Spettacoli

Franconi Lee: "In questa Aida è l'amore a prevalere nel finale"

Franconi Lee: "In questa Aida è l'amore a prevalere nel finale"
Ricevi gratis le news
1

 Giulio Alessandro Bocchi

Va subito al proprio maestro il pensiero di Joseph Franconi Lee. Era il 2005 e nel pieno della preparazione di «Aida», per il Festival Verdi, il regista Alberto Fassini, che era stato anche collaboratore di Luchino Visconti, era venuto a mancare. Al giovane Franconi Lee era dunque toccato il compito di portare in scena quella che era l’idea di Fassini, cercando di rendere omaggio, il più possibile, all’arte del maestro.
«Quest’Aida con le scene e i costumi di Mauro Carosi - spiega il regista parlando dell'allestimento dell'opera che inaugurerà venerdì alle 20 la stagione 2012 del Regio - tornerà con qualche sottile differenza in quello che riguarda l’aspetto mimico e nei balletti. In questo mi ha dato un aiuto importante la coreografa Marta Ferri con la quale abbiamo analizzato a lungo molti geroglifici per ispirarci. Quest’Aida, infatti, è costruita quasi come se si scendesse in una tomba egizia e poco a poco i geroglifici prendessero vita. È uno spettacolo ispirato al mondo dei morti, come si vede anche dai suoi colori tra i quali prevale un blu lunare; nel finale però, a differenza del 2005, più che il terrore per la sepoltura prevarrà l’amore e la speranza nel sogno di un mondo migliore per Aida e Radames, come sottolinea anche la bellissima musica scritta da Verdi. In questo mi sono fatto aiutare molto anche dalle luci di Guido Levi».
Franconi Lee, nato a New York, ha intrapreso anche studi musicali alla Juilliard School e forse anche per questo ritiene che per uno spettacolo sia vitale l’accordo con il direttore d’orchestra. 
«Le mie regie sono tradizionali - continua - soprattutto nel senso del rispetto della musica: la musica nell’opera lirica deve restare sovrana. Alcuni registi cercano di prevalere sugli autori imponendo la loro visione, ma molto raramente ci riescono se partono già con quest’idea di mettere l’opera in secondo piano. Per questo è importante lavorare in pieno accordo con i direttori. Sono molto contento perché Antonino Fogliani ha partecipato a tutte le mie prove».
Anche il rapporto con i cantanti è vitale.
 «Non bisogna mai chieder loro - prosegue - cose che li mettano in difficoltà. Con questo cast tutto composto da giovani, comunque, mi sono trovato perfettamente e devo ammettere che per una volta tutti davvero avevano il "phisique du rôle"».
 Forse per il particolare rispetto dell’opera e delle tradizioni (pur cercando di inserire sempre elementi personali) nei suoi allestimenti, la severità del loggione non gli ha mai dato problemi. 
«Qui a Parma ho presentato già molte regie e con il pubblico del Regio mi sono sempre trovato molto bene». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • serena

    26 Gennaio @ 09.09

    ero alla generale ieri pomeriggio,mi è piaciuta molto,curiosi i costumi stile Hollywood sul Tevere anni 50, ho notato errori ma forse voluti, tipo la scena davanti allo statuone del dio Ptah che rappresentava invece un faraone.ed altre piccole cose ma l'impostazione scenica era quella di una favola (amneris aveva in testa un copricapo come quello delle zarine medievali.... Mi è piaciuta molto Aida e suo padre.... un pò meno radames soprattutto agli inizi. Insomma mi sono divertita

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

Intervista

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

Festa al Dragoon pub di Salso

pgn

Festa al Dragoon pub di Salso Foto

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Furto presso bar “Tato” di via Picasso

VIA PICASSO

Furto al bar: la banda strappa il cambiamonete dal muro 

E' intervenuta la polizia. Il bottino resta da quantificare

PARMA

Scontro fra due auto in via Sidoli: due feriti Foto

Incidente all'incrocio con via XXIV Maggio

weekend

Neve "pigliatutto". E poi teatro, fumetti e ballo: l'agenda del sabato

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

3commenti

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

2commenti

Via Mameli

Tenta di rubare una bici: "placcato" dal barista

VOLANTI

Rubano un furgone a Parma ma il segnale Gps li fa scoprire: recuperata refurtiva nel Felinese

Materiale elettrico e attrezzi da lavoro erano nascosti fra San Michele Tiorre e Pilastro

viabilità

Domenica con gelo e neve: possibili difficoltà in autostrada, anche in zona Parma

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

2commenti

CALCIO

Dilettanti e Giovanili, attività sospesa nel weekend

PARMA

Via Montebello, il lamento dei negozianti: «Trovare un parcheggio? Impossibile»

Sulla Gazzetta di Parma in edicola, due pagine di Speciale quartiere Montebello

BORGOTARO

Laminam, nuove denunce e nuove smentite

INAUGURAZIONE

Socogas inaugura due distributori sulla Brebemi

social

Derapate (follie?) con il quad in piazza Garibaldi Video

4commenti

CARABINIERI

Spaccio di cocaina e hashish fra Parma e Borgotaro: coinvolti 6 magrebini Video

Tre magrebini sono stati arrestati, altri tre sono ricercati nell'ambito dell'operazione "Pokemon Go" dei carabinieri

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Stragi in Usa: se la proposta è armare gli insegnanti

di Paolo Ferrandi

4commenti

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

POVIGLIO

Il veterinario fa domande, l'allevatore gli punta il forcone alla gola

1commento

SVIZZERA

Zurigo, spara alla moglie in strada e si uccide: si tratta di due italiani

SPORT

olimpiadi invernali

Ester Ledecka oro anche nello snowboard, male gli azzurri

parma calcio

D'Aversa su Parma-Venezia: "I ragazzi hanno spinto dall'inizio alla fine" Video

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

Star di youtube

Diceva di aver sconfitto il cancro con la dieta vegana. Ma è morta

1commento

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day