15°

28°

Spettacoli

Film recensioni - The Iron Lady

Film recensioni - The Iron Lady
Ricevi gratis le news
0

Filiberto Molossi

«Ci terremo in piedi sui principi o non staremo in piedi affatto». L'uomo forte della Gran Bretagna degli anni '80? Era una donna. E non una qualsiasi. Ma la figlia del droghiere del Lincolnshire, la ragazza tenace che non amava i compromessi e sapeva quanto poteva essere amara (vero Monti?) la medicina di chi ha il coraggio di fare scelte impopolari. Citava San Francesco, amava il whisky ed era convinta (non a torto) che gli uomini non avessero fegato: con la lacca nei capelli e quintali di determinazione restituì l’orgoglio a una nazione. Tanto che i russi, a cui non risparmiava invettive, la presero talmente sul serio che la chiamarono la signora di ferro, the iron lady. Costruito sui ricordi, nitidi e feroci, di una protagonista della Storia che ha smarrito il suo presente (la memoria come consolazione e ancora a un oggi che si dissolve), il film di Phyllida Lloyd più che un biopic tradizionale sulla prima donna alla guida di una democrazia occidentale è il ritratto intimo, anche doloroso, di un personaggio controverso di cui la regista non riesce però davvero a cogliere i molti perché né le domande sospese o la reale eredità. I tagli ai costi, gli scioperi, le bombe dell’Ira, la guerra delle Falkland: ascesa, regno e oblio di Margaret Thatcher, leonessa d’Inghilterra. Pieno di autentica compassione per il crepuscolo di un mito, icona offesa dalla malattia e dall’età, «The Iron Lady», che si muove su un doppio piano temporale, è un film stilisticamente un po' borghese e in parte irrisolto nella sua ricostruzione socio-politica (a volte in ombra di fronte alla rilettura privata), ma che, al di là di un comunque evidente interesse specifico, trova un senso e una ragione nella mostruosa, impressionante, interpretazione di una straordinaria e dominante Meryl Streep, che non solo si cala nel personaggio ma letteralmente se ne appropria diventando essa stessa il segno ultimo della pellicola, madre e matrigna di un film che si divora e che ne restituisce, fotogramma per fotogramma, la bravura senza paragoni, il talento oltre la rappresentazione, laddove volto e maschera finiscono, in modo sbalorditivo, per coincidere. La «streepitosa» prova della diva 62enne (che, molto ben truccata, già vinto il Golden Globe, marcia a passi ben distesi verso il terzo Oscar, a 30 anni di distanza da quello che le venne assegnato per «La scelta di Sophie») è la pietra angolare su cui poggia un dramma antimaschilista che - seppure non riveli sempre un’adeguata capacità di approfondimento (il difficile rapporto coi figli oppure l’antieuropeismo sono temi che avrebbero meritato maggiore sviluppo e attenzione) -, nel momento in cui ripercorre le tappe salienti di una figura unica nel panorama politico internazionale guarda con lucida amarezza a un presente senza ideali e schiena dritta: perché, come dice la signora di ferro, «una volta lo scopo era realizzare qualcosa di importante: ora invece lo scopo è diventare importanti». E se permettete c'è una bella differenza.

-THE IRON LADY
REGIA: PHYLLIDA LLOYD
SCENEGGIATURA:
ABI MORGAN
FOTOGRAFIA: ELLIOT DAVIS
INTERPRETI: MERYL STREEP, JIM BROADBENT, IAIN GLEN, ALEXANDRA ROACH, RICHARD E. GRANT
GENERE: DRAMMATICO
GB/Fra 2011, colore, 1 h e 45'
DOVE:
ASTRA, THE SPACE CINECITY, ODEON (Salso)
GIUDIZIO: ●●


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Il caffè? Lo pago con la carta

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

CALCIO

D'Aversa si racconta

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti