11°

27°

Spettacoli

Leo Muscato: tutto sull'amore. Grazie a Almodòvar

Leo Muscato: tutto sull'amore. Grazie a Almodòvar
0

 Dopo il successo e la tournèe della scorsa stagione teatrale, sarà ancora a Parma a Teatro Due e di nuovo in giro in lungo e in largo per l’Italia lo spettacolo «Tutto su mia madre», basato sul capolavoro di Pedro Almodòvar del 1999  che il regista Leo Muscato ha costruito a partire dall’adattamento teatrale dell’inglese Samuel Adamson. Una sola data in città, martedì 14 febbraio (ore 20), ineluttabilmente San Valentino, per ridare nuova vita e slancio a un progetto complesso che si muove tra cinema e teatro.

 Dice Leo Muscato: «Siamo partiti da un testo teatrale scritto sapientemente da Adamson, che ha reso teatrale una materia che a una prima visione di cinematografico sembra non avere nulla. E’ un drammaturgia inglese, dove tutto è affidato all’azione e ai dialoghi, che racconta la stessa storia di Almodòvar, con gli stessi colori e gli stessi toni, in modo autonomo. Ci sono due elementi nuovi: il protagonista è il figlio di Manuela (che nel film muore nelle prime scene), una figura che accompagna lo spettatore nella storia e tutto lo spettacolo è la visualizzazione delle pagine del suo diario; l’altro aspetto è la qualità meta-teatrale, già presente nel film, che qui si potenzia e si espande. Il teatro è una scatola che contiene il racconto e lo spettacolo è ambientato su un palcoscenico teatrale». 
Nuova vita per un testo ricco di possibilità, dunque.
«Lo spettacolo quando ha debuttato aveva già molta forza ma come spesso accade portarlo in scena a lungo ci ha permesso di scoprire molte nuove possibilità inesplorate. L’affiatamento del cast (Elisabetta Pozzi, Alvia Reale, Eva Robin’s, Paola Di Meglio, Alberto Fasoli, Silvia Giulia Mendola, Giovanna Mangiù, Alberto Onofrietti) è cruciale. Ora che lo riprendiamo, lo facciamo come se fosse una nuova partenza»
La data del 14 febbraio è divenuta universalmente simbolica. A Teatro Due con questo spettacolo si riflette sull’amore?
«Questo testo è in assoluto uno spettacolo sull’amore, in tutte le sue accezioni possibili. Tutti i personaggi sembrano sbagliati e all’inseguimento di amori sbagliati, ma tutti sono guidati da un’urgenza e una necessità di amare incondizionatamente. L’amore materno, filiale, etero, omo, quello per il teatro… lo spettacolo è pervaso da un fuoco sacro, dalla passione tipicamente almodovariana che troviamo nel film e scopriamo ancora più vera sul palco». 
Una passione tipicamente spagnola, forse
«Dallo spettacolo abbiamo bandito il folklore. La passione spagnola c’è, è forte, ma è vera, reale. Tutti i personaggi, particolarmente extra-ordinari, sono colti qui nei momenti più ordinari, più umani delle loro esistenze. Sono uomini e donne, o un po’ uomini e un po’ donne, in cui possiamo identificarci perché esprimono i sentimenti più comuni, non banali ma di tutti, con libertà.  Sono persone poste davanti a delle scelte cruciali per le loro esistenze, mosse dalla necessità di raggiungere qualcosa che sentono loro negato». r.s.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

2commenti

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Furti all'Esselunga

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

3commenti

Anteprima Gazzetta

Inchiesta Pasimafi: spariti due computer, giallo all'ospedale Video

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

2commenti

GAZZAREPORTER

Parcheggio 2.0 in via Bergamo. Continua la serie di "creativi"

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

Giancarlo Ghiretti fu protagonista nel rugby e nel football

8commenti

PARMA

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

calcio

Gian Marco Ferrari, dalle giovanili del Parma alla Nazionale

sorbolo

A caccia di Igor? No, l'elicottero misterioso sulla Bassa è di Enel

7commenti

Roncole Verdi

Uno scandalo sessuale nel passato del nuovo prete

5commenti

gazzareporter

Boccone avvelenato? Allarme in Cittadella Le foto

L'INIZIATIVA

Parma città creativa dell'Unesco: nasce la Fondazione

L'organismo è aperto. Per ora ne fanno parte Comune, Fiere, Upi, Cciaa e Università

tardini

Al via la prevendita per Parma-Lucchese

sondaggio

Dall'anno prossimo torna la Serie C (addio Lega Pro): siete d'accordo?

4commenti

Elezioni 2017

Cattabiani denuncia un attacco hacker al suo sito e parla di atti intimidatori

polizia

Danneggia un'auto nel cuore della notte in via Emilio Casa: denunciato 48enne

1commento

WEEKEND

Cantine aperte, moto, maschere: 5 eventi da non perdere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

CINEFILO

Cannes: le lacrime di Lynch e la bellezza di Marine e Diane Video

ITALIA/MONDO

TAORMINA

G7, bozza finale: sì alla difesa dei confini Video

torino

Con la fionda riforniva di droga il figlio in carcere: condannata

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

BOXE

Parma riscopre il pugilato Video

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima