19°

Spettacoli

Battistoni: "Sosteniamo l'orchestra"

Battistoni: "Sosteniamo l'orchestra"
Ricevi gratis le news
2

Giulio Alessandro Bocchi
Tra gli applausi del pubblico si era spento da pochissimo l’impetuoso Presto finale dell’«Eroica» di Beethoven sul palcoscenico del Regio, domenica sera. E come da tradizione, il direttore è uscito e rientrato in scena un paio di volte: ma la seconda reggeva in mano un microfono. Non è un mestiere per persone timide quello di direttore d’orchestra e Andrea Battistoni, a dispetto della giovane età, si è rivolto al pubblico con grande energia, a dimostrazione di quanto gli stesse a cuore la causa dell’Orchestra del Teatro Regio.
La «querelle» è nota: dopo la frase dell'assessore regionale alla Cultura Mezzetti («Non hanno senso due orchestre a Parma») si è infatti scatenato un ampio dibattito. In particolare, come era spiegato sui volantini distribuiti al pubblico dai professori d'orchestra prima dell’inizio del concerto (episodio di cui la «Gazzetta» ha dato notizia nell'edizione di ieri) la ventilata proposta di offrire sconti e agevolazioni  ai teatri che ospiteranno l’Orchestra Regionale della Fondazione Toscanini, rischia di penalizzare irrimediabilmente le altre realtà orchestrali del territorio, prima tra tutte l’Orchestra del Regio.
«La musica - ha dichiarato Battistoni rivolgendosi al pubblico del Regio - non è soltanto una colonna sonora, e una sinfonia come questa ci porta alla mente una serie di ideali che comprende anche la giustizia».
«Sono loro che suonano - ha proseguito il direttore riferendosi ai professori d’orchestra - e sono loro che sudano per farci sentire questa musica. Stiamo vicini a questa orchestra, in modo che in un momento di crisi non sia la cultura a farne le spese».
Se in questo intervento Battistoni ha dimostrato molta energia, non da meno lo era stato per quel che riguarda l’aspetto musicale. In programma, nel secondo appuntamento della Stagione Concertistica del Regio, sempre all’interno del Ciclo Beethoven, c’erano la Sinfonia n. 1 in do maggiore op. 21 e, appunto, la n. 3 in mi bemolle maggiore op. 55 detta “Eroica” e inizialmente dedicata dall’autore a Napoleone.
 Battistoni (che ha studiato a memoria le due partiture) con il proprio entusiasmo è riuscito a comunicare agli spettatori la forza di entrambe le sinfonie, rinunciando alla bacchetta soltanto per ammorbidire il proprio gesto, dirigendo a mani nude, nel pacato “Andante cantabile con moto” della Prima Sinfonia.
L’orchestra, spinta a dare il meglio anche dalla situazione difficile che sta vivendo, è stata una parte fondamentale del felice esito della serata che è riuscita a coinvolgere pienamente gli spettatori. Agli applausi lunghi e sinceri per l’esecuzione di Beethoven, tra i quali si poteva ascoltare anche qualche richiesta di ”bis” (non esaudita, considerando l’impegnativo programma della serata), si sono quindi sommati quelli per l’intervento di Battistoni a difesa dei musicisti che lo hanno già visto sul podio in molte e importanti produzioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • rossano chiesa

    31 Gennaio @ 16.31

    L'invito di Battistoni non mi piace, e' retorica allo stato puro tesa solo a confondere lo stato delle cose. Aggiungo che non e' bene neppure strumentalizzare poveri lavoratori precari, agitando lo spettro della disoccupazione per fini , credo personali, da parte ,in primis ,di chi gestisce tale orchestra. Ricordo, non ultimo ,che l'Orchestra del Teatro Regio e' un 'Orchestra composta da lavoratori professionisti precari, da insegnanti di Conservatorio che non risultano essere disoccupati, da strumentisti che spesso collaborano anche con la Fondazione Toscanini, che le famose 50 famiglie sbattute in strada a morire di fame e' solo pura propaganda e becero populismo fatto alle loro spalle.....tutto cio' ,perdonatemi fa un po' schifo.....sarebbe meglio che chi porta avanti certe situazioni inaccettabili moralmente...mi riferisco specificatamente a Pellegrini, cominciasse seriamente a studiare il clarinetto e a figurare bene davanti ai suoi colleghi invece di prenderli per il c..o

    Rispondi

  • luca fanfoni

    27 Gennaio @ 18.11

    A casa i direttori artistici che hanno stipendi esorbitanti immotivati, e registi strapagati che succhiano soldi inutilmente ,sarebbe giusto rendere pubblici i loro guadagni.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Il CineFilo per domenica 22 ottobre - La battaglia dei sessi - Nico 1988 - It - Blade runner 2049 -

IL CINEFILO

It, il nuovo Blade Runner, La battaglia dei sessi: i film della settimana

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

12commenti

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

CALCIO

Domani si gioca Foggia-Parma, oggi le visite per Ceravolo Video

E' già tempo di nuove sfide per i crociati

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

36commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

AUTOSTRADA

Incidente in A1: coda tra Parma e Fidenza questa mattina

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

SPORT

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro