19°

Spettacoli

Due genialita' a confronto: Marcorè e Gioè fanno incontrare Gaber e Pasolini

Due genialita' a confronto: Marcorè e Gioè fanno incontrare Gaber e Pasolini
Ricevi gratis le news
0

 Due menti lucide e geniali a confronto: due poeti d’opposizione capaci di mettere a nudo le infinite, tragiche ipocrisie del nostro paese. Forse Giorgio Gaber e Pier Paolo Pasolini non si sono mai incontrati, ma sulla stessa lunghezza d’onda viaggiava il pensiero, il sentire civile e politico.
E il reading-spettacolo «Eretici e corsari» in scena sabato all’Arena del Sole di Roccabianca (per un tutto esaurito) con gli attori Neri Marcorè e Claudio Gioè è stato un bellissimo regalo non solo per chi già conosceva l’opera di due tra i più amati intellettuali del '900, ma anche per le nuove generazioni che di Gaber e Pasolini conoscono soltanto il nome. Bravissimi, intensi ed emozionati i protagonisti di questo amaro viaggio dentro la coscienza: Marcorè aveva già avuto modo di vestire i panni di Gaber nello spettacolo «Un certo signor G» e come allora senza nessuna presunzione di imitarlo ma solo l’orgoglio di interpretarlo e, con chitarra alla mano, di dare nuovamente vita ai suoi monologhi e canzoni, e al suo disincanto; Gioè con la forza della sua voce ha nuovamente fatto vibrare la rabbia, il dolore e la lungimiranza del poeta di Casarsa.
Sul palco le parole roventi e controverse degli «Scritti Corsari», raccolta di articoli e riflessioni che Pasolini scrisse negli anni '70 sulla trasformazione dell’Italia(l'Italia dell’omologazione). In quegli anni debuttava Gaber con il teatro-canzone dando vita a un nuovo genere lasciando un’eredità straordinaria: un’eredità chiamata «L'appartenenza, «Gli oggetti», «Il grido», «La festa», «Il cancro» e quel «Qualcuno era comunista» che ancora oggi commuove e strappa applausi infiniti; quel «Qualcuno era comunista» che fa intravedere ancora qualche lacrima negli occhi degli spettatori a cui è stato ucciso un sogno: bravissimo Marcorè con la sua voce gentile e il timbro che passa direttamente dal cuore. E poi ancora Pasolini con «il vero fascismo: questa spensierata civiltà dei consumi che ha rubato, cambiato e scalfito l’anima»; «questo cancro rappresentato dal consumismo e dal capitalismo che distrugge secoli di civiltà contadine italiane trasformando tutti in consumisti e accomulatori di oggetti inutili e superflui, rendendo inutile e superficiale la vita».
E poi ancora lucide analisi di 'un futuro già finitò fino «allo sviluppo senza progresso: sintesi della nostra epoca» e il j'accuse di Gaber «Se io fossi Dio»(«Peccato che anche Dio ha il proprio inferno che è questo amore eterno per gli uomini...»). Due grandissimi poeti ricordati con amore, gratitudine e palpabile emozione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Il CineFilo per domenica 22 ottobre - La battaglia dei sessi - Nico 1988 - It - Blade runner 2049 -

IL CINEFILO

It, il nuovo Blade Runner, La battaglia dei sessi: i film della settimana

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

10commenti

Parma

Ai domiciliari per maltrattamenti, va a lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

CALCIO

Domani si gioca Foggia-Parma, oggi le visite per Ceravolo Video

E' già tempo di nuove sfide per i crociati

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

36commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

AUTOSTRADA

Incidente in A1: coda tra Parma e Fidenza questa mattina

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

IL CASO

Albero travolge un taxi e due auto in centro a Roma: un ferito Foto

SPORT

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro