-2°

10°

Spettacoli

Guccini: lunga e diritta corre ancora la strada

Guccini: lunga e diritta corre ancora la strada
2

di Ilaria Graziosi

Testi scolpiti nella roccia quelli di Francesco Guccini. Capaci di accompagnare ben tre generazioni che venerdì sera si sono ritrovate al Palasport Raschi a cantare sulle note del menestrello modenese. Un migliaio di persone circa, sedute sugli spalti ma anche per terra, come prassi vuole quando si va ad un concerto del professore.Guccini non si è risparmiato con le storie, gli aneddoti, con le sue canzoni. Una formula tutta sua, capace di stabilire un rapporto straordinario con il pubblico.Che proprio per questo non ha voluto perdersi il primo concerto del nuovo tour.

Due ore e mezzo di musica,tra canzoni vecchie e nuove: si parte,come da tradizione, con "Canzone per un'amica" e il celeberrimo attacco"Lunga e diritta correva la strada, l'auto veloce correva", si continua con "Noi non ci saremo", "Dio è morto" (chissà perché ma questa canzone riusulta sempre attuale benché passino gli anni), "Auschwitz" (e sembra quasi di essere ad Auschwitz in quel freddo giorno d'inverno in cui c'era la neve e il cannone ancora tuonava e, purtroppo tuona ancora), "Vedi cara", "Incontro", "Canzone quasi d'amore". Ma il cantautore ha presentato anche due inediti,"Il testamento del pagliaccio" e "Su in collina", dedicata a quei partigiani dai nomi affascinanti e misteriosi (Il Brutto, Caio) che il cantautore ha conosciuto, lui che la seconda Grande Guerra l’ha vissuta nella piccola Pàvana (dove il padre trasferì la famiglia da Modena subito dopo l’inizio delconflitto).

Le canzoni proposte venerdì sera al concerto sono solo alcune delle più belle ed intense fra quelle portate al successo dal cantautore emiliano. Figli, padri e nonni hanno cantano con lui, creando un' atmosfera emozionante. Sono quei testi e quelle note a tenerli uniti.Poesia e musica: uno straordinario connubio che lega, da più di quarant’anni di brillante carriera musicale, lo stile artistico proprio di Francesco Guccini, rivelatosi,per l'ennesima volta, un artista completo,eclettico e particolarmente versatile. Considerato insieme al suo amico e collega Fabrizio De Andrè “il cantautore per antonomasia”, Guccini presenta all’interno delle sue liriche chiari dettami della musica tipicamente cantautoriale. Un vero e proprio poeta contemporaneo,insomma,che ama mettere in musica personaggi di storia passata, "Cyrano", "Don Chisciotte, con quelli di una storia più tristemente vera ("Piazza Alimonda" è dedicata a Carlo Giuliani, morto durante il G8 di Genova). Moltissimi i fans accorsi da tutta Italia per il concerto:oltre al gran numero di parmigiani presenti, numerosi cartelli testimoniavano la presenza anche di bresciani,mantovani,padovani e pistoiesi.                           

Del resto, impossibile non farsi travolgere dalla nostalgia sentendo cantare l'orami storico «eskimo innocente »; impossibile non condividere le invettive contro «portaborse, ruffiani e mezze calze,/ feroci conduttori di trasmissioni false» coll'invito ai «liberisti» di turno«buttate giù le carte/ tanto ci sarà sempre chi pagherà le spese/ in questo benedetto assurdo bel paese». Durante il concerto, Guccini ha dedicato "Noi non ci saremo" al compare compianto Augusto Daolio, voce storica dei Nomadi, prematuramente scomparso nel 1992.

 

Inviateci le vostre recensioni del concerto utilizzando lo spazio commenti di questo articolo - In fotogallery le immagini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Paolo

    11 Ottobre @ 18.58

    Per lavoro mi trovo in Sudan, mi mancano i tortelli, il lambrusco, la Gazza e per giunta mi sono perso il Francesco!!! La mia vità ha il suono delle tue canzoni, di quelle di De Andrè e di Paolo Conte. Sempre in gamba!!!

    Rispondi

  • Eco

    11 Ottobre @ 17.52

    Ho visto la fotogallery e fa impressione vedere così tanti giovani e giovanissimi al concerto di questo vecchio leone rosso. E che, per giunta, sanno a memoria "La locomotiva"... mi chiedo come interpretare la questione...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

rapper

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi

documentari

Oscar: il parmigiano Rosi agguanta la nomination con "Fuocoammare"

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

DELITTO DI NATALE

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

2commenti

carabineri

Sessanta cellulari per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

2commenti

lirica

Festival Verdi '17, Meo: "Artisti e produzioni di alto livello" Video

Per lo Stiffelio, al Teatro Farnese, pubblico in piedi

radio parma

Pizzarotti: "Piazza della Pace, serve presidio fisso: ma non di militari" Video

22commenti

big match

Venezia-Parma: sold-out (per i tifosi crociati)

Per chi resta a casa: diretta su Tv Parma (domenica 14.30)

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

sorbolo

Tenta la truffa dello specchietto, ma la vittima lo beffa

1commento

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

privacy

L'Università di Parma tutela gli studenti che cambiano sesso: saranno "alias"

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

6commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

la bacheca

56 opportunità per chi cerca lavoro

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Progetto

Cento studenti mandano una sonda nello spazio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di tre donne e quattro uomini: le vittime salgono a 16

gran bretagna

Brexit, la Corte dà torto al governo May: "Voti il Parlamento"

SOCIETA'

salute

I pericoli delle patate «tossiche»

video

La videocandidatura del "Pizza" è social-ironica

SPORT

sci

Valanga rosa: Plan de Corones vince la Brignone, la Bassino 3/a

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto