Spettacoli

Battistoni: "Sosteniamo l'orchestra"

Battistoni: "Sosteniamo l'orchestra"
2

Giulio Alessandro Bocchi
Tra gli applausi del pubblico si era spento da pochissimo l’impetuoso Presto finale dell’«Eroica» di Beethoven sul palcoscenico del Regio, domenica sera. E come da tradizione, il direttore è uscito e rientrato in scena un paio di volte: ma la seconda reggeva in mano un microfono. Non è un mestiere per persone timide quello di direttore d’orchestra e Andrea Battistoni, a dispetto della giovane età, si è rivolto al pubblico con grande energia, a dimostrazione di quanto gli stesse a cuore la causa dell’Orchestra del Teatro Regio.
La «querelle» è nota: dopo la frase dell'assessore regionale alla Cultura Mezzetti («Non hanno senso due orchestre a Parma») si è infatti scatenato un ampio dibattito. In particolare, come era spiegato sui volantini distribuiti al pubblico dai professori d'orchestra prima dell’inizio del concerto (episodio di cui la «Gazzetta» ha dato notizia nell'edizione di ieri) la ventilata proposta di offrire sconti e agevolazioni  ai teatri che ospiteranno l’Orchestra Regionale della Fondazione Toscanini, rischia di penalizzare irrimediabilmente le altre realtà orchestrali del territorio, prima tra tutte l’Orchestra del Regio.
«La musica - ha dichiarato Battistoni rivolgendosi al pubblico del Regio - non è soltanto una colonna sonora, e una sinfonia come questa ci porta alla mente una serie di ideali che comprende anche la giustizia».
«Sono loro che suonano - ha proseguito il direttore riferendosi ai professori d’orchestra - e sono loro che sudano per farci sentire questa musica. Stiamo vicini a questa orchestra, in modo che in un momento di crisi non sia la cultura a farne le spese».
Se in questo intervento Battistoni ha dimostrato molta energia, non da meno lo era stato per quel che riguarda l’aspetto musicale. In programma, nel secondo appuntamento della Stagione Concertistica del Regio, sempre all’interno del Ciclo Beethoven, c’erano la Sinfonia n. 1 in do maggiore op. 21 e, appunto, la n. 3 in mi bemolle maggiore op. 55 detta “Eroica” e inizialmente dedicata dall’autore a Napoleone.
 Battistoni (che ha studiato a memoria le due partiture) con il proprio entusiasmo è riuscito a comunicare agli spettatori la forza di entrambe le sinfonie, rinunciando alla bacchetta soltanto per ammorbidire il proprio gesto, dirigendo a mani nude, nel pacato “Andante cantabile con moto” della Prima Sinfonia.
L’orchestra, spinta a dare il meglio anche dalla situazione difficile che sta vivendo, è stata una parte fondamentale del felice esito della serata che è riuscita a coinvolgere pienamente gli spettatori. Agli applausi lunghi e sinceri per l’esecuzione di Beethoven, tra i quali si poteva ascoltare anche qualche richiesta di ”bis” (non esaudita, considerando l’impegnativo programma della serata), si sono quindi sommati quelli per l’intervento di Battistoni a difesa dei musicisti che lo hanno già visto sul podio in molte e importanti produzioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • rossano chiesa

    31 Gennaio @ 16.31

    L'invito di Battistoni non mi piace, e' retorica allo stato puro tesa solo a confondere lo stato delle cose. Aggiungo che non e' bene neppure strumentalizzare poveri lavoratori precari, agitando lo spettro della disoccupazione per fini , credo personali, da parte ,in primis ,di chi gestisce tale orchestra. Ricordo, non ultimo ,che l'Orchestra del Teatro Regio e' un 'Orchestra composta da lavoratori professionisti precari, da insegnanti di Conservatorio che non risultano essere disoccupati, da strumentisti che spesso collaborano anche con la Fondazione Toscanini, che le famose 50 famiglie sbattute in strada a morire di fame e' solo pura propaganda e becero populismo fatto alle loro spalle.....tutto cio' ,perdonatemi fa un po' schifo.....sarebbe meglio che chi porta avanti certe situazioni inaccettabili moralmente...mi riferisco specificatamente a Pellegrini, cominciasse seriamente a studiare il clarinetto e a figurare bene davanti ai suoi colleghi invece di prenderli per il c..o

    Rispondi

  • luca fanfoni

    27 Gennaio @ 18.11

    A casa i direttori artistici che hanno stipendi esorbitanti immotivati, e registi strapagati che succhiano soldi inutilmente ,sarebbe giusto rendere pubblici i loro guadagni.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

rogo

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Calcio

LegaPro: pari del Pordenone, Venezia primo

Guarda i risultati delle partite e la classifica aggiornata

Calestano

La lite per i confini dell'orto finisce a badilate: condannata intera famiglia

1commento

Incidente

E' ancora gravissimo il rugbista ventenne investito 

SONDAGGIO

La commessa più votata? E' Giorgia

2commenti

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

8commenti

Parma

Attentato incendiario nella sede dei sindacati di base Video

Rilievi della Scientifica in via Mattei

Alta Velocità

Italo aumenta i collegamenti di Parma con la stazione Mediopadana

3commenti

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

TRASPORTI

Nuovi autobus sulla linea 7. Più grandi e con il wi-fi

I dodici mezzi sono autosnodati, lunghi 18 metri e sono costati circa 3.5 milioni

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video