16°

31°

Spettacoli

Zucchero torna a Reggio: "Vorrei suonarci ogni Natale"

Zucchero torna a Reggio: "Vorrei suonarci ogni Natale"
Ricevi gratis le news
0

«Ho voluto fortemente questo appuntamento a Reggio. Ci pensavo da un po'. Manco da qualche anno, l’idea era di creare una specie di tradizione. Come il panettone. Verso Natale uno torna a casa dal mondo e divide il panettone con gli amici». Con le tre serate al Valli di Reggio Emilia, la prima stasera, la seconda domani in diretta sulla Rai, Zucchero Fornaciari non fa solo il debutto in teatro ma inizia una tradizione che lo lega ancor più alla sua terra.

Nato a Roncocesi, paesino alle porte di Reggio Emilia, è legatissimo alle sue origini. L’ultimo album, Chocabeck, è un inno alla domenica del paese, alle cose semplici. Tornare segna il compimento di un percorso che comincia con l’album, prosegue con l’autobiografia («Il suono della domenica»), si conclude con i concerti: «Penso però a un appuntamento che possa ripetersi tutti gli anni con formula diversa. Una volta con l'orchestra, una volta acustica, un’altra con una sola sezione di soul e rhythm and blues. Ma non c'era mai stata l’occasione. Quest’anno ho aggiunto 9 date apposta in Francia per fare capitare sotto Natale Reggio Emilia. Perchè quest’anno in modo particolare ha più senso cominciare questa tradizione: perchè ho fatto un disco che parla solo delle mie radici e ho scritto un libro che parla delle mie radici. È un coordinato. In questo splendido teatro ho sempre sognato di poter suonare. Domani sera ci sarà la ripresa televisiva in diretta (alle 21 su Raidue): sono piuttosto in ansia perchè me le vado a cercare. Fosse registrata, puoi aggiustarla come fanno molti. Ma il bello di questo mestiere è anche andare senza paracadute».

Il debutto in teatro un po' spaventa, dunque. «All’inizio mi dicevano: in teatro non ci sei mai stato, è la prima volta. E allora? Lì non è che puoi suonare troppo forte... Vedremo. La musica basta che sia buona. All’inizio ho detto: proviamo con una sera. È andata bruciata in due ore. Ne abbiamo aggiunta una seconda, poi una terza.... Dovevamo farne sei, ma ho una band variopinta. Ci sono molti americani che per arrivare la vigilia di Natale a casa devono partire per forza il 22 dicembre. Se no potevamo fare altre tre date. Le faremo un’altra volta».

L'appuntamento clou è domani. «Ci sarà un coro gospel per la diretta che abbiamo chiamato direttamente Los Angeles - spiega – 40 cantanti di gospel che canteranno con me Diamante, Celeste, Va pensiero, Overdose d’amore. Poi con loro c'è un cantante mitico, Eddie Floyd, quello di Knock on wood’'.

Per Zucchero è un tuffo nel passato. Ma vuole che non sia un semplice «amarcord’'. A Reggio, spiega, ha vissuto «cose forti, che altre non sono mai riuscite a rimpiazzare. Nonostante i riconoscimenti, i successi, sono rimaste insostituibili».

Infine «Il suono della domenica»: «Un suono rarefatto, caldo, pastoso – spiega – che purtroppo non sono riuscito mai più a trovare. Perchè non lo senti più. Ti alzi la domenica mattina ed è una giornata come un’altra. Il solito traffico, il solito casino. Una volta alla domenica non sentivi una macchina passare. Venivi svegliato dai bimbi che giocavano fuori, dalle campane della chiesa, dall’odore del ragù. Era il sapore della pace, della tolleranza, della solidarietà. Chocabeck non è però un album amarcord, è fatto per contrappunto al casino di oggi, alla mancanza di solidarietà. Qui stiamo andando male. Voglio dire, ricordatevi che si potrebbe anche vivere in modo più umano. C'è poco amore nel mondo. È un problema generalizzato. Io vivo in un paesino in montagna dove la domenica è domenica. Come diceva Pavarotti, puoi essere planetario, ma poi parli dialetto. Con lui facevamo cene nella sua casa su Central Park coi ciccioli e il Parmigiano Reggiano e parlavamo dialetto. C'era l’amico d’infanzia Panocia con cui giocavamo a briscola». Anche oggi Zucchero cerca di «santificare» la domenica». «Quando non sono in tournè - racconta – la domenica non riuscirei a lavorare. Deve essere dedicata a te, alla famiglia, altrimenti è un casino».

 Alla fine della conferenza il sindaco Graziano Delrio e il presidente del Comitato Primo tricolore hanno donato a Zucchero una copia della bandiera che fu scelta a Reggio Emilia il 7 gennaio 1797 come vessillo della Repubblica Cispadana. «Ci tenevo molto, davvero», ha commentato Zucchero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Salva un uomo che sta annegando e lo rianima

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il pranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

2commenti

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

6commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

Terremoto

I parmigiani ad Ischia: «Notte di paura»

1commento

Due colpi in poche ore

Nuova rapina ad un bancomat

2commenti

COLORNO

50 anni fa Mazzoli divenne il re della motonautica

TRIBUNALE

Blitz notturno nel bar di via Bixio, condannato il ladro

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

2commenti

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

3commenti

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

7commenti

ITALIA/MONDO

danimarca

Trovato decapitato il corpo di Kim, la giornalista scomparsa sul sottomarino

taranto

Gioca 2 euro al 10eLotto e vince 1 milione

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

Irlanda

Il bodybuilder al supermarket è uno show

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti