12°

Spettacoli

Battistoni: "Sosteniamo l'orchestra"

Battistoni: "Sosteniamo l'orchestra"
2

Giulio Alessandro Bocchi
Tra gli applausi del pubblico si era spento da pochissimo l’impetuoso Presto finale dell’«Eroica» di Beethoven sul palcoscenico del Regio, domenica sera. E come da tradizione, il direttore è uscito e rientrato in scena un paio di volte: ma la seconda reggeva in mano un microfono. Non è un mestiere per persone timide quello di direttore d’orchestra e Andrea Battistoni, a dispetto della giovane età, si è rivolto al pubblico con grande energia, a dimostrazione di quanto gli stesse a cuore la causa dell’Orchestra del Teatro Regio.
La «querelle» è nota: dopo la frase dell'assessore regionale alla Cultura Mezzetti («Non hanno senso due orchestre a Parma») si è infatti scatenato un ampio dibattito. In particolare, come era spiegato sui volantini distribuiti al pubblico dai professori d'orchestra prima dell’inizio del concerto (episodio di cui la «Gazzetta» ha dato notizia nell'edizione di ieri) la ventilata proposta di offrire sconti e agevolazioni  ai teatri che ospiteranno l’Orchestra Regionale della Fondazione Toscanini, rischia di penalizzare irrimediabilmente le altre realtà orchestrali del territorio, prima tra tutte l’Orchestra del Regio.
«La musica - ha dichiarato Battistoni rivolgendosi al pubblico del Regio - non è soltanto una colonna sonora, e una sinfonia come questa ci porta alla mente una serie di ideali che comprende anche la giustizia».
«Sono loro che suonano - ha proseguito il direttore riferendosi ai professori d’orchestra - e sono loro che sudano per farci sentire questa musica. Stiamo vicini a questa orchestra, in modo che in un momento di crisi non sia la cultura a farne le spese».
Se in questo intervento Battistoni ha dimostrato molta energia, non da meno lo era stato per quel che riguarda l’aspetto musicale. In programma, nel secondo appuntamento della Stagione Concertistica del Regio, sempre all’interno del Ciclo Beethoven, c’erano la Sinfonia n. 1 in do maggiore op. 21 e, appunto, la n. 3 in mi bemolle maggiore op. 55 detta “Eroica” e inizialmente dedicata dall’autore a Napoleone.
 Battistoni (che ha studiato a memoria le due partiture) con il proprio entusiasmo è riuscito a comunicare agli spettatori la forza di entrambe le sinfonie, rinunciando alla bacchetta soltanto per ammorbidire il proprio gesto, dirigendo a mani nude, nel pacato “Andante cantabile con moto” della Prima Sinfonia.
L’orchestra, spinta a dare il meglio anche dalla situazione difficile che sta vivendo, è stata una parte fondamentale del felice esito della serata che è riuscita a coinvolgere pienamente gli spettatori. Agli applausi lunghi e sinceri per l’esecuzione di Beethoven, tra i quali si poteva ascoltare anche qualche richiesta di ”bis” (non esaudita, considerando l’impegnativo programma della serata), si sono quindi sommati quelli per l’intervento di Battistoni a difesa dei musicisti che lo hanno già visto sul podio in molte e importanti produzioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • rossano chiesa

    31 Gennaio @ 16.31

    L'invito di Battistoni non mi piace, e' retorica allo stato puro tesa solo a confondere lo stato delle cose. Aggiungo che non e' bene neppure strumentalizzare poveri lavoratori precari, agitando lo spettro della disoccupazione per fini , credo personali, da parte ,in primis ,di chi gestisce tale orchestra. Ricordo, non ultimo ,che l'Orchestra del Teatro Regio e' un 'Orchestra composta da lavoratori professionisti precari, da insegnanti di Conservatorio che non risultano essere disoccupati, da strumentisti che spesso collaborano anche con la Fondazione Toscanini, che le famose 50 famiglie sbattute in strada a morire di fame e' solo pura propaganda e becero populismo fatto alle loro spalle.....tutto cio' ,perdonatemi fa un po' schifo.....sarebbe meglio che chi porta avanti certe situazioni inaccettabili moralmente...mi riferisco specificatamente a Pellegrini, cominciasse seriamente a studiare il clarinetto e a figurare bene davanti ai suoi colleghi invece di prenderli per il c..o

    Rispondi

  • luca fanfoni

    27 Gennaio @ 18.11

    A casa i direttori artistici che hanno stipendi esorbitanti immotivati, e registi strapagati che succhiano soldi inutilmente ,sarebbe giusto rendere pubblici i loro guadagni.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica alla Latteria dal Beccio

pgn

Musica alla Latteria dal Beccio Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

6commenti

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

6commenti

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

CALCIO

A Salò un Parma affamato Diretta dalle 16,30

Manca Baraye, squalificato: al suo posto dovrebbe giocare Scaglia

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

carabinieri

Spara un razzo fra la folla: era appena uscito dal carcere

Arresto bis, dopo meno di due mesi: 20enne tunisino in via Burla. A dicembre aveva in casa 500grammi di hashish

1commento

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Parma

Bidoni dei rifiuti a fuoco in viale Mentana

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

Parma

Straordinari non pagati: Poste condannate a risarcire portalettere Video

Prima sentenza in Italia

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

6commenti

ITALIA/MONDO

Esplosione

Catania, crolla palazzina: morta un'anziana, una bimba di 10 mesi in coma 

Sant’Ilario

Rubava il telefono ai giocatori di videopoker: denunciato 35enne

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

sport

Inaugurato il Parma Golf Show Videointerviste

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia