19°

Spettacoli

Nucci a tutto Verdi: è festa tricolore a San Pietroburgo

Nucci a tutto Verdi: è festa tricolore a San Pietroburgo
0

DAL NOSTRO INVIATO
Mara Pedrabissi

SAN PIETROBURGO - Trionfo in tricolore: bianco, rosso, verde e, su tutto, Verdi. Cronaca di un successo annunciato il Verdi Gala di giovedì, colpi al cuore le celeberrime pagine di Traviata e Rigoletto, per la seconda data del XII International Winter Festival, fino al 25 dicembre in corso a San Pietroburgo, direttore artistico Yuri Temirkanov, legato sempre più a Parma e alla sua musica.
Vestita a festa la Grand Philharmonic Hall coi suoi velluti rossi e le grandiose colonne di bianco marmo in stile corinzio, illuminata a giorno da incredibili lampadari a corona. Quel che resta della grandeur dello Zar Pietro il Grande che fondò la città sul fiume Neva nel 1703. Lungo «Nevskij Prospect» (la Prospettiva Nevskij», il cuore pulsante di San Pietroburgo che si snoda per 4 chilometri e mezzo) e non lontano dal ponte mozzafiato sulla Fontanka, la Grand Philharmonic Hall è sede della più antica Filarmonica della metropoli russa. 1500 i posti disponibili. Tutto esaurito l’altra sera (in sala anche Yuri Temirkanov e Mauro Meli) per un recital che ha dato voce all’emozione, parlando una lingua che non conosce confini geografici e non necessita di visti e passaporti. La lingua del Maestro, che «diede una voce alle speranze e ai lutti. Pianse ed amò per tutti».
Protesa al segno di Verdi, dunque, la Academic Symphony Orchestra di San Pietroburgo, iniettata di vigore verdiano dal direttore Andrea Battistoni, sul podio nella prima delle due serate della tournée in Russia del Teatro Regio di Parma. «Re» Leo Nucci, il soprano Irina Dubrovskaya e il tenore Stefano Secco solisti di lusso, con la partecipazione del mezzo soprano Olga Lehmann-Balashova e la brillantezza degli inserti del Coro del Teatro Regio formato e forgiato dalla perizia del maestro Martino Faggiani. Due ore di musica italiana, iniziando dalla Sinfonia della Giovanna D’Arco (1845). Ed è subito Traviata: Irina Dubrovskaya qui gioca in casa e attacca con «E' strano... Sempre libera» con una interpretazione che mette i brividi. «Lunge da lei» fa eco Stefano Secco; quindi il duetto «Madamigella Valery» (Dubrovskaya e Nucci). Con «Di Provenza il mare, il suol» Nucci si fa parola scenica regalando un momento da incorniciare. E infatti viene incorniciato: a bordate di «Bravo!» (in italiano). «Parigi o cara», duetto per soprano e tenore, è il degno sigillo della prima parte.
La ripresa è sulle note della Sinfonia del Nabucco (1842), il tempo di preparare la sala a un florilegio di arie dal Rigoletto, iniziando dal duetto «E' il sol dell’anima» (Dubrovskaya e Secco). E poi via, nel vortice di un crescendo: «Caro nome», «Ella mi fu rapita», «Cortigiani, vil razza dannata», fino al fiore all’occhiello del tenore, «La donna è mobile», in cui Secco non si risparmia. Ma non ci può essere Rigoletto senza «Sì vendetta, tremenda vendetta». E difatti c'è: il pubblico, in visibilio, chiede il bis. «Re» Leo d’intesa con Irina Dubrovskaya accontenta. Si scivola così nell’abbraccio del Quartetto finale. Ma la festa non è finita: Coro tutto schierato per il gran «Brindisi» dalla Traviata. Sorpresa, tra un «Libiam» e l’altro, Nucci si stacca dal fronte dei solisti e sale a cantare insieme al Coro. In fondo da lì aveva iniziato, a suo tempo, dal Coro della Scala. Gesto simpatico, fuori copione, di un grande che ha memoria della propria storia. Finale sotto una pioggia densa di fiori (bouquet tricolori per i solisti) e applausi convinti davvero per tutti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri 1988 - Taglio del nastro al Centro Torri Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

San Leonardo, stavolta niente «rito»

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

CALCIO

Buffon a quota 1000

CONCERTO

Mario Biondi, voce e ricordi

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

PROGETTO

Sala, c'è una badante per te: apre uno sportello

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

1commento

dopo l'attacco

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni a Londra

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

8commenti

il fatto del giorno

"Bisogna salvare il quartiere San Leonardo" Video

1commento

foto dei lettori

"Scene di ordinaria... stazione: la sosta che blocca decine di bus" Foto

20commenti

Via Cavagnari

Ragazzino morsicato da un cane: scoppia una lite violenta

2commenti

Parma

Nel Piano mobilità il pezzo mancante della tangenziale

Opera da 12 milioni a est della città

5commenti

collecchio

Lo strazio dell'addio a "Gio", sempre a fianco degli ultimi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

11commenti

ITALIA/MONDO

LONDRA

Attacco a Westminster: 4 morti. Smentita l'identità dell'assalitore Video

LONDRA

Ventottenne bolognese ferita ma già dimessa

SOCIETA'

Concorso

La Grande Bellezza dell'Oltretorrente: i video dei ragazzi e le interviste

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

SPORT

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano