-1°

Spettacoli

Sfuma la marcia trionfale: alla fine cast tra alti e bassi

Sfuma la marcia trionfale: alla fine cast tra alti e bassi
0

Elena Formica 

«Sì: corre voce che il sisma ardisca sfidarci ancora, e del Po la valle e Parma minacciar…». Avrebbe potuto cominciare così l’Aida di ieri al Teatro Regio; sarebbe bastato cambiare qua e là le parole di Ramfis proprio all’inizio dell’opera: un necessario aggiornamento, sulla base dei dati rilevati dall’Istituto Nazionale di Geofisica, a seguito della forte scossa di terremoto avvertita in città poche ore prima dell’attesa inaugurazione della Stagione Lirica 2012. Serata che da subito  appariva metaforicamente  a rischio «sismico» (si è conclusa tra applausi e dissensi) a causa dei 20 minuti di ritardo con cui è cominciata l’opera per l’assemblea dei lavoratori del teatro che - come è stato annunciato – hanno discusso i problemi scaturiti dall’incontro di giovedì col subcommissario Pomponio (nel cda del Regio) e cercato così di mantenere viva l’attenzione della cittadinanza sul teatro e sul suo futuro. E diciamolo: Parma, senza il Regio e chi ci lavora, sarebbe un posto (quasi) come un altro. Per non esserlo, per non diventarlo, anche ieri è andata in scena l’Aida di Verdi. C’è musica e sudore, in questo. Serata  da non perdere per il commissario prefettizio Ciclosi, in visita al loggione, e per Bernazzoli, il presidente della Provincia, venuto a «testimoniare l’attenzione alla cultura e l’importanza che il Regio riveste per la città e il territorio». 
Alla fine, applausi a Susanna Branchini (Aida) e Alberto Gazale (Amonasro).  Sanzionati Mariana Pentcheva (Amneris), Walter Fraccaro (Radamès) e Antonino Fogliani (direttore). Rapido consenso per la regia di Franconi Lee.  Un «ok» al coro dopo il «trionfo».
Folto il pubblico in sala. E tacchi a spillo, abiti da sera, a sfidar le eventuali fughe in caso di emergenza. Ma non è stato necessario, grazie a Osiride. Non v’è quindi  dubbio che, nell’imminenza della première,  intense preci si saranno levate dal profondo dei cuori (della serie: «Possente Fthà, del mondo spirito animator, noi t’invochiamo…» ) perché salve fossero le vite, le famiglie e le case dei parmigiani, ma parimenti le sacre note verdiane. Ad Iside, protettrice del loggione, saranno stati indirizzati voti affinché eterna sicurezza - a prova d’infiniti gradi Mercalli -  sia concessa al sito dei più devoti tra i fedeli di Verdi. E’ lì, non a caso, che avviene da sempre la misurazione - con matematica precisione egizia – della distanza fra il “trono” e il “sol” nell’aria di sortita di Radamès («Se quel guerrier io fossi»). In pesanti tessuti avvolto, Fraccaro ha affrontato la prova  ardimentoso ed è stato applaudito. Su di lui anche un paio di «Bravo!». Che dire: sospiro di sollievo, si va avanti. 
Susanna Branchini, fascino da vendere. Sbirciando il decolleté dell’artista, un noto critico che preferisce l’anonimato  ha sparato la viril battuta: «Un’Aida così la prende per forza di petto…».  Infatti ci ha messo l’anima, la Branchini, e per questo ha intascato consensi al termine di «O cieli azzurri». Scemata la marcia trionfale, il baritono Alberto Gazale, artista di prestigio internazionale, s’è finalmente appalesato e un canto autorevole, in tale contesto, s’è ascoltato. Ma il Regio è il Regio, e non tace. Mai, nemmeno sotto la minaccia del terremoto. Così, mentre Antonino Fogliani s’apprestava a salire sul podio per il III atto, dall’alto qualcuno zittiva l’applauso e gridava: «Vi piacciono proprio le cose brutte…». L’avvocato difensore, in sala, non si è fatto attendere e ha replicato: «Maestro, li scusi, sono ignoranti…». Divertente, no? Spettacolo nello spettacolo, genuino come due fette di salame. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Intervista

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

Graiani, il vigile del fuoco volante

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

6 febbraio

Superbowl: sfida dell'anno tra Patriots e Falcons

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria