11°

29°

Spettacoli

Sfuma la marcia trionfale: alla fine cast tra alti e bassi

Sfuma la marcia trionfale: alla fine cast tra alti e bassi
0

Elena Formica 

«Sì: corre voce che il sisma ardisca sfidarci ancora, e del Po la valle e Parma minacciar…». Avrebbe potuto cominciare così l’Aida di ieri al Teatro Regio; sarebbe bastato cambiare qua e là le parole di Ramfis proprio all’inizio dell’opera: un necessario aggiornamento, sulla base dei dati rilevati dall’Istituto Nazionale di Geofisica, a seguito della forte scossa di terremoto avvertita in città poche ore prima dell’attesa inaugurazione della Stagione Lirica 2012. Serata che da subito  appariva metaforicamente  a rischio «sismico» (si è conclusa tra applausi e dissensi) a causa dei 20 minuti di ritardo con cui è cominciata l’opera per l’assemblea dei lavoratori del teatro che - come è stato annunciato – hanno discusso i problemi scaturiti dall’incontro di giovedì col subcommissario Pomponio (nel cda del Regio) e cercato così di mantenere viva l’attenzione della cittadinanza sul teatro e sul suo futuro. E diciamolo: Parma, senza il Regio e chi ci lavora, sarebbe un posto (quasi) come un altro. Per non esserlo, per non diventarlo, anche ieri è andata in scena l’Aida di Verdi. C’è musica e sudore, in questo. Serata  da non perdere per il commissario prefettizio Ciclosi, in visita al loggione, e per Bernazzoli, il presidente della Provincia, venuto a «testimoniare l’attenzione alla cultura e l’importanza che il Regio riveste per la città e il territorio». 
Alla fine, applausi a Susanna Branchini (Aida) e Alberto Gazale (Amonasro).  Sanzionati Mariana Pentcheva (Amneris), Walter Fraccaro (Radamès) e Antonino Fogliani (direttore). Rapido consenso per la regia di Franconi Lee.  Un «ok» al coro dopo il «trionfo».
Folto il pubblico in sala. E tacchi a spillo, abiti da sera, a sfidar le eventuali fughe in caso di emergenza. Ma non è stato necessario, grazie a Osiride. Non v’è quindi  dubbio che, nell’imminenza della première,  intense preci si saranno levate dal profondo dei cuori (della serie: «Possente Fthà, del mondo spirito animator, noi t’invochiamo…» ) perché salve fossero le vite, le famiglie e le case dei parmigiani, ma parimenti le sacre note verdiane. Ad Iside, protettrice del loggione, saranno stati indirizzati voti affinché eterna sicurezza - a prova d’infiniti gradi Mercalli -  sia concessa al sito dei più devoti tra i fedeli di Verdi. E’ lì, non a caso, che avviene da sempre la misurazione - con matematica precisione egizia – della distanza fra il “trono” e il “sol” nell’aria di sortita di Radamès («Se quel guerrier io fossi»). In pesanti tessuti avvolto, Fraccaro ha affrontato la prova  ardimentoso ed è stato applaudito. Su di lui anche un paio di «Bravo!». Che dire: sospiro di sollievo, si va avanti. 
Susanna Branchini, fascino da vendere. Sbirciando il decolleté dell’artista, un noto critico che preferisce l’anonimato  ha sparato la viril battuta: «Un’Aida così la prende per forza di petto…».  Infatti ci ha messo l’anima, la Branchini, e per questo ha intascato consensi al termine di «O cieli azzurri». Scemata la marcia trionfale, il baritono Alberto Gazale, artista di prestigio internazionale, s’è finalmente appalesato e un canto autorevole, in tale contesto, s’è ascoltato. Ma il Regio è il Regio, e non tace. Mai, nemmeno sotto la minaccia del terremoto. Così, mentre Antonino Fogliani s’apprestava a salire sul podio per il III atto, dall’alto qualcuno zittiva l’applauso e gridava: «Vi piacciono proprio le cose brutte…». L’avvocato difensore, in sala, non si è fatto attendere e ha replicato: «Maestro, li scusi, sono ignoranti…». Divertente, no? Spettacolo nello spettacolo, genuino come due fette di salame. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

3commenti

Con la lingua e il chewing gum fa una tazzina di caffè Video

incredibile

Con la lingua e il chewing gum fa una tazzina di caffè 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Chiesa gremita per l'addio a "Camelot"

VIA GRENOBLE

Chiesa gremita per l'addio a "Camelot"

indagini

Pasimafi, il giallo dei pc rubati

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

WEEKEND

Maschere in piazza, clown e... Cantine aperte: l'agenda

DOPO SEI ANNI

Miss Italia torna a Salso

Busseto

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

Autostrada

Il casello di Parma sarà chiuso per 3 notti

POLITICA

E adesso nasce anche «Effetto Langhirano»

Lutto

Addio a Erminio Sassi, anima della Fontanellatese

Lega Pro

La Lucchese ai raggi X

Polemica

«Climatizzatori nei bagni Tep ma bus roventi»

SAN GIOVANNI

Il piccolo falco «Sandro» è caduto dal nido

Elezioni 2017

Parlamentare M5S derubato: agorà su sicurezza e immigrazione con Ghirarduzzi

A Vittorio Ferraresi sono stati rubati i documenti prima di partire per Parma

GAZZAREPORTER

Parcheggio 2.0 in via Bergamo. Continua la serie di "creativi"

1commento

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

3commenti

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

CINEFILO

Cannes: le lacrime di Lynch e la bellezza di Marine e Diane Video

ITALIA/MONDO

palermo

Bimbo di un anno muore soffocato da un'oliva

FERRARA

L'agente ferito da Igor racconta e si commuove: "Mi sono finto morto"

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

Calciomercato

Milan, ultimatum a Donnarumma

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima