichiarazione di effettuazione di attività alla SIAE, dichiarando di possedere la licenza di cui agli artt. 68 e 69 TULPS. Pertanto, gli operatori debbono richiedere alla SIAE tale documentazione prima dell’accesso al circolo in modo che eventuali dichiarazioni mendaci possano essere subito contestate (art. 483 c.p.). La stessa circolare prevede che il presidente del circolo presenti alla SIAE, entro 10 giorni dalla fine dell’anno, un’apposita dichiarazione contenente l’ammontare delle quote e dei contributi versati dai soci, nonché la specifica delle attività di intrattenimento svolte. Come sopra illustrato, i casi in cui l’attività di spettacolo può ritenersi “privata” sono praticamente inesistenti, perciò il regime al quale anche i circoli devono sottomettersi è quello degli spettacoli e trattenimenti pubblici, pertanto: a) per i piccoli trattenimenti di cui all’art. 69 TULPS, il regime è quello della DIA. In merito all’art. 19 della legge 241/90, riveste non poca rilevanza la determinazione del giorno in cui ha inizio l’attività. Si ricorda che, con la modifica introdotta all’art. 19 della legge 241/90 dall’art. 3 del DL 35/2005 convertito nella legge 80/2005, l’attività di cui all’art. 69 TULPS non potrà avere inizio se non decorsi i 30 giorni dalla presentazione della dichiarazione e dopo aver presentato l’ulteriore comunicazione di avvio dell’attività; b) per gli spettacoli ed i trattenimenti di cui all’art. 68 TULPS, il regime è quello del silenzio-assenso a 60 gg. ex art. 20 della legge n. 241/90

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsung, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

CANNES

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Medico aggredito e rapinato nel suo studio

SAN LAZZARO

Medico aggredito e rapinato nel suo studio

Medesano

Uccide la moglie malata e si taglia la gola: choc a Felegara

VIA VERDI

Arrestato studente con 60 grammi di «fumo»

TRAVERSETOLO

Il rock «di centrodestra» del Primo Maggio

Ozzano

Vandali al cimitero: auto danneggiate

Calcio

Parma, l'abbraccio dei tifosi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

TERENZO

L'Asiletto, i bimbi a scuola dalla natura

TORNOLO

Don Massimo lascia le sue cinque parrocchie

Incidente

Via Montanara, scontro tra quattro auto

Un ferito non grave trasportato al Maggiore. La strada chiusa per un'ora

Molinetto

Supermercato: mette in vendita salumi inserendo nel prezzo la tara. Denunciato

3commenti

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

4commenti

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

1commento

intervento

Pellacini: "Comune e Provincia svendono quote delle Fiere di Parma"

dramma

Felegara, con un coltello uccide la moglie malata e si suicida Foto Video

I corpi di Wilma Paletti e Gianfranco Carpana ritrovati dai figli

anteprima gazzetta

Omicidio-suicidio: Felegara sotto choc

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Trump assume la figlia come dipendente federale

La testimonianza

Carminati: "Sono un fascista degli anni '70"

SOCIETA'

Chat

Dal velo islamico allo yoga: arrivano 69 nuove emoji

Musica

Stoccolma: finalmente Dylan ritirerà il Nobel

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon