17°

30°

Spettacoli

Bertolucci: "La libertà? L'ho ritrovata in cantina"

Bertolucci: "La libertà? L'ho ritrovata in cantina"
0

NOSTRO SERVIZIO
Lara Ampollini

ROMA - Lui ha 14 anni, lo sguardo attonito e una selva di capelli. Lei è più grande. Lo trascina in un lento, in sottofondo la versione italiana, ipnotica, di «Space Oddity» di David Bowie. Intorno una cantina, con tutto quello che ci si immagina, un vecchio divano sdrucito, un paralume storto. Persino un fustino del Dixan degli anni Settanta. In realtà è lo studio dell’artista Sandro Chia, in uno degli angoli più belli di Roma, e lì Bernardo Bertolucci ha appena finito di girare «Io e te», il suo ritorno al cinema, 8 anni dopo «The dreamers».
«Mi sembra incredibile essere qui, solo un anno fa non avrei mai creduto di poter fare un altro film. Anche se su questa “sedia elettrica” ( la sedia a rotelle su cui è costretto, ndr) mi sono divertito moltissimo. E tutto mi è sembrato semplice, normale, come sempre».
A riportarlo sul set la suggestione nata dall’omonimo testo di Niccolò Ammaniti.
«E’ strano per me girare un film su una storia che hanno già letto in tanti. Niccolò mi ha regalato il suo libro l’anno scorso, a Natale, l’ho letto  in tre ore. Conteneva un richiamo per me irresistibile: il tema di un adolescente che diventa grande. “Non si può essere seri a 17 anni e con i tigli verdi sulla nostra passeggiata”, sono versi di Rimbaud che mi citava mio padre. I giovani sono in continuo cambiamento, sono materiale umano che devi acchiappare al volo, altrimenti ti sfugge. Col cinema spesso ho spesso cercato di farlo».
La storia è quella di Lorenzo, ragazzino solitario che finge di andare in settimana bianca e invece si rifugia in una cantina per isolarsi dal mondo. A sconvolgere i suoi piani l’arrivo di Olivia, la sua sorellastra di dieci anni più grande, tossica, problematica, ma vitalissima. Nella reclusione condivisa, proprio con quel ballo, «arriveranno ad abbandonarsi uno all’altro, ad accettarsi e a riconoscersi come fratello e sorella».
Sullo schermo, nei ruoli di Lorenzo e Olivia, non ci sono solo i personaggi di Ammaniti. Bertolucci li ha mischiati con le storie dei due giovani attori, scelti dopo centinaia di provini, Jacopo Olmo Antinori e la videomaker catanese Tea Falco.
«I romanzi vanno traditi per essere loro fedeli. E’ quello che dicevo sempre a Moravia mentre facevo “Il conformista” dal suo libro. Qui, forse, quello in cui ho “tradito” di più il romanzo di Ammaniti è il personaggio di Olivia. Sono andato molto avanti a scavare nella sua identità, ricostruendola sulla base di quella di Tea, sul suo amore per la fotografia. Li attori li scelgo in base a quanto potrò vampirizzarli, a quanto del segreto che è in loro potrò spingermi a scoprire col film».
Una scelta fondamentale, visto che il film, scritto anche da Umberto Contarello e da Francesca Marciano, oltre che dal regista e dallo stesso Ammaniti, è, come «L’assedio», un film incentrato su due personaggi in un interno.
«Qualcuno ha parlato di claustrofobia venendo su questo set, ma per me è più una claustrofilia. In questo studio d’artista circolava già qualcosa che ha animato il film. E io mi ci sono trovato come un topo nel formaggio. Questa “cantina” è un po’ un ventre materno, una situazione che torna spesso nei libri di Ammaniti. Per me è stato un luogo di libertà perché mi ha permesso di dirigere stando sulla sedia a rotelle».
In un primo tempo il film doveva essere in 3D.
«Ma mi sono reso conto che girare in 3D rallenta molto le riprese e non mi avrebbe consentito di cogliere gli attimi di cui vive la storia. Ho rinunciato anche al digitale. Anche se mi incuriosiscono molto tutte le potenzialità delle nuove tecnologie, alla fine ho girato in pellicola, come sempre».
Un ritorno al passato che è anche un ritorno al futuro per il regista parmigiano.
«Nei prossimi mesi, oltre  a montare il film, penserò a cosa fare subito dopo. Al prossimo set». 

Foto Sèverine Brigeot pubblicata su Gazzetta di Parma 17-12
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

Il fiscalista di Corona: "faceva 130mila euro di nero al mese"

PROCESSO

Il fiscalista di Corona: "Faceva 130mila euro di nero al mese"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Vangelo di don Cocconiora diventa un libro

NOSTRE INIZIATIVE

Il Vangelo di don Cocconi ora diventa un libro

Lealtrenotizie

Ordinanza di riduzione dell’orario di vendita per asporto di bevande alcooliche e superalcooliche, nei confronti dell’esercizio commerciale ubicato in Parma, Via Trento n. 15/E.“

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

3commenti

lega pro

Parma, non far lo stupido stasera - Probabili formazioni

Play-off: alle 20.30 al Tardini arriva il Piacenza per il match di ritorno degli ottavi. Ai crociati basta non perdere

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

CALCIO

Parma-Piacenza: le modifiche alla viabilità. Vietata la vendita di alcolici

9commenti

tg parma

Ex scuola di Baganzola, rogo distrugge l'archivio "Magnanini". E' doloso? Video

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

furto

Se i ladri rubano le magliette dedicate a un amico scomparso....

stradone

L'associazione dei writers: "Il Comune ci affidi il sottopasso: sarà spazio culturale"

2commenti

LA POLEMICA

Avversari all'attacco di Pizzarotti

13commenti

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

1commento

sos animali

Via Aleotti, avvelenato un cane. Sospetto bocconi nell'area verde

Traversetolo

Spunta un villaggio neolitico sotto il futuro Conad

PROGETTI

Pilotta, l'alba di una nuova era. Già rinvenuti tre busti

1commento

polizia

L' "ordinaria" sequenza di furti nei supermercati: denunciati in tre

1commento

motori

Abarth Day, a Varano oltre 5 mila fan dello Scorpione

Fidenza

Bar «Spiga d'oro», due furti in quattro giorni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Italia

Melania Trump fa autografi e selfie con i bambini

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

1commento

SOCIETA'

SEMBRA IERI

Sembra ieri: taglio del nastro per la nuova Curva Nord (1992)

1commento

salute

Morbillo, tre fratellini ricoverati ad Arezzo con loro mamma

7commenti

SPORT

calcio

Torna a splendere il "Filadelfia", qui giocava il Grande Torino Gallery

Giro d'Italia

Dumoulin e i problemi intestinali: tappa a bordo strada Video

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare