12°

Spettacoli

Vanna Marchi potrebbe tornare libera prima dell'estate

Vanna Marchi potrebbe tornare libera prima dell'estate
3

 Vanna Marchi, la regina delle televendite che avrebbe raggirato la buona fede degli spettatori, potrebbe tornare libera prima della prossima estate, con l’affidamento in prova ai servizi sociali. Lo ha spiegato il suo difensore, l’avvocato Liborio Cataliotti, nel corso di una conferenza stampa a Milano, dopo che nei giorni scorsi la Cassazione ha ridotto la condanna definitiva per la donna portandola dai 14 anni inflitti dalla Corte d’Appello di Milano a nove anni e sei mesi.

 
Il legale ha chiarito infatti che la Marchi ha già scontato quattro anni di detenzione tra carcere e domiciliari e se si aggiungono un anno di liberazione anticipata che maturerà e tre anni di indulto, le resta un anno e mezzo da scontare e il prossimo 4 marzo potrà essere presentata la domanda di affidamento in prova ai servizi sociali. «Questa primavera chiederemo l’affidamento in prova – ha spiegato il difensore - cioè la libertà con l’impegno e l’obbligo di andare al lavoro seguendo le indicazioni dei giudici». La 'teleimbonitricè, ha detto il suo avvocato, «continuerà a lavorare al bar vicino alla Stazione Centrale di Milano dove già lavora (attualmente usufruisce del regime del lavoro esterno, ndr), anche con l'affidamento in prova. Nel bar lei non fa solo la barista ma fa anche una sorta di intrattenimento per i clienti». Per sua figlia, invece, Stefania Nobile, per cui la Cassazione ha ridotto la condanna portandola da 12 anni e 10 mesi a otto anni e un mese, che si trova ora in detenzione domiciliare, appena arriveranno le carte della sentenza da Roma, l’avvocato potrà chiedere l’affidamento in prova. La Nobile, ha aggiunto l'avvocato, ora si trova su una sedia a rotelle perchè ha avuto problemi a un ginocchio e userà il tempo dell’affidamento in prova per curarsi. Il legale, infine, ha denunciato «la grossolanità degli errori» che avrebbe compiuto la Corte d’ Appello di Milano nel calcolare la pena, «poi aggiustati dalla Corte di Cassazione». La Marchi e la Nobile, secondo il legale, «hanno subito una ingiustizia perchè quelle pene inflitte dalla Corte d’Appello erano il frutto di cinque errori di diritto e di matematica».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • rudolf

    17 Dicembre @ 17.32

    Ditemi dove si trova quel bar, così lo evito come una "bochetta" o una "poccia" (rispettivamente in italiano tombino e pozzanghera ).

    Rispondi

  • mix

    17 Dicembre @ 12.59

    allora alla fine è lei che che ci ha guadagnato ,ha truffato sapendo che ci avrebbe rimesso poco. Sono lezioni che i giudici e lo stato danno ai giovani, rubate e truffate che rischiate poco. Bravi

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Televoto: sms risarciti

1commento

«Leone di Lernia, non mollare»

E' grave

«Leone di Lernia, non mollare»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Carnevale della Pappa

LA PEPPA

Ricette in video: Nodini dell'amore per carnevale Video

di Paola Guatelli

Lealtrenotizie

Via Venezia, pensionata scippata

CRIMINALITA'

Via Venezia, pensionata scippata

Finto tecnico

Ancora un'anziana truffata

Ospedale Maggiore

La nuova vita di Denis inizia a Parma

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Salsomaggiore

Gli ambulanti protestano: «Troppo sacrificati»

CARABINIERI

Sid, il cane antidroga a caccia di dosi nel greto della Parma

Vandalismi

Si sveglia e trova l'auto devastata

Traversetolo

Cazzola, i ladri tornano per la terza volta

Associazioni

Arci Golese, la casa comune di Baganzola

Inchiesta

Multe, Parma fra le città che incassano di più: è terza in Italia Dati 

Quattroruote pubblica la top ten 2016 delle città dove gli automobilisti sono più "tartassati"

5commenti

Estorsione

Chiede soldi all'ex amante per non pubblicare foto "compromettenti": 28enne parmigiana patteggia

Il fatto del giorno

L'ultima verità sulla legionella

2commenti

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

6commenti

Parma

La Corte dei Conti contesta a Pizzarotti la nomina del Dg del Comune

Lo ha annunciato il sindaco su Facebook: "Esposto di un esponente dei Pd. Sono tranquillo"

4commenti

Giustizia

Tar in via di estinzione? I ricorsi calano del 20% all'anno Video

Intervista: Sergio Conti, presidente del Tar di Parma, fa il punto nel giorno dell'apertura dell'anno giudiziario

3commenti

Marche

Due parmigiane fra le macerie per salvare le opere d'arte: "Situazione inimmaginabile"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

11commenti

EDITORIALE

L'avventura di un giorno senza telefonino

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Discoteca offre 100 euro alle donne senza slip, è polemica

tv

Rai: anche per gli artisti arriva il tetto degli stipendi

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Trattoria al Teatro», tutto il buono della tradizione

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

Europa League

Harakiri Fiorentina: il Borussia vince 4-2 e passa il turno

Calcio

I play-off di Lega Pro: ecco come funzionano

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

SALONE

A Ginevra 126 novità La guida